Eventi Napoli e Campania: Agenda del Weekend 5 – 7 aprile

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Napoli Map Fair

Venerdì 5 e sabato 6 aprile

Mostra Mercato dedicata alla Cartografia, Atlanti e Libri di Viaggio presso il Grand Hotel Oriente in Via Armando Diaz, 44, 80134 – Napoli.
E’ presente una sezione speciale dedicata al Regno delle Due Sicilie con libri, curiosità ed altro.
Si tratta dell’edizione Napoletana della Mapfair evento organizzato già a Londra, Parigi, Milano e negli Stati Uniti.
L’organizzazione dell’evento è dello Studiobibliograficomorghen.
Per maggiori info visitate il sito www.napolimapfair.com

L'immagine può contenere: 4 persone, folla, notte e spazio all'aperto

Inaugurazione Piano City Napoli

Da venerdì 5 a domenica 7 aprile

Un concerto in prima assoluta a cura di Patrizio Marrone
Piano City offrirà alla città di Napoli anche quest’anno l’ormai abituale concertone di Piazza Plebiscito, permettendo al pubblico napoletano e ai tanti turisti che affollano la città partenopea, ad ascoltare e vedere i 21 pianoforti dislocati sotto l’emiciclo del porticato nei suoi 21 spazi ricavati tra le colonne.
Nelle passate edizioni il programma prevedeva composizioni di autori contemporanei scritte appositamente per ventuno pianoforti. L’anno scorso invece, furono proposte pagine celebri dei grandi maestri del passato quali Bach, Beethoven, Ravel.
Anche quest’anno saranno tre giovani compositori napoletani, Lorenzo Corrado, Andrea Laudante, Alfredo Giordano Orsini, studenti della scuola di Composizione di Patrizio Marrone, ad elaborare un programma che questa volta verterà sul repertorio operistico di Mozart, Puccini, Bizet, Rossini, in particolare celeberrime ouverture di opere quali Il Flauto Magico, Manon Lescaut, Carmen, La Gazza ladra.
I brani trascritti per 21 pianoforti, modificati timbricamente, forgiati con colori pianistici a loro volta arricchiti dalle risonanze del porticato, della piazza, della città, manterranno inalterata la forma originaria, la loro forza comunicativa, l’inattaccabile bellezza.
Il programma prevede inoltre l’esecuzione di altri due brani che hanno sfidato i secoli: Aria sulla quarta corda di J. S. Bach e la Danza di G. Rossini. Sarà un susseguirsi di emozioni musicali, di melodie immortali e di ritmi trascinanti, che faranno esplodere la Piazza grazie all’entusiasmo dei musicisti, del pubblico, di Piano City Napoli.
Novità di questa edizione è la partecipazione dell’Orchestra Regionale di Pianoforti dei Licei Musicali della Campania, composto da 21 studenti selezionati attraverso un bando regionale, che precederanno l’inaugurazione eseguendo musiche di Satie e Mozart, a testimonianza dell’attenzione che da sempre Piano City Napoli ha nei confronti dei giovanissimi musicisti.
DIRETTORE
Mariano Patti
PIANISTI
Barbarini Jole, Corrado Lorenzo, Dorti Dora, Ferrara Valeria, Gala Angelo, Gasparri Carol, Giordano Orsini Alfredo, Malatesta Tania, Marrone Patrizio, Marziani Francesco, Monastero Simona, Mormile Carlo, Musella Gennaro, Napolitano Mimmo, Orbinati Carla, Ormando Nicola, Palumbo Marco, Perrella Shana, Russo Massimo, Spinosa Massimo, Trucillo Fausto
PROGRAMMA 21 PIANOFORTI
W.A.Mozart: Flauto Magico- Ouverture (2 pianoforti) pianisti Dora Dorti, Fausto Trucillo
G. Rossini: Danza (4 pianoforti) Trascrizione di Fausto Trucillo, pianisti Dora Dorti, Gennaro Musella, Carla Orbinati, Fausto Trucillo
J. S. Bach: Aria sulla quarta corda
G. Puccini: Manon Lescaut-Intermezzo
G. Bizet: Carmen-Ouverture
G.Bizet: Habanera
G.Rossini: La gazza ladra-ouverture
I 21 giovani campani sono stati selezionati attraverso bando regionale, promosso dal Miur e delegato all’USR campania per la diffusione della Cultura musicale, coreutica e teatrale coordinato dal Liceo “Alfano I” di Salerno a cui hanno aderito più di 400 studenti provenienti dai diversi licei della Campania.
I pianisti saranno coordinati da Patrizio Marrone e diretti da Mariano Patti.
STUDENTI LICEI CAMPANI:
Liceo Alfano I (Salerno): Amato Giuseppe, De Dominicis Ilaria, Di Crescenzo Francesco, Picaro Caterina, Salvati Gaia, Spiotta Teodora Corina
Liceo Margherita di Savoia (Napoli): Bakiu Francesco Pio, Diana Luigi, Michelini Daniele, Vitiello Simone
Liceo G. Guacci (Benevento): Borzillo Antonietta, Di Pietro Lorenzo
Liceo A. Nifo (Sessa Aurunca): Germani Giuseppe, Herta Dorinel Marian
Liceo M. Galdi (Cava de’ Tirreni): Buonocore Gianluca
Liceo A. Gatto (Agropoli): Di Luccia Leonardo
Liceo F. Severi (Castellammare di Stabia): Oscurato Marianna
Liceo A. Galizia (Nocera Inferiore): Cesarano Davide
Liceo A. Rosmini (Palma Campania): Gemito Giampiero
Liceo A. Lombardi (Airola): Laurdano Flavia
Liceo C. Pisacane (Sapri): Finiziola Giulia
Il 5, 6 e 7 aprile 2019 Napoli ospiterà la sesta edizione di Piano City Napoli. I pianoforti risuoneranno in ogni angolo della città con concerti, eventi, appuntamenti nei salotti delle case napoletane (60 House Concert) e nei più bei luoghi storici e culturali: musei, teatri, metropolitane, aeroporto, piazze e palazzi storici (55 location pubbliche).
Per un week-end Piano City trasformerà Napoli in una Maratona Pianistica con oltre 250 eventi e 700 pianisti.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Napoli Città Libro – Salone del Libro e dell’Editoria (II Edizione)

Da venerdì 5 a domenica 7 aprile

Dopo l’edizione inaugurale del 2018, Napoli Città Libro intensifica il dialogo con la città e la sua cultura mettendo al centro la forza di una radicata tradizione umanistica e intellettuale. Arricchita da format e nuovi contenuti, la seconda edizione del Salone del Libro e dell’Editoria di Napoli torna dal 4 al 7 aprile 2019 e porta i libri nella suggestiva sede di Castel Sant’Elmo, al Vomero.

Programma

Venerdì 5 aprile 2019

10:00 “Il terzo settore nella deontologia dell’informazione” | Ordine Giornalisti Campania, CSV Napoli, UCSI Campania

10:30 “Libri e lettura per l’inclusione sociale” | a cura di Centro per il libro e la lettura

10:30 “Come si scrive la musica?” | Laboratorio con Antonio Onorato

11:30 “Every Child is my Child” | con Marco Bonini, Andrea Bosca, Tjuna Notarbartolo

11:30 “Le iniziative europee a sostegno del libro tra presente e futuro. Incentivi ed opportunità per gli editori”

15:00 “Esport e Universiadi. Lo sport ai tempi moderni” | don Patrizio Coppola, Gianfranco Coppola, Valter Rosso, Pino Porzio

16:00 “Di cosa è fatta la paura?” | Silvio Perrella

16:00 “Tradurre i best seller, da Isabel Allende ad Arturo Pérez-Reverte”| con Roberta Bovaia, Elena Liverani, Marco Ottaiano

17:00 “MANN: il museo si racconta. Dalla Letteratura alla ricerca, dal giallo ai fumetti” | Con Paolo Giulierini

17:00 “Legalità e contrasto alle mafie” | con Stefano D’Alfonso, Aldo De Chiara, Gaetano Manfredi

17:00 “Ogni scelta è politica” | con Alex Zanotelli e Valentina Furlanetto

18:00 “Il valore del dubbio” | con Gianrico Carofiglio e Mariarosa Mancuso

19:00 “Nome in codice: ’O Mollusco” | con Enrico Ianniello e Lorenzo Marone

19:00 “I poeti dello Specchio: buon compleanno, Elio!” | con Roberto Deidier, Elio Pecora, Giancarlo Pontiggia

Sabato 6 aprile 2019

10:00 “Il valore dell’assortimento” | con N. Lohrengel, R. Montroni, R. Calasso, V. Giuntini, G. Russo, D. Guida

10:30 “Alla ricerca del magicombrello” | con Daniela Cologgi e Francesca Carabelli

10:30 “…la più anarchica delle forme letterarie” | Con Giancarlo Alfano, Francesco de Cristofaro

11:30 Anteprima esclusiva del Premio Elsa Morante 2019 | con Maria Franco, Tjuna Notarbartolo

11:30 “Il grande disegno della natura” | con Paco Desiato

11:30 “La lunga storia di un secolo breve” | Con Raffaello Mastrolonardo e Ugo Cundari

12:30 “Come diventare bravi scrittori?” | con Stefano Mauri, Valentina D’Urbano, Lavinia Petti, Ilaria Tuti

12:30 “Omaggio a Giuseppe Galasso” | con Francesco Durante, Vittoria Fiorelli

14:30 “Napoli ad alta voce” | con Renzo Arbore e Lucio D’Alessandro. Letture di Tiziana de Tora

15:00 L’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e la Repubblica napoletana del 1799 |G.D’Agostino, M.Marotta, A.Martorelli

16:00 “Tra le onde del fantasy” | con Licia Troisi

16:00 “Quando i libri diventano immagini” | con Giancarlo De Cataldo, Titta Fiore

16:00 “Timonieri del proprio destino” | con Cinzia Leone

16:00 “Costa a costa, tra avventura e immaginazione” | con Marco Buticchi

17:00 “Da padre e figlio, e ritorno” | con Guido Lombardi

17:00 “Sulla scia delle sirene” | con Elisabetta Moro, Marino Niola

17:00 “Il giornalismo e le nuove sfide della democrazia tra sostenibilità e legalità” | Corso giornalistico

17:00 “Una salvezza a portata di sguardo” | con Daniele Mencarelli e Davide Rondoni

18:00 “Scritture: come leggere la vita (e gli uomini)” | con Francesco Piccolo ed Ester Viola

18:00 “L’ultima musa di Hemingway” | con Andrea di Robilant e Andrea Kerbaker

19:00 “Io sono Napolitano” | con Gigi Di Fiore e Marco Perrillo

19:00 “I poeti dello Specchio” | con Fabrizio Bernini, Maurizio Cucchi e Davide Rondoni

Domenica 7 aprile 2019

10:30 “Un’ora con…| con Valeria Giannantonio. Partecipano Antonio Saccone, Donatella Trotta, Paola Villani

10:30 “Ciak! Si gira” | con Laura Sabatino, Francesca Alvino e Anna Masecchia

11:00 “Scrivere per Ridere” | con il cast di Made in Sud

11:30 “L’amore è eterno finché…” | con Ester Viola e Generoso Picone

11:30 “Un cinguettio vi seppellirà” | con Michele Serra e Francesco Durante

11:30 “Identità liquide: il viaggio dell’appartenenza” | con Jhumpa Lahiri e Mariarosa Mancuso

12:00 “Nulla è come sembra” | con Vincenzo Salemme e Titta Fiore

12:30 “New York capitale dell’America Latina” | con Roberto Quesada, Augusto Guarino e Marco Ottaiano

12:30 “Navigando in un mare di stelle” | con Sandra Savaglio

12:30 “Al di là dei muri” | con Carlo Greppi e Giovanni De Luna

15:00 “Storie migranti” | con Martina Castigliani, Wazib Abdullah, Carlo Noviello

15:00 “Con mare quieto o in tempesta, continuare a navigare” | con Rita Dalla Chiesa

15:00 “Il peso dell’onore” | con Andrea Tarabbia, Diego De Silva e Silvio Perrella

16:00 “Ma le voleva bene (tanto bene)…” | con Pino Imperatore e Mauretta Capuano

17:00 “Paolo Borsellino. Essendo Stato” | con Ruggero Cappuccio, Giovanni Melillo e Silvio Perrella

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Il canto della sirena

Venerdì 5 aprile

DecumArt: Teatro e Musica nel centro storico di Napoli presenta “IL CANTO DELLA SIRENA”,
Fiorenza Calogero & Marcello Vitale in concerto.
“Il canto della Sirena” rappresenta tutto ciò che Napoli mi ha trasmesso attraverso la sua musica e che è stato fondamentale per la mia formazione artistica e la mia carriera. Seguirò un filo rosso che dalla Villanella cinquecentesca conduce alla moderna canzone d’autore, soffermandomi sui capolavori della Scuola Napoletana del settecento e su Carlo D’Angiò, musicista contemporaneo scomparso di recente, che ha lasciato un segno profondo nella mia anima.” Fiorenza
Fiorenza Calogero: voce e tamburi a cornice
Marcello Vitale: chitarra battente ed elaborazioni musicali
Musiche di Avitabile, D’Angiò, Fariello, Viviani e della Scuola Napoletana
Luogo: Chiesa di S. Aniello a Caponapoli | Vico S.Aniello a Caponapoli 9
Orari: ore 19:00 visita guidata alla Chiesa
ore 20.00 inizio concerto
Biglietti: 10,00 €
prevendita tutte le biglietterie autorizzate circuito Go2
Prenotazione e ritiro biglietto la sera alla cassa a
decumart@gmail.com | 339 623 5295

L'immagine può contenere: testo

Degustazione al Buio + Visita guidata al Museo del Sottosuolo

Sabato 6 aprile

Un modo nuovo ed emozionante di vivere il senso del gusto e dell’olfatto tutto rigorosamente al buio.
Sabato 6 Aprile alle ore 21, nella suggestiva location del Museo del Sottosuolo torna a grande richiesta l’evento Degustazione al Buio e visita guidata al Museo.
Una esclusiva degustazione di vini pregiati.
La degustazione si svolge totalmente al buio ma senza alcun pericolo. Le guide faranno accomodare i partecipanti durante la degustazione al buio.
I partecipanti saranno accompagnati dalla nostra guida e dalla nostra Sommelier all’interno delle 3 sale principali dove in ognuna degusteranno un vino diverso, ma sarà all’interno della sala delle riggiole che le luci si spegneranno per esaltare i sensi e assaporare in modo particolare uno dei tre vini.
Nel corso della serata la degustazione di vini sarà accompagnata da assaggi di cibo selezionati appositamente per non influenzare le percezioni olfattive e gustative ma si andrà alla scoperta di caratteristiche, dettagli e curiosità delle diverse tipologie dei vini.
Varie ricerche affermano che il 70% circa dell’apprendimento umano passa attraverso l’utilizzo della vista. Venendo a mancare, gli altri sensi come udito, tatto, olfatto e gusto suppliscono aumentando le rispettive capacità… insomma un ‘esperienza unica da non perdere per gli amanti del vino ma soprattutto per chi ama fare esperienze originali e fuori dai soliti schemi. Un’esperienza unica, che prima incuriosisce, poi stupisce e affascina!
Un’occasione, per chi ancora non ne avesse ancora avuto modo di conoscere i segreti del sottosuolo napoletano che risiedono nelle sale del museo un luogo dove si condensano anni e anni di storia. Dagli antichi greci passando dai romani ai primi cristiani fino a quando in epoca moderna in epoca di conflitti bellici la cavità a 25 metri sottoterra di Piazza Cavour 140 rappresentò un rifugio per i napoletani in fuga dall’inferno delle bombe che minacciavano la superficie. Il sottosuolo napoletano, divenendo un vero e proprio rifugio antiaereo, ha ospitato per anni migliaia e migliaia di persone che si sono amate, odiate, sposate, che hanno condiviso passioni politiche, idee e addirittura nascite e morti. Lo spesso tufo di cui sono formate le antiche cisterne, durante la seconda Guerra Mondiale, salvò migliaia di vite umane.
Degusteremo i vini dell’ Azienda Adele Musella
Primo vino Bianco “Tre Percorsi”
Secondo Vino Rosè “Ma Crè”
Terzo Vino Rosso “Ciaurro ”
Il tutto accompagnato da ottime stuzzicherie
L’evento è a numero chiuso
Prenotazione obbligatoria al 328 0115044
Contributo evento + visita guidata € 18
A seguire DJ set

L'immagine può contenere: notte

Spettacolo Re Sole e la sua corte con visita percorso museale – Caserta

Sabato 6 aprile

C’era una volta un re…… e c’è ancora, da 4miliardi e mezzo di anni! Il re della nostra corte spaziale è il Sole che elargisce preziosi doni: tiene legati a se gli altri corpi meno massicci, li illumina e li riscalda.
La parte principale dello spettacolo è un fantastico viaggio nel Sistema Solare, come se si fosse a bordo di una nave spaziale….. il tutto raccontato con la metafora che il Sole è come un re, e alla sua corte ci sono 8 principi (pianeti) che gli fanno compagnia e riverenza compiendo ordinati e regolari girotondi. I principi sono molto diversi tra loro e gareggiano: chi sarà il più grande? e il più freddo? e il più caldo? e il più veloce?
Molti dei principi (pianeti) sono affiancati da damigelle (lune), che seguono sempre il proprio principe. E poi ecco i cavalieri – ambasciatori (comete) che portano i messaggi più importanti (molecole organiche) fino alla periferia della corte. E lo sterminato popolo degli asteroidi, piccoli, brutti, storti e sporchi.
Appuntamento: ore 19
(adatto a spettatori tra i 4 e i 12 anni)
Dettagli sul sito web www.planetariodicaserta.it
a questo link diretto:
http://www.planetariodicaserta.it/wp-content/uploads/resole.pdf
Dalle 18.30 sarà possibile visitare gratuitamente il percorso museale recentemente inaugurato: http://www.planetariodicaserta.it/percorso-museale/
Per prenotare posti singoli per spettacoli per il pubblico (senza maggiorazione di prezzo del biglietto) è necessario seguire le indicazioni riportate nella pagina: http://www.planetariodicaserta.it/calendario-spettacoli/
La prenotazione non è indispensabile: il biglietto potrà essere acquistato in biglietteria in sede da 30 min prima dell’inizio dello spettacolo. L’orario di inizio di ogni spettacolo sarà rispettato con puntualità: per esigenze di sicurezza non sarà possibile ammettere in cupola i ritardatari a spettacolo iniziato.
Durata dello spettacolo: 1h10min circa.

Il Planetario di Caserta è una struttura educativa di proprietà del Comune di Caserta, all’avanguardia in Italia per qualità e portato innovativo della didattica sviluppata e per la tecnologia impiegata. Da settembre 2012, il Planetario è gestito da una Associazione Temporanea di Scopo costituita tra tre scuole pubbliche casertane (ITS “Buonarroti” capofila, IC “Vanvitelli” e IC “Ruggiero – 3 Circolo”).
Per raggiungere il planetario:
http://www.planetariodicaserta.it/come-raggiungerci/

L'immagine può contenere: spazio al chiuso

Neapolitan Jazz a Palazzo Venezia: Aperitivo, Concerto e Visita

Sabato 6 aprile

Sabato 6 aprile alle 21:30 i Quartieri Jazz di Mario Romano tornano nelle suggestive atmosfere di Palazzo Venezia con i loro album “E Strade ca portano a Mare” e “Le 4 giornate di Napoli”.
PALAZZO VENEZIA – “Arte nell’Arte” è il tema ormai ricorrente dei concerti della Band Napoletana in giro per la città, un connubio che riscuote sempre più consenso da critica e pubblico. La scelta della location stavolta ricade sulla Casina Pompeiana di Palazzo Venezia. Si tratta di un edificio storico situato a Spaccanapoli, che ha vissuto molte vicissitudini nel corso della sua vita, ed è la testimonianza di un insieme di relazioni politiche ed economiche che mettevano in risalto l’allora repubblica di Venezia con la città Napoli.
L’edificio, oggi visitabile come appartamento storico, offre anche mostre di arti minori (presepi, porcellane, pitture ecc.). Citato spesso dal filosofo Benedetto Croce, in quanto confinante con Palazzo Filomarino (dove abitava), che lo chiamava il “Napoletano Palazzo di Venezia”, l’edificio nasconde uno splendido giardino pensile. Gli stessi giardini ospitano anche una piccola cappella denominata “Grotta della Madonnina”. La Casina Pompeiana fu aggiunta in epoca neoclassica.
LA BAND – Ad accompagnare la chitarra manouche di Mario Romano (Quartieri Spagnoli), Alberto Santaniello (Arenaccia) alla chitarra classica e Ciro Imperato (Santa Maria Capua Vetere) al basso, talenti anch’essi provenienti dai quartieri popolari della città e provincia, e che nel loro sound frizzante e sanguigno riproducono colori e umori di una magica realtà.
Dove parcheggiare:
1. Garage Pisani Assunta: Via Tommaso Senise, 12/13 (nei pressi di P.zza del Gesù) tel. 081/552 2020
2. Garage Ecumano: Via S. Giovanni Maggiore Pignatelli, 41 (nei pressi di Via Mezzocannone) tel. 081/5802152 Sito: http://parking.ecumano.it/
FORMULA DELLA SERATA
La serata prevede uno stuzzicante aperitivo di benvenuto, a seguire il concerto ed infine una visita guidata a Palazzo Venezia, un tempo centro nevralgico per la città , in seguito vittima di un lungo e silenzioso degrado. La struttura oggi è stata riportata a nuova vita grazie all’impegno di Gennaro Buccino…
Dove: Palazzo Venezia in via Benedetto Croce, 19 Napoli
Prezzo biglietto: aperitivo, concerto e visita guidata 20 euro
Contatti e informazioni: info e prenotazioni 340.489.38.36 mail: quartierijazz@live.it
Sito ufficiale: http://www.quartierijazz.com

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Visita guidata al Complesso Monumentale di Regina Coeli: la Chiesa e il Monastero

Sabato 6 aprile

Nella città di Napoli la Meraviglia spesso abita luoghi nascosti, ignoti alla massa, arroccati tra i vicoli del centro antico.
Il Complesso Monumentale di Regina Coeli, concentrato di arte barocca, è uno di questi. Sconosciuto ai più, gelosamente celato nel dedalo dei Decumani, custodisce al suo interno insospettabili, vasti ambienti di bellezza rara.
Il 6 aprile prossimo questa perla d’arte e d’architettura apre le porte a TOURNARRA’.
Ne scopriremo storie e segreti grazie a un’emozionante visita guidata nel corso della quale esploreremo gli ambienti del magnifico Complesso Conventuale: la chiesa di Santa Maria Regina Coeli, l’arioso Chiostro immerso nel verde, l’antica Farmacia, il Refettorio, il presepe e il Parlatorio.
La chiesa con facciata cinquecentesca ha un ingresso monumentale con scalone a doppia rampa e pronao arricchito da affreschi dai colori sgargianti di scuola fiamminga. L’interno, in un tripudio di marmi policromi, offre, tra le altre meraviglie, la visione di opere di Luca Giordano, Micco Spadaro, Lorenzo Vaccaro e altri illustri artisti. Vi sono inoltre conservate rarità come la scarabattola con Maria Bambina e i tondi realizzati su disegni del Sanmartino.
Bellissimo il grandioso Refettorio delle monache con volta e pareti completamente e riccamente decorate con motivi floreali. Sorprendente il Parlatorio detto anche ‘Salottino Imperiale’.
La visita guidata del 6 aprile al Complesso di Regina Coeli sarà un’esperienza unica, del tutto nuova, che vi lascerà senza fiato.
SOLO PRENOTAZIONI TELEFONICHE
Per informazioni e prenotazioni:
Associazione Culturale TOURNARRA’ tel. 349 53 52 046
Orario: 10.30 (appuntamento alle 10.00)
Contributo organizzativo: 8 euro

Real Sito di Carditello - Ph. Roberta Vinci

Visita al Real Sito di Carditello, luogo di nascita della mozzarella di bufala

Domenica 7 aprile

La visita guidata all’interno del Real Sito di Carditello sarà a cura degli operatori della Cooperativa Sociale “Il Cardo”. Questa associazione, dapprima denominata “Agenda 21 Carditello e i Regi Lagni” promosse allo Stato una riqualifica del Sito, che versava in uno stato di totale abbandono. Dal 2016 il complesso monumentale è gestito dalla Fondazione Real Sito di Carditello.
Attraverso i meravigliosi affreschi che ornano gli interni, si può rivivere l’importanza della Campania Felix, la bellezza del territorio e la riscoperta e l’innovazione dell’artigianato che fu introdotta dai Borbone nel lontano 1700.

La struttura, da capanno di caccia e allevamento dei cavalli di razza reale con Carlo di Borbone, divenne, grazie al figlio Ferdinando IV, azienda agricola, e iniziò la produzione di pane, foraggi e canapa. Inoltre, Carditello, divenne il primo vero e proprio caseificio sperimentale, grazie ad allevamento di bufale, fino ad allora utilizzate come animali da traino. Fu proprio Ferdinando a nominare per la prima volta la parola “mozzarella” in una lettera a Lucia Migliaccio, sua seconda moglie, nei primi del 1800.

L’azienda agricola “Ponteré” è un’allevamento di Bufale Biologico con una tradizione centenaria, luogo ideale per scoprire la storia e l’evoluzione della mozzarella di bufala.

Programma

10.30 ritrovo presso il Real Sito di Carditello
11.00 ingresso e inizio della visita guidata
13.00 spostamento con mezzi propri all’azienda agricola Ponteré a Cancello ed Arnone
13.30 pausa pranzo
14.30 visita guidata all’allevamento biologico.

Orario di ritrovo: 10.30
Luogo di ritrovo: Real Sito di Carditello
Durata: dalle 10.30 alle 16.30
Limite partecipanti:  50 persone
Costo di partecipazione:  gratuito, ingresso al Real Sito di Carditello da pagare in loco
Costo pranzo facoltativo presso l’azienda agricola “Ponteré” 16€ Soci | 20€ non Soci
Per info e prenotazioni: https://yallers.com/eventi/carditelloopenday/

 

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Assalto al Castello – Benevento

Domenica 7 aprile

Domenica a Puglianello, borgo in provincia di Benevento, andrà in scena l’”Assalto al Castello”, rievocazione storica dell’evento avvenuto il 25 novembre 1462, da parte del re Ferrante d’Aragona e la resa della feudataria Giovanna da Celano.
Un’esperienza unica, affascinante che porterà tutti i presenti indietro nel tempo, a quel lontano giorno del 1462: il corteo, gli archibugieri e i balestrieri, il mangiafuoco e il giullare, il banchetto, i canti e le danze, la narrazione teatralizzata della storia: una completa immersione in suoni, colori, sapori, racconti, giochi, costumi con suggestioni ed emozioni indimenticabili. “La manifestazione, promossa dal Comune di Puglianello – spiega il sindaco Francesco Maria Rubano – nasce con l’intento di valorizzare la memoria e l’identità del territorio attraverso l’ideazione, la progettazione e l’attuazione di iniziative culturali, in particolare di rievocazioni medioevali, eseguite in modo filologicamente accurato. Ed è soltanto una delle tante kermesse che l’Amministrazione si onora di allestire per la promozione delle bellezze storiche del Paese ed incentivare il turismo intellettuale, culturale ed eno-gastronomico che funzioni anche da vetrina per la nostra comunità. Ringrazio il presidente del Consiglio comunale di Puglianello nonché delegato al Turismo e agli Eventi Sebastiano Puzella, per aver coordinato l’organizzazione insieme al resto della compagine amministrativa. Un ringraziamento altrettanto doveroso a Laura Di Giugno per la fattiva e fondamentale collaborazione che da anni presta all’amministrazione attraverso la sua associazione Tempo di Festa”.
Per partecipare all’ evento in costume, si può contattare via mail l’associazione cui è stata affidata l’ideazione e la realizzazione della rievocazione, ovvero Tempo di Festa di Puglianello. info@tempodifesta.it, telefono: +39 3395621901 o facebook: Associazione Tempo di Festa

Programma

16:00 – Passaggio dell’Armata Reale per le vie del borgo

16:30 – Pigus lo mago giullaro

17:00 – Corteo storico e narrazione

18:30 – Assalto al castello e consegna del feudo a re Ferrante d’Aragona

19:00 – “Ardentia, il grido di Prometeo” spettacolo del mangiafuoco e spettacolo di danza in onore del re.

L'immagine può contenere: cielo e spazio all'aperto

La Piazza dei Re ed il Castello Magico

Domenica 7 aprile ore 10.00

RADIO PUNTO NUOVO e MANI E VULCANI magazine
…ti portano a spasso per Napoli
QUARTO APPUNTAMENTO
dal Caffè Gambrinus al Castel dell’Ovo, percorso simbolo della città di Napoli che racconta la storia di un regno, di una capitale, di una città. La piazza del Plebiscito è sicuramente uno dei momenti più importanti di questo percorso, dove la storia e le vicende dei primi ed illuminati sovrani Borbonici resero Napoli la vera metropoli del ‘700. La storia del quartiere di Santa Lucia e l’arrivo al borgo marinaro con l’imponente Castel dell’Ovo, rende questo percorso una vera full immersion nella storia più antica di Partenope, il tutto condito con aneddoti e misteri che si intrecciano nella città nata sulla tomba di una sirena, sospesa perennemente tra il mondo infero e le colline circostanti. Visiteremo uno dei castelli più antichi della città di Napoli… Castel dell’Ovo , il castello che si affaccia proprio sul nostro mare, scopriremo la leggenda della sirena Partenope, legata alla fondazione della città. Attraverseremo il suo camminamento, e da una finestra potremmo forse vedere il piccolo Nicola Pesce che si tuffa per scoprire i tesori nascosti sul fondo del castello. Racconteremo la leggenda del suo famoso uovo, legato alla figura leggendaria del Mago Virgilio, e andremo alla ricerca di dove era nascosto…
La visita guidata avrà termine presso le terrazze di Castel dell’Ovo.
Si raccomanda di indossare scarpe comode
Appuntamento Caffè storico GAMBRINUS
Durata 3 ore circa
P.s. per coloro che non riescono a vincere i biglietti di RPN è possibile partecipare chiamando al 081 5499953 – 3357851710
Quota di partecipazione 10,00 euro adulti; 5,00 euro bambini + 10 anni.

L'immagine può contenere: testo e cibo

Pizza a Vico – IV edizione

Dal 7 al 9 aprile

Pizza a Vico cala il poker con una quarta edizione che si annuncia ricca di sorprese. Ha iniziato a scoprire le carte il Comune – che organizza la manifestazione insieme all’Associazione Pizza a Vico – ufficializzando le date (7-8-9 aprile) di un evento sentitissimo in Costiera ma che nel tempo ha richiamato una sempre maggiore partecipazione di pubblico da tutta la Campania e da tutta Italia. Del resto, l’obiettivo di Pizza a Vico anche quest’anno è quello di valorizzare in primis una peculiarità gastronomica del territorio, quale appunto la pizza vicana, puntando però a farne apprezzare anche il valore storico, culturale e sociale. Di conseguenza, chi raggiungerà Vico in quei tre giorni avrà modo di conoscere e apprezzare le bellezze del luogo e, perché no, anche le sue altre prelibatezze.
NOVITÀ
Stavolta, saranno 25 le pizzerie di Vico che dal 7 al 9 aprile “invaderanno” le strade del centro storico con i loro sapori e profumi ed ovviamente con i loro tranci, simbolo di quella condivisione che è possibile solo e soltanto, per l’appunto, con la pizza vicana che da sempre offre la possibilità di essere “generosi” con i vicini di posto attraverso la ripartizione degli spicchi che in realtà raddoppia il gusto.
Pizza a Vico è questo ma anche tanto altro. In questa edizione, ad esempio, verranno tracciati i “percorsi vicani“, con la possibilità di conoscere i prodotti enogastronomici migliori di ciascuna delle tredici frazioni di Vico Equense seguendo in pratica l’ubicazione delle pizzerie sul territorio.
Parte dell’incasso sarà devoluto per scopi benefici.

L'immagine può contenere: testo

Formicola Borgo DiVino – Caserta

Fino al 28 aprile

La manifestazione “Formicola Borgo DiVino” è in programma dal 7 al 28 aprile 2019 in provincia di Caserta. L’evento, finanziato dalla Regione Campania, vede in Formicola un punto di riferimento importante nelle strategie di sviluppo turistico della provincia di Caserta e della Regione.
L’evento è rivolto alla promozione del vino Casavecchia, proveniente da un vitigno di origine antichissima nell’insediamento di Trebula Balliensis (Treglia, frazione di Pontelatone), citato da Plinio il Vecchio nel XIV libro della Naturalis Historia e bevuto dai legionari dell’antica Roma. Fino alla fine dell’Ottocento non si hanno altre notizie.
L’evento sarà articolato attraverso un percorso integrato in grado di mettere in rete tutte le potenzialità del territorio, facendo scoprire ai visitatori i luoghi, il paesaggio, la storia, la cultura, le tradizioni e le tipicità locali, contribuendo così ad accrescere la notorietà del territorio, ma anche a favorire un’economia diretta e indiretta generata dalle presenze attratte dalla manifestazione.

 

Inoltre, si segnalano i seguenti eventi:

Teatro Area Nord – in scena i Ranavuottoli (Le Sorellastre)

INCONTRI INTERNAZIONALI DEL CINEMA DI SORRENTO DAL 10 AL 14 APRILE 2019

mostra fotografica PAN – Salvatore Scialò fino al 21 aprile

Evento domenica 7 aprile: “Le Corporazioni di Napoli: dalla Seta al Teschio con le orecchie

Venerdì 5 APRILE 2019 alle ore 20.30 – Napoli AstraDoc – Viaggio nel Cinema del Reale

Piano City Napoli 2019

Primavera 2019 – Visite tematiche al Museo Cappella Sansevero

CENTRO COMMERCIALE CAMPANIA EVENTI “CLAUDE MONET SHADOW” MOSTRA INTERATTIVA Dal 9 marzo al 7 aprile

Pasquetta 2019, due eco escursioni a cura di Econote

Il docu-film “Canova” ti invita al Museo Archeologico di Napoli fino al 30 giugno

Visite guidate per sordi alla Cappella Sansevero fino al 19 luglio

VOCI PER LA LA LIBERTÀ: AL VIA I PREMI AMNESTY 2019 PER LE MIGLIORI CANZONI SUI DIRITTI UMANI

Dal 24 gennaio al 23 maggio 2019 – Napoli, Roma e Milano Strane Coppie – Undicesima edizione – “Costellazioni”

“Finestre su Napoli” in programma da gennaio a maggio 2019

Nino D’Angelo e Gigi D’Alessio insieme per tre eventi unici nel loro genere 21, 22 e 23 giugno.

Festival Barocco Napoletano: prosegue la terza edizione di concerti gratuiti al MANNfino al 6 maggio

Incontri di archeologia: riparte il ciclo di conferenze al MANN fino al 29 maggio

“White Rabbit Red Rabbit diffuso” un nuovo progetto a Napoli fino al 18 aprile 2019

DEPOSITI DI CAPODIMONTE Storie ancora da scrivere 20 dicembre 2018-15 maggio 2019

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please follow and like us:

Biografia Marilena Matteoni

Marilena Matteoni
Laureata, tra sogni e passioni, sono alla ricerca della mia strada. Innamorata della mia città, un vulcano di contraddizioni da “odi et amo”, mi tuffo alla sua scoperta!

Check Also

Il Buono dopo la tempesta Dodicesima Edizione di Cenando sotto un Cielo Diverso

Lunedì 28 settembre si terrà a Villa Alma Plena (Caserta) la dodicesima edizione di “Cenando sotto un Cielo Diverso“, …