Kaspersky: i risultati anonimi dei test dei training sulla cybersecurity rivelano dipendenti troppo fiduciosi delle loro competenze

I partecipanti al training gratuito proposto da Kaspersky e Area9 su sicurezza informatica e lavoro da remoto hanno fornito risposte corrette il 66% delle volte. Tuttavia, anche quando gli studenti hanno dato risposte sbagliate, si sono dimostrati fiduciosi nelle loro competenze. Gli obiettivi di apprendimento più difficili si sono rivelati quelli legati alle macchine virtuali, agli aggiornamenti del software e alle ragioni per cui le persone dovrebbero utilizzare le risorse IT aziendali anche quando lavorano al di fuori dell’ufficio.
Questa primavera, a causa della pandemia di coronavirus, molte aziende hanno consentito ai propri dipendenti di lavorare da remoto. Questo cambiamento ha influito sulla sicurezza aziendale e ha contribuito all’aumento degli attacchi basati sul web, del phishing legato al coronavirus e dell’uso di sistemi shadow IT. All’inizio del mese di aprile, per aiutare le aziende a migliorare le competenze dei dipendenti in materia di sicurezza informatica, Kaspersky e Area9 hanno pubblicato un corso di adaptive learning che fornisce le basi in materia di sicurezza e operazioni svolte da remoto pensato per coloro che lavorano da casa.
L’analisi anonima dei risultati sul livello di apprendimento ha rivelato come i dipendenti impegnati a lavorare da remoto sopravvalutino il livello delle proprie conoscenze di base sulla sicurezza informatica. Nel 90% dei casi in cui gli studenti avevano selezionato una risposta sbagliata valutavano la sua correttezza con espressioni come “lo so” o “penso di saperlo”. Questa informazione è emersa grazie alla metodologia adaptive learning che chiedeva agli studenti, non solo di rispondere alle domande del test, ma anche di valutare il loro livello di fiducia nelle risposte date.
Lo studio ha anche identificato gli obiettivi di apprendimento più difficili. Tra questi è emerso che la ragione per la quale si utilizzano le macchine virtuali, sia quella più critica, infatti, il 60% delle risposte su questo argomento erano sbagliate. Mentre il 90% degli intervistati rientra nella categoria “incompetenza inconscia”, ovvero l’estrema convinzione di aver scelto la risposta o l’opzione giusta.
Quando è stato chiesto agli studenti di rispondere alle domande sulle ragioni per cui i dipendenti che lavorano da casa dovrebbero utilizzare le risorse IT aziendali (come la posta e i servizi di messaggistica o il cloud storage), più della metà delle risposte (52%) non erano corrette. L’88% dipendenti pensa di aver risposto correttamente. Quasi la stessa percentuale di errori (50%) è stata commessa quando si sono trovati a dover rispondere ad una domanda su come installare gli aggiornamenti software. In questo caso, una sconcertante maggioranza del 92% di coloro che hanno fornito risposte errate era convinto di avere le competenze necessarie.

“Se i dipendenti non riconoscono le azioni rischiose o il pericolo quando, ad esempio, archiviano documenti sensibili nella memoria personale, è improbabile che chiedano consigli ai reparti IT. È difficile cambiare questo atteggiamento perché si tratta di abitudini consolidate che non consentono di riconoscere i rischi associati. Di conseguenza, l'”incompetenza inconscia” è uno dei problemi più difficili da identificare e risolvere con una formazione sulla sicurezza”, ha commentato Denis Barinov, Head of the Kaspersky Academy.
E’ possibile avere maggiori informazioni sull’approccio adaptive learning visitando il sito web ufficiale di Kaspersky Adaptive Online Training.

Informazioni su Kaspersky
Kaspersky è un’azienda di sicurezza informatica che opera a livello globale fondata nel 1997. La profonda competenza di Kaspersky in materia di threat intelligence e sicurezza si trasforma costantemente in soluzioni e servizi innovativi per proteggere le aziende, le infrastrutture critiche, i governi e gli utenti di tutto il mondo. L’ampio portfolio di soluzioni di sicurezza dell’azienda include la protezione degli Endpoint leader di settore e una serie di soluzioni e servizi specializzati per combattere le minacce digitali sofisticate e in continua evoluzione. Più di 400 milioni di utenti sono protetti dalle tecnologie di Kaspersky e aiutiamo 250.000 clienti aziendali a proteggere ciò che è per loro più importante. Per ulteriori informazioni: https://www.kaspersky.it/

Informazioni su Area9 Lyceum
Area9 Lyceum edifica le abilità e le competenze del 21° secolo attraverso la prima piattaforma di apprendimento quadridimensionale al mondo, Area9 Rhapsode™. La nostra piattaforma basata sull’IA e frutto di oltre 20 anni di ricerca sui fattori umani e sulla cognizione, offre un apprendimento estremamente personalizzato, dimezzando i tempi di formazione, garantendo la specializzazione e incidendo in modo duraturo sulle carriere e sui risultati aziendali. www.area9lyceum.com

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

Tex #719 – Scontro finale – Recensione

Una lunga, caldissima e avventurosa estate ha avuto inizio per Tex con l’albo N° 716 …