“INVINCIBILI COME NOI” DI LOUISE PENTLAND. RECENSIONE DEL LIBRO

 

  • Trama: La vita di Robin sembra perfetta. Ha un lavoro, una famiglia che le sta vicino e una bellissima figlia di sei anni di nome Lyla. Ma le manca qualcosa. Sente di non essere completa. Si guarda intorno e vede solo famiglie modello in cui c’è sempre un uomo, un padre, a incorniciare un quadro senza difetti. Robin ha paura di non essere una brava madre per Lyla perché l’ha cresciuta da sola. Ma cercare un fidanzato richiede un enorme sforzo di volontà. Robin lo sa bene: per lei è difficile anche solo far partire la lavatrice ogni tanto o riuscire a rientrare in quei jeans così carini, figuriamoci trovare l’uomo dei suoi sogni. Eppure pensa di dover dare una svolta alla propria esistenza. Pensa che la presenza di un compagno potrebbe cambiare le sue giornate ed evitare che Lyla vada a scuola con le scarpe sporche di fango e i capelli arruffati: tutto troverà un ordine, con qualcuno accanto. Così, come una squadra, lei e Lyla affrontano questa nuova avventura. Robin comincia a collezionare  appuntamenti. Dopo anni torna a indossare i tacchi, a truccarsi, a comprare vestiti nuovi. Ma presto scopre che il principe azzurro ormai non ha più nulla di «azzurro», e ogni volta è costretta a ripartire da zero. Finché qualcosa cambia. Finché Robin si vede mentre ride insieme a Lyla e capisce, per la prima volta, che loro due sono invincibili. Che non è importante se va a prendere sua figlia in ritardo o se si dimentica di cucirle un vestito per la recita. Forse perché la perfezione è solo una chimera. Non è la risposta. Non rende speciali.Un romanzo che ha conquistato tutta l’Europa e che in Inghilterra ha dominato le classifiche per mesi, piazzandosi al primo posto. Un’autrice con un grandissimo seguito in rete e che ora conta oltre due milioni di follower sui social. Invincibili come noi racconta dell’amore più grande che esista, quello tra una madre e un figlio. Un amore che non chiede nulla in cambio, che non pretende la perfezione, ma che insegna che si può superare qualsiasi ostacolo. Perché insieme ci si rialza sempre. Più forti di prima.

Garzanti

 

 

  • Recensione:  Ci troviamo di fronte ad un romanzo che decisamente appassiona e, l’autrice ha centrato il suo intento: scrivere una storia che sia più veritiera possibile. Robin è un personaggio in cui tante mamme single possono riconoscersi, ma anche quelle mamme che un compagno ce l’hanno, ma per motivi lavorativi lo portano a stare fuori grossa parte della giornata. E’ la storia di tutte quelle donne che nella vita “corrono” dietro i figli, sono piene di dubbi sulle scelte e se mangiare bastoncini di pesce surgelati sia sbagliato, ma intanto ai bambini piacciono tanto. Racchiude il mondo delle mamme che non fa nulla se sono sciatte, non hanno lo smalto alle unghie messo bene, che sono in ritardo nell’accompagnare i bambini a scuola perché non hanno calzini puliti e cercano qualcosa per rimediare. Un mondo che spesso è vuoto senza un uomo, ma si riempie grazie ai loro figli, all’amore fortissimo che li lega perché sono una piccola squadra che vincerà in ogni partita. Robin però, la forza di svoltare ce l’ha e capisce che basta una riga di eye-liner ed un pantalone pulito a far capire alle altre mamme-snob-perfette-in-tutto che anche lei vale e l’apparenza alla fine non conta nulla. Robin si lascia avvolgere dal fascino dell’uomo-stronzo (perdonate il termine), ma sa di valere, poco importa se un po’ ne soffrirà e metterà se stessa al primo posto lasciando scivolare via il rapporto. Questa è l’immagine di quasi tutte noi mamme, non siamo perfette, sbagliamo, ma siamo MAMME.

 

 

  • Louise Pentland è una famosa youtuber e vlogger ed è stata eletta «SuperMum» per la campagna #MadeForYou di YouTube. Nel 2016 è stata nominata ambasciatrice globale delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere. Invincibili come noi è il suo romanzo d’esordio.
Please follow and like us:

Biografia Cristiana Abbate

Cristiana Abbate
Veterinaria pentita e mamma convinta.Si ritiene propositiva e per nulla diplomatica .Grande appassionata di viaggi e divoratrice di libri. Malata di shopping e con il conto in banca fisso sul rosso.

Check Also

“ACCHIAPPASGUARDI” DI MARINA NÚÑEZ ED AVI OFER. RECENSIONE UNDER 11

  Trama: Peccato che noi adulti ci gingilliamo con i dispositivi. Fatalmente, poi, accade che ci …