venerdì , 3 Aprile 2020

Grande successo per la prima tappa del progetto Tavi è Vita in Campania

Parte a pieno ritmo l’edizione campana del progetto TAVI è Vita. Più di 100 i consulti gratuiti offerti nella giornata di lunedì 27 gennaio in Piazza Municipio a Napoli.
Tema dell’iniziativa la stenosi aortica, i rischi ad essa connessi e le possibili modalità di intervento. Tra queste la tecnica operatoria TAVI, procedura innovativa che risulta oggi essere ancora sottoutilizzata. 

TAVI è Vita vuole essere una compagna informativa ma non solo. Durante la tappa napoletana infatti, cardiologi e cardiochirurghi hanno potuto individuare alcune persone affette da stenosi aortica, anche severa, e suggerigli il giusto percorso terapeutico. Diversi specialisti hanno preso parte al progetto. Tra questi, Gerolamo Sibilio e Gabriella Visconti (Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, GISE), Plinio Cirillo (Università Federico Ii di NAPOLI GISE), Ida Monforte e Orlando Piro (Ospedale Monaldi di Napoli, GISE), Marco Golino (Clinica Mediterranea, GISE), Giuseppe Cafarella (Ospedale Monaldi di Napoli, SICCH) e Michele Torella (Università Luigi Vanvitelli dell’Ospedale Monaldi di Napoli, SICCH). 

A testimoniare l’importanza del progetto anche la presenza degli Assessori del Comune di Napoli Alessandra Clemente (Assessore al patrimonio, giovani, lavori pubblici) e Lucia Francesca Menna (Assessore alla salute).

Il progetto, promosso da Medtronic, organizzato e ideato da GISE (Società Italiana di Cardiologia Interventistica), in collaborazione con SICCH (Società Italiana di Chirurgia Cardiaca) e SIC (Società Italiana di Cardiologia), farà tappa domani (28 gennaio) in Piazza della Concordia a Salerno, e continuerà nei giorni successivi a Avellino (29 gennaio), Benevento (30 gennaio), Caserta (31 gennaio), per concludersi nuovamente a Napoli (1febbraio).

Please follow and like us:
fb-share-icon0

Biografia Redazione

Avatar

Check Also

Napoli: 7,6 milioni per il sostegno alimentare dei poveri

L’emergenza Coronavirus, oltre che sanitaria, chiarimente è pure economica. I danni che questo blocco quasi …