venerdì , 20 Settembre 2019

Eventi Napoli e Campania: Agenda del Weekend 3 – 5 maggio

L'immagine può contenere: spazio all'aperto e natura

Agriturismo in Jazz: Musica, Cibo e Vino sul golfo di Pozzuoli

Venerdì 3 maggio

L’appuntamento è per venerdì 3 maggio 2019 dalle 21.30 presso l’Agriturismo Il Gruccione – via San Gennaro Agnano, 63 Pozzuoli (nei pressi hotel San Germano).
Un’oasi al centro dei campi flegrei con un superbo panorama sul golfo di Pozzuoli.
AGRITURISMO IL GRUCCIONE
“Il Gruccione” Agriturismo e cucina tipica è la perla dell’Azienda Agricola Vitivinicola Montespina Iovino. In un ambiente caldo e accogliente, la clientela può degustare i prodotti tipici della natura, coltivati nei propri terreni con metodo tradizionale, degustare i vini della Cantina ed apprezzare la cucina semplice e genuina della tradizione napoletana, preparata sapientemente e con passione da mani esperte. Protagonista della serata culinaria la pasta e patate con provola. Un’esperienza che riempie il cuore di armonia, pervade e stupisce i cinque sensi, lasciando la sensazione di un irrefrenabile desiderio di ritornarci.
LE NOTE DEI QUARTIERI JAZZ
Dopo le degustazioni, ci sarà il concerto dei Quartieri Jazz ed il loro Neapolitan Gipsy Jazz con Mario Romano alla chitarra manouche, Alberto Santaniello alla chitarra classica e Ciro Imperato al basso. La storica formazione presenterà al pubblico un viaggio musicale attraverso i loro due album: “E strade ca portano a Mare” e l’ultimo lavoro discografico “Le 4 giornate di Napoli” ispirato alla rivolta partenopea.
La partecipazione all’evento costa 20 euro e ci offre una bella serata assieme alla buona musica.

La serata prevede:
• Casatiello napoletano
• Primo pasta e patate con provola
• Concerto del gruppo Quartieri Jazz
• Dolce della buonanotte
• Calice di Piedirosso o Falanghina
• Ampio parcheggio gratuito
• Ambiente coperto e riscaldato
Prezzo biglietto: cena buffet e concerto 20 euro
Contatti: info e prenotazioni 340.489.38.36 mail: quartierijazz@live.it
Sito ufficiale: http://www.quartierijazz.com

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, in piedi

Notturno a Pietrarsa: Spettacolo itinerante fra i padiglioni

Venerdì 3 maggio

UNO SPETTACOLO ITINERANTE TRA STORIA ED EMOZIONI.
KARMA, in collaborazione con il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa e la fondazione FS, è lieta di presentarvi “NOTTURNO A PIETRARSA”: spettacolo itinerante fra i padiglioni del Museo.
Visiterete i padiglioni accompagnati da una dama che farà da trait d’union fra tutto quello che accadrà lungo il percorso.
Sarete condotti in un viaggio fra la storia e i ricordi.
Conoscerete Re Ferdinando II che vi parlerà del meraviglioso progetto della prima ferrovia; rivivrete gli attimi concitati di uno degli episodi più cruenti della storia: L’eccidio di Pietrarsa, con un corto teatrale fra le locomotive storiche.
Passeggerete fra attori e figuranti che animeranno il vostro cammino.
E ancora…Scoprirete una storia di amicizia fra un mendicante e un carabiniere fra i vagoni della littorina fascista; conoscerete i primi treni divisi per classe, e tanto altro fra storie, aneddoti, teatro, interazione.
Contributo di partecipazione Euro 15,00 (compreso biglietto d’ingresso al museo)
ridotto 6-10 anni: Euro 10,00
gratuito 1-5 anni

Parcheggio convenzionato a 30 mt dal Museo.
Prenotazione obbligatoria inviando un sms o whatsapp al 3427329719

Nessuna descrizione della foto disponibile.

LDG 3 | Musica Sanae al Maschio Angioino

Venerdì 3 e sabato 4 maggio

LA DIGESTION musica ascoltata raramente III edizione
presenta MUSICA SANAE, festival su musica e medicina, venerdì e sabato dalle ore 18 alle 24 presso il Maschio Angioino a Napoli.
“Musica Sanae” è un progetto dedicato al rapporto tra musica e medicina, arte e cura del sé. Il progetto internazionale, che vede coinvolte le associazioni In Situ di Sokolowsko (Polonia) e NK (Berlino), è ospitato a Napoli dal festival La Digestion e vedrà esibirsi per due giorni oltre 20 artisti e performer internazionali nella prestigiosa cornice del Maschio Angioino, trasformata per l’occasione in cittadella della musica di ricerca.
Ogni artista presenterà in prima internazionale un’opera sonora dedicata al tema del festival, spaziando dai concerti alle azioni performative, dalle installazioni alle conferenze e alla presentazione di lavori di ricerca. Il programma sarà arricchito da sessioni di massaggio sonoro a cura del duo francese Phonoscopie e da una selezione di cinema sperimentale a cura di Raffaella Morra.
La porosità degli scavi archeologici incontrerà la struttura austera della Sala dei Baroni in un abissale rincorrersi di riverberi che riecheggeranno per due giorni in tutto il castello.
INFO
info.phonurgia@gmail.com
www.ladigestion.org
www.fondazionemorra.org

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Ricomincio dai Libri – Sorrento Festival

Da venerdì 3 a domenica 5 maggio

Dopo il successo dello scorso ottobre al Mann – Museo Archeologico di Napoli, la fiera del libro “Ricomincio dai Libri” raddoppia l’appuntamento, con un festival letterario in programma dal 3 al 5 maggio, nella splendida cornice della penisola sorrentina: Ricomincio dai Libri – Sorrento Festival.
L’iniziativa, promossa e sostenuta dal Comune di Sorrento, con la direzione artistica di Lorenzo Marone, si svolgerà in alcune delle più suggestive location cittadine: Villa Fiorentino, Teatro Tasso e Chiesa dell’Addolorata, con appuntamenti completamente gratuiti.
Tra gli ospiti: Antonio Manzini, Daria Bignardi, Maurizio de Giovanni, Sveva Casati Modignani, Diego De Silva, Pino Imperatore, Valeria Parrella, Marzia Sicignano, Mattia Labadessa, Luca Bianchini.
Non mancheranno laboratori per bambini, corsi di scrittura creativa, bookmob e tanti altri eventi.

L'immagine può contenere: testo

Homo Sacer – Benevento

Da venerdì 3 maggio

Il 3 maggio alle ore 18.00 nella sede della Casa di Schiele in via San Gaetano a Benevento inaugurerà la mostra di Thomas Lange e Mutsuo Hirano “Homo Sacer” a cura di Francesco Creta. Nel dualismo suggerito dal titolo, “Sacer” in latino significa sia sacro che maledetto, si mischieranno gli interventi su carta di Lange con le sculture con forti riferimenti religiosi dell’artista di origini giapponesi. Una mostra che si propone come unica installazione dove lo spazio diviene sia contenitore che contenuto e in cui ogni singolo pezzo si unisce in un’unica grande opera d’arte.
Thomas Lange si colloca agli esordi fra quelle personalità che emersero con successo tra la fine degli anni Settanta e gli inizi degli Ottanta dalla trasgressiva scena underground di ex Berlino Ovest, ancora la città del muro; fra i cosiddetti Giovani Selvaggi (denominazione coniata ad indicare la più giovane fra le generazioni di artisti coinvolte entro la più ampia e complessa vicenda del Neoespressionismo tedesco) che, in relazione alle diverse sollecitazioni e alle tensioni del particolarissimo clima storico, politico e culturale di quegli anni, rivendicavano una pittura caratterizzata da un’esasperazione gestuale e figurale e da un’immediatezza nella stesura cromatica spinta fino ai limiti di un’esecuzione veloce e consapevolmente grezza e trasandata.
Come ha scritto Marco Tonelli: “Ogni opera di Thomas Lange, sembra possedere un’anima dolorosa ed estatica allo stesso tempo[…] prova a fondere assieme l’origine stessa della creazione quando benedizione e maledizione confluivano ancora in un’unica dimensione”.
La poetica di Mutsuo Hirano deriva dalla sua vicenda biografica, membro della religione Tenrikyo, si trasferì in Germania e iniziò a studiare pittura e storia dell’arte. Dopo il suo trasferimento in Italia ha iniziato a modellare la creta attingendo dall’iconografia sia giapponese che cristiana.
Davide Sarchioni nel testo della mostra “Via Crucis” parla di: “un viaggio esperienziale per dissotterrare metaforicamente i frammenti e i reperti di una personale archeologia memoriale, ricercando in essi una nuova e autentica identità individuale da ricostruire. […] forma che diventa l’emblema di una ricerca identitaria, nata dall’interiorizzazione di stimoli e codici visivi ogni volta diversi [..] egli riscopre in culture estremamente lontane il significato delle proprie origini.
Con il patrocinio del Comune di Benevento e della Provincia di Benevento.
Si ringrazia per la collaborazione Terra Media, LaDi e Casa Fornovecchino
Associazione culturale
La casa di Schiele via San Gaetano 16 – 82100 Benevento
Ingresso libero
Orari mostra: sabato 4 maggio 10-13 / 17-20, domenica 5 maggio 17-20, venerdì 10 maggio 17/20, sabato 11 maggio 17/20.

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

I Love 90’s @Palazzo Fondi #breakfree

Da venerdì 3 maggio

#breakfree : tutta la musica che puoi ballare
Prosegue all’interno del bellissimo cortile di Palazzo Fondi, nel pieno centro di Napoli, la rassegna #breakfree, un contenitore di eventi che avrà come protagonisti la musica ed il divertimento.
Il party di inaugurazione I LOVE 90’S sarà FREE ENTRY, con prenotazione obbligatoria (fino ad esaurimento posti) sul sito https://breakfreemedina.eventbrite.it
La prenotazione effettuata su Eventbrite sarà valida e garantisce l’ingresso gratuito fino alle ore 23:00 del 03/05/2019.
Le prenotazioni esibite dopo le ore 23:00 non garantiranno l’accesso gratuito all’evento.
Prossimi eventi:
3 Maggio I LOVE 90’s FREE OPENING PARTY
24 Maggio TBA
7 Giugno Funk Rimini + Luis Radio – party by W.O.L.
21 Giugno Fitness Forever + Rocco – party by W.O.L.
22 Giugno TBA
5 Luglio Funkool Orchestra+ LTG Xperience – party by W.O.L.

L'immagine può contenere: 2 persone, folla, spazio all'aperto e testo

#CUOREDINAPOLI – UNA RIVOLUZIONARIA PRESA DI COSCIENZA

Sabato 4 maggio

Rivoluzionaria” è un’intuizione, una consapevolezza che è capace di sovvertire direzioni, modi di pensare, azioni e relazioni. Un piccolo gesto può diventare un esempio seguito da molti e stravolgere positivamente l’intera dinamica di un territorio: la rivoluzione inizia da qui, da te, con gesti quotidiani di amore per il territorio comune.
Rivoluzionaria” è la consapevolezza di essere donne e uomini che attraversano relazioni, città, strade, storie e che sanno di essere parte di un flusso, i cui elementi si influenzano reciprocamente.
“Rivoluzionaria” e’ la consapevolezza che ogni cosa esiste in relazione l’una con l’altra e in relazione a te che puoi influenzare e cambiare queste dinamiche.
Ed è “Una rivoluzionaria presa di coscienza” il punto di partenza e di arrivo di #CUOREDINAPOLI.
COS’È #CUOREDINAPOLI?
#CUOREDINAPOLI è un’opera d’arte relazionale, connettiva e partecipata. È un contenitore di significati complessi ed eterogenei strettamente connessi all’esperienza della relazione, una piattaforma di condivisione e di comunicazione che produce scambio di esperienze e di energie in grado di modificare profondamente l’animo e ‘il sentire’ dei soggetti coinvolti. Il punto di partenza ideale, sul piano simbolico, per costruire un percorso di appartenenza al territorio comune. La sintesi conclusiva del lavoro sviluppato quotidianamente durante alcuni mesi di preparazione è una grande opera-evento che si articola all’interno del percorso urbano e che vive delle relazioni tra i vari soggetti che contribuiscono costantemente ad alimentarle attraverso dispositivi estetici che accelerano il flusso. L’area urbana su cui si lavora diventa, pertanto, il campo di azione per la nascita di una grande scultura antropologica relazionale.

Vi aspettiamo Sabato 4 Maggio dalle 17.00 alle 21.00 ai Quartieri Spagnoli!

L'immagine può contenere: nuvola, cielo, spazio all'aperto, acqua e natura

ArteRunning: “Procida, i profumi, i colori..poi la voce del mare”

Sabato 4 maggio

Stavolta palcoscenico del nostro evento sarà l’ ammaliante e tenerissima isola di Procida. Si formeranno, come di consueto, due gruppi: quello formato da runners ed un altro da camminatori a passo svelto. I runners avranno l’ opportunità di girare tutta l’ isola, con un tragitto assolutamente panoramico, km da percorrere 8 ; stesso dicasi per i camminatori, a cui toccherà la meta’ del chilometraggio dei runners, all’ incirca 4 km. Insieme, i due gruppi, si ritroveranno nella piazzetta che precede la salita verso Terra Murata. Da qui, procederanno insieme. Sul punto più alto dell’ isola, in un piazzale con accanto una chiesa sconsacrata, ci sarà un emozionante momento musicale, complice l’ assoluta permeabilità del maestro Francesco Patalano e l’ ispirazione di un trombettista argentino, giramondo, Francisco. Su questi istanti fatti di rarefatte percezioni, su questa “gemma dell’evento”, eleviamo un lapidario TOP SECRET. Dopo raggiungeremo la Corricella dove, se le condizioni del mare lo consentiranno, una barchetta ci condurrà sulla spiaggia della Chiaia. Qui è prevista la pausa pranzo, con l’ opportunità di scegliere tra diversi primi, tra cui spiccano i ravioli fatti in casa con ripieno di pesce. Da bere, acqua, vino o birra, a piacere. Per finire, caffè e limoncello.
Il pranzo verrà preceduto da momenti vissuti sulla spiaggia della Chiaia, tra note echeggianti da una tromba e che faranno da contrappunto al mare e dalle conoscenze e dalla bravura della dottoressa Martini Roberta che ci inizierà alla pratica della riflessologia plantare. Lì arriveremo a meravigliarci delle nostre estremità, riconoscendo l’ assoluto beneficio che un massaggio professionale ai piedi può dare a tutto il nostro organismo.

Il rientro sarà alle ore 17.55 con traghetto Caremar per Napoli. L’ arrivo a Calata di Porta Massa è previsto alle ore 19.
Al mattino, l’ appuntamento sarà sotto il tabellone delle partenze, al Molo Beverello, alle ore 8. L’ aliscafo, sempre Caremar, per Procida, partirà alle ore 8.40.
Ai neofiti di ArteRunning, verrà data una nostra maglietta tecnica, “Art Collection”,
Art-designer Natascia Cognetta.
La quota richiesta per partecipare all’ evento è di euro 55,00 e comprende :
a) trasporto da e per Procida;
b) pranzo al ristorante “La Conchiglia”;
c) breve seduta di riflessologia plantare,
d) intrattenimenti musicali;
e) eventuale nostra maglietta tecnica, per i neofiti.
Si consiglia di portare con sé uno zainetto con un asciugamano, una maglietta tecnica ed un costume di ricambio, crema solare ed una bottiglietta d’ acqua.
L’ evento, in caso di avverse condizioni meteo che non rendano possibile lo svolgimento della manifestazione cosi’ come era stata programmata, verrà rinviato al 18 maggio.
Per prenotarsi è indispensabile associarsi gratuitamente ad ArteRunning sul sito www.arterunning.it e, successivamente, sarà possibile prenotare l’ evento, sempre sul sito.
Per info e assistenza :
388 4338034 Mario Filippo della Paolera.
Nessuna descrizione della foto disponibile.

International Gospel days

Sabato 4 e domenica 5 maggio

120 Coristi – 5 Cori Ospiti Internazionali
da Ginevra -Parigi – Roma – Napoli – Pozzuoli
per la prima edizione dell’ International Gospel Days
una Maratona Gospel lunga due giorni tra Napoli e Pozzuoli.
INGRESSO GRATUITO
Maggiori info:
4 e 5 maggio Napoli – Pozzuoli La CFA Campi Flegrei Academy presenta INTERNATIONAL GOSPEL DAYS

L'immagine può contenere: cielo, oceano, nuvola, spazio all'aperto, acqua e natura

Teatro, storia e risate nella splendida Casina Vanvitelliana

Domenica 5 maggio

KARMA in collaborazione con Phlegraeus e Centro Ittico Campano è lieta di presentarvi uno spettacolo itinerante in una location che a dire incantevole è poco.
Domenica 5 Maggio, vi riportiamo ne “La casina di Re Lazzarone“, un esilarante spettacolo interattivo nella magnifica Casina Vanvitelliana voluta da Re Ferdinando.
Sarete accolti da Re Ferdinando IV in versione lazzaro, con amici lazzari e donzelle sue amanti, in una tipica giornata di svago nella casina.
Ma i momenti di relax di Ferdinando saranno veramente pochi: oltre a un compagno di sventure, Malogno, si ritroverà ad avere a che fare con alcuni personaggi che gli faranno visita…e la cosa sarà particolarmente stressante, dando vita a scene esilaranti e divertenti.
Tra storia e risate, uno spettacolo divertentissimo dove il luogo, la storia, i fatti e i racconti vi faranno immergere in una giornata del ‘700 della Casina Vanvitelliana.
Prenotazione obbligatoria con un sms/whatsapp al 3427329719
Contributo di partecipazione €15.00 compreso biglietto d’ingresso alla Casina.

L'immagine può contenere: spazio al chiuso

Una Notte nella Cripta l’enigma del carteggio perduto di Galileo

Domenica 5 maggio ore 18.30

Evento esclusivo “Una Notte nella Cripta l’enigma del carteggio perduto di Galileo con degustazione di ricette del settecento napoletano“.

Una serata unica a numero chiuso nell’antico convento e ipogeo dei padri Vincenziani al borgo dei Vergini, alla scoperta dei carteggi segreti di Galileo.

Appena giunti alle porte del complesso dei frati vincenziani, verrete condotti nelle magnifiche stanze e lungo i corridoi dell’antico edificio. Durante il percorso, il silenzio sarà rotto dall’apparizione di alcuni personaggi storici legati al complesso (Cosimo Galilei, la duchessa di Sant’Elia). Antiche presenze del passato torneranno per raccontarvi le loro vicende e fornivi indizi sull’enigma di Galileo, indizi che dovrete raccogliere e che vi condurranno verso la cripta. Scesi nei sotterranei, le guide dell’associazione “Getta la rete” vi condurranno alla scoperta della storia del luogo.
Tra i cunicoli sotterranei della Napoli medievale l’anima del genio Galileo si manifesterà, raccontandovi i misteri legati al suo carteggio e chiedendovi se, alla luce degli indizi raccolti, avrete scoperto l’enigma che avvolge le sue memorie. Sarà il pubblico che, esaminando tali indizi, dovrà svelare il mistero e rispondere al grande scienziato in persona. Giunti, infine, nella chiesa di S. Vincenzo accompagnati da note di musica mistica medievale, l’anima del genio Galileo e le altre presenze si manifesteranno un’ultima volta per svelarvi i particolari del mistero storico del suo carteggio.
A seguire, nella sala dei cavalieri e dei chierici, assaggeremo alcune degustazioni dei piatti settecenteschi preparati seguendo il ricettario “Libro di memorie per la cucina” di padre Domenico dell’Anna. Durante la degustazione verranno lette alcune delle ricette e degli usi più inconsueti in voga ai tempi, riportati nel libro.

Organizzato da Laura Miriello con l’associazione “Getta la rete” e il Complesso Monumentale dei Padri Vincenziani.

Itinerario teatralizzato comprensivo di visita alla cappella della reliquie e cripta 15 con assaggio dei biscotti fatti a mano tratti dal ricettario settecentesco dei padri vincenziani con degustazione 20 euro, che si consumerà a buffet nella sala dei chierici e dei cavalieri (degustazione non obbligatoria) Appuntamento entrata complesso dei padri Vincenziani borgo dei Vergini Napoli

Prenotazione obbligatoria al 320 6875887.

L'immagine può contenere: cielo, nuvola e spazio all'aperto

San Leucio – Il Museo della Seta del Real Belvedere Borbonico

Domenica 5 maggio

InsolitArt Tour vi invita a partecipare ad uno speciale itinerario guidato alla scoperta di un piccolo gioiello casertano, Il Complesso Monumentale di San Leucio.
La nostra esperta guida vi condurrà alla scoperta delle meraviglie custodite all’interno di questo straordinario Complesso, opera utopica del Re Ferdinando IV di Borbone, nata con la precisa volontà di dar vita ad una comunità autonoma (chiamata appunto Ferdinandopoli).
Quindi si entra nella “Reale Colonia di san Leucio” attraverso un cancello sormontato da un arco sovrastato dallo stemma reale sostenuto due leoni. A destra e a sinistra, sono presenti due casamenti dei quartieri operai, il san Carlo e il san Ferdinando, che comprendono trentasette unità abitative. I quartieri operai sono collegati al palazzo del Belvedere da una scalinata a doppia rampa che racchiude le scuderie reali. Le due rampe terminano sul piazzale del Belvedere, davanti all’ingresso della chiesa dedicata a san Ferdinando Re, ricavata dal salone delle feste del Belvedere nel 1776.
Si costeggia l’edificio per cinquanta metri e si arriva all’ingresso del Complesso Monumentale, da cui si possono vedere, in alto a destra, il lungo edificio della filanda che è sottostante alla cuculliera, dove venivano allevati i bachi da seta.
Nell’appartamento Reale, di particolare rilevanza, gli affreschi del soffitto della stanza da pranzo eseguiti dal Fedele Fischetti con scene allegoriche degli amori di Bacco ed Arianna nonché il bagno di Maria Carolina, con, alle pareti, disegni ad encausto di Philipp Hackert rappresentanti figure allegoriche.
È d’obbligo la visita della fabbrica serica, interessante percorso di archeologia industriale, con sale con strumenti per la produzione e lavorazione della seta, un’ampia sala con telai in legno perfettamente funzionanti, mostra di manufatti, la cuculliera e la filanda.
Quota di partecipazione:
10 euro a persona (per i ragazzi dagli 8 ai 18 anni il costo è di 8 euro – fino a 7 anni gratis).
Durata: 2 h circa
La Quota di partecipazione comprende:
– Guida Turistica Autorizzata
– La nostra assistenza
– Ingresso al Complesso Monumentale di San Leucio
L’appuntamento è previsto per Domenica 5 maggio 2019 ore 11.00 davanti all’ingresso della biglietteria del sito reale Belvedere di S.Leucio
SI RACCOMANDA LA MASSIMA PUNTUALITA’!
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA telefonando o inviando un whatsapp ai numeri:
3493090636 Andrea
scrivendo all’indirizzo mail insolitartour@gmail.com specificando numero di prenotati e rilasciando un recapito telefonico.
In caso abbiate difficoltà a raggiungerci telefonicamente inviateci un sms e sarete ricontattati.

Di Food in Tour – Acerno (SA)

Domenica 5 maggio

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Domenica alle ore 10:00 ci si darà appuntamento ad Acerno per la nona ed ultima tappa che decreterà il completamento di Di Food in Tour, progetto nato nel novembre 2017, che in 18 mesi circa ha approfondito la conoscenza del territorio dei Picentini sia dal punto di vista dei suoi beni culturali che enogastronomici. Acerno, comune posizionato al centro dei Monti Picentini, nella valle del fiume Tusciano, risulta abitato sin dal neolitico dai Sabelli. Ricco di sentieri, acque e percorsi naturalistici, risulta una vera e propria oasi di pace per i turisti.

Presso l’ex Convento di Sant’Antonio, oggi Ostello della Gioventù, vi sarà il benvenuto del Sindaco Massimiliano Cuozzo e del Vicesindaco Sabatino Malzone, Assessore alla Pubblica Istruzione, Politiche Sociali, Promozione Turistica. Il complesso conventuale di Sant’Antonio fu costruito nel 1584 ed è situato al centro del paese. Fu danneggiato a causa del terremoto del 1980 ed è stato oggetto di ristrutturazione completa, rispettando la struttura originaria. Interessante è la chiesa annessa ad una sola navata, ma ampia e maestosa. Possiede un artistico quadro di S. Francesco di Assisi, che si ritiene sia opera pregevolissima di Luca Giordano. Dopo la visita a cura dei volontari del Servizio Civile, si proseguirà alla volta dei siti di archeologia industriale, ossia le antiche cartiere di rara bellezza storico-culturale, che assieme alle miniere di lignite, alle ferriere e al sito in cui è stato ritrovato il calco della zanna di Elephas Antiquus costituiscono un Parco di notevole interesse.

La Masseria Cugno, agriturismo d’immensa bellezza immerso nei boschi, sarà la location ideale per il ristoro dei visitatori. Il menù a base di pasta fatta in casa, funghi, castagne e vini robusti, allieterà i commensali che potranno degustare le numerose pietanze a contatto con la natura. Nel pomeriggio i caseifici locali mostreranno i migliori prodotti lattiero-caseari tipici di Acerno e si potrà assistere alla loro lavorazione e confezionamento. Infine sarà d’obbligo una sosta alla Concattedrale di San Donato, protettore del piccolo comune montano. L’edificio è stato realizzato a partire dal 1575 sulle rovine di un precedente edificio elevato a cattedrale della Diocesi di Acerno nel 444 d.C. da Papa Leone I. A seguito di numerosi eventi sismici, in particolare quello del 1980 e di un successivo incendio, la struttura ha subito numerose modifiche strutturali. Con un progetto di ristrutturazione del 1989 la chiesa è stata recuperata completamente e riaperta nuovamente al culto. Nel 1612 le reliquie di San Donato arrivarono in provincia di Salerno, per mezzo del vescovo Barzellino e proprio nella comunità acernese si venera una reliquia del Capo di San Donato. In questo luogo di culto si concluderà la visita di Acerno. Il Food Blog 2Ingredienti Arte&Cibo sarà media partner dell’evento.
Il costo dell’intera giornata che comprende la passeggiata tra le bellezze culturali e paesaggistiche di Acerno, come da programma sulla brochure allegata nell’evento, e le degustazioni è di 30 euro per i non tesserati al CTG. Per i tesserati ai CTG di tutta Italia è di 25 euro. Per i ragazzi sino a 14 anni tesserati il costo è di 10 euro (menù bambino), per tutti gli altri sino ai 18 anni è di 15 euro.
La prenotazione deve essere confermata tassativamente entro venerdí 3 maggio. Il pagamento si effettuerà domenica mattina prima dell’inizio del tour, previa conferma della prenotazione entro la data di scadenza.
La località dovrà esser raggiunta con mezzi propri e il punto di ritrovo sarà l’Ex Convento di Sant’Antonio-Ostello della Gioventù in pieno centro cittadino (di fronte al Comune).
Per info e contatti:
CTG Gruppo Picentia-Mina Felici Presidente Picentia
ctgpicentia@gmail.com
+393497555596
PG FB www.facebook.com/CTGPICENTIA/
Prenotazioni:
info@difoodintour.it
www.difoodintour.it

L'immagine può contenere: testo

Pedali fuori porta: Carditello e Anfiteatro Campano – Caserta

Domenica 5 maggio

Una bella passeggiata in bici da Reggia a Reggia, fermandoci al ritorno anche all’Anfiteatro Campano.
Riproponiamo una pedalata che ha avuto particolare successo, quella verso la Reggia di Carditello, prevedendo questa volta, al ritorno, anche una visita all’Anfiteatro Campano.
Un’occasione per pedalare insieme verso due gioielli del nostro territorio, unendo anche l’aspetto ludico, con la possibilità di pic nic davanti all’Anfiteatro, prima della visita.

Per partecipare alla pedalata verso Carditello e l’Anfiteatro Campano, per i NON SOCI Fiab, è prevista una quota di partecipazione di 3,00€
La quota comprende unicamente l’assicurazione che sarà nostra cura attivare il giorno dell’escursione.
Per i soci la partecipazione è gratuita.
Per questo motivo è necessario iscriversi inviando un messaggio privato su questa pagina Fb, o una mail a casertainbici@gmail.com

Per chi vorrà effettuare la visita ai monumenti, questi sono i costi degli ingressi:
– Carditello 3,00€
– Anfiteatro 2.50€

Non abbiamo previsto una quota unica comprendente i costi delle visite ai monumenti, per lasciare i partecipanti liberi di decidere se e cosa vedere.

Per il pranzo si prevede pic nic nell’area di fronte all’Anfiteatro, ricordando che accanto alla biglietteria è presente un ristorante dove, se si vuole si può mangiare.

L'immagine può contenere: notte, spazio all'aperto, acqua e natura

Escursione sui Picentini “ Grotta dello Scalandrone “

Domenica 5 maggio

Domenica bellissima escursione nel parco regionale dei monti Picentini, sicuramente una tra le più suggestive del suo genere! Percorrendo un sentiero immerso nei boschi, ma con tratti panoramici, dopo circa due ore e trenta, si arriva alla grotta dello Scalandrone magnifica opera ingegneristica dovuta al carsismo. Varcata la soglia, tutto quello che si può ammirare toglie il fiato… meravigliose stalattiti e stalagmiti di un bianco candido, canali sotterranei ed una cascata che forma un laghetto di acqua cristallina con annessa spiaggetta. Da non perdere!!!

Programma:
Ritrovo ore 8:00 uscita autostrada Serino
Spostamento con auto proprie presso casa rocchi(circa 20 minuti).

Difficoltà: E
Totale km: circa  12 km
Dislivello: 400 mt max percorso ondulato
Durata: 6 ore circa a/r compreso soste escluso visita alla grotta
NB: l’ ingresso in grotta prevede di fare attenzione alla discesa iniziale.

Attrezzatura consigliata
Anti vento;
Bastoncini da trekking;
Impermeabile;
Macchina fotografica;

 Attrezzatura necessaria:
Scarponi da trekking;
Abbigliamento a strati ( ricambio, compreso calzettoni );
Colazione a sacco;
Acqua 1 litro e 1/2 minimo;
Torcia frontale per visita lla grotta

 Costi:
Quota di partecipazione € 3,00;
Quota di partecipazione non soci € 10,00;
I proventi saranno destinati a materiale associativo e spese organizzative.
N.B.:
La guida si riserva di annullare, rinviare la gita o modificare l’itinerario in base ad esigenze tecniche o di sicurezza.
INFO:
Collaboratori Hirpoescursioni:
3296014354 Presidente Dino De Renzi
3291604629 Responsabile Comunicazioni Stefano De Napoli
Email: info@hirpoescursioni.it

Festa delle Famiglie 2019

Domenica 5 maggioNessuna descrizione della foto disponibile.

Le Famiglie Arcobaleno in Campania vi aspettano a Napoli presso la Villa Comunale, nei pressi della Cassa Armonica, per una splendida giornata dedicata a tutte le famiglie, in compagnia delle tante associazioni, gruppi di artisti e persone che hanno voluto fortemente esserci accanto in questa giornata di festa.
Ci saranno laboratori gratuiti per bambini, spettacoli di intrattenimento e giochi in una giornata di festa aperta a tutte e tutti coloro le/i quali credono che un paese con più diritti per tutte e tutti non possa che essere un paese migliore.
Dalle ore 11:00 alle 17:00 saranno previsti numerose attività:
Laboratorio artistico con materiali di riciclo, a cura di Arteteca at work
Impariamo il canese, attività per i bambini e i piccoli amici a quattro zampe, a cura di La casa del cane
Laboratorio creativo, a cura di Il mondo magico
Laboratori didattico-educativi, a cura della Fondazione GIC-Genere, Identità e Cultura
Laboratori sportivi, a cura di Asd Pochos e Arcigay Antinoo Napoli
Laboratorio di danza, a cura di Pride Vesuvio Rainbow
Laboratorio di yoga per bambini, a cura di Francesco Di Nocera
ed ancora
Truccabimbi, a cura di ALFI Le Maree
Incursioni sonore, a cura della murga Los Espositos – figli di Partenope
ORE 11:00
Dimostrazione della manovra di Heimlich di disostruzione pediatrica, a cura della Croce Rossa Italiana
ORE 12:00
Ole e Ilvia show, spettacolo per bambini
Maggiori info:  http://www.festadellefamiglie.it/

Inoltre, si segnalano i seguenti eventi:

Illàchime Quartet in concerto 04 Maggio 2019 presso L’Asilo – exasilofilangieri.it

III Edizione “Irpinia Madre Contemporanea” Dal 18 maggio al 23 giugno 2019 Sei serate per scoprire storia, cultura e bellezza degli antichi borghi d’Irpinia

“LUOGHI E MISTERI DI CARAVAGGIO” AL MUSEO CORREALE Il libro di Paolo Jorio e Rossella Vodret presentato nella Sala degli Specchi lunedì 6 maggio alle 18:00

XXI Napoli Film Festival dal 23 al 30 settembre 2019. Da domani online i bandi per i concorsi

Giovedì 16 maggio ore 17,30 Sala Foyer del Pan inaugurazione personale Lucia Gangheri

Sabato 4 maggio: Volete imparare il napoletano?

Tommaso Borrelli- “Un giorno, o l’altro”, presentazione del volume domenica 5 maggio

Venerdì 3, Venerdì 10 e Venerdì 17 maggio 2019 Proiezioni ore 19.00 e ore 21.00 Cinema Astra

INTENTART presenta PERCORRENZE DINAMICHE curatrice Simona Pasquali fino al 24 maggio

STATI GENERALI DELLA MUSICA EMERGENTE – SUONI GIOVANI del SUD Napoli, 10 e 11 Maggio 2019

CASINA POMPEIANA GIOVEDI’ 9 MAGGIO ORE 17.00 L’EREDITA’ CORTOMETRAGGIO DI RAFFAELE CERIELLO

L’EROE DI HUGO PRATT SBARCA A NAPOLI: AL MANN LA MOSTRA CORTO MALTESE. UN VIAGGIO STRAORDINARIO fino al 9 settembre

“Le Ville Vesuviane – Set di cinema d’autore” Dal 5 maggio la 31° edizione degli “Itinerari Vesuviani”

Il docu-film “Canova” ti invita al Museo Archeologico di Napoli fino al 30 giugno

Visite guidate per sordi alla Cappella Sansevero fino al 19 luglio

VOCI PER LA LA LIBERTÀ: AL VIA I PREMI AMNESTY 2019 PER LE MIGLIORI CANZONI SUI DIRITTI UMANI

Dal 24 gennaio al 23 maggio 2019 – Napoli, Roma e Milano Strane Coppie – Undicesima edizione – “Costellazioni”

“Finestre su Napoli” in programma da gennaio a maggio 2019

Nino D’Angelo e Gigi D’Alessio insieme per tre eventi unici nel loro genere 21, 22 e 23 giugno.

Festival Barocco Napoletano: prosegue la terza edizione di concerti gratuiti al MANNfino al 6 maggio

Incontri di archeologia: riparte il ciclo di conferenze al MANN fino al 29 maggio

DEPOSITI DI CAPODIMONTE Storie ancora da scrivere 20 dicembre 2018-15 maggio 2019

 

 

 

 

Please follow and like us:

Biografia Marilena Matteoni

Marilena Matteoni
Laureata, tra sogni e passioni, sono alla ricerca della mia strada. Innamorata della mia città, un vulcano di contraddizioni da “odi et amo”, mi tuffo alla sua scoperta!

Check Also

Napoli di lava, porcellana e musica 21 settembre 2019 – 21 giugno 2020 , Museo e Real Bosco di Capodimonte

Apre il 21 settembre 2019 al Museo e Real Bosco di Capodimonte, la mostra Napoli …