Rimedi naturali per i dolori reumatici

Il termine reumatismo deriva dalla radice greca “reo” che significa “scorrere” , infatti è una patologia cronica che si protrae nel tempo. Le malattie reumatiche sono tra quelle che hanno una maggiore incidenza nella popolazione italiana. Con il termine reumatismo si indicano numerose problematiche , in generale sono patologie che provocano disagi a carico dell’apparato locomotore e dei tessuti di sostegno. Alcuni di questi disagi possono colpire articolazioni, ossa, tendini e muscoli, altri invece possono riguardare tessuti e organi. Esistono tre tipi di reumatismi: i reumatismi infiammatori ( i più diffusi sono le artriti), i reumatismi degenerativi non infiammatori (legati all’invecchiamento delle ossa e dei tessuti, tra i quali troviamo le artrosi) ed i reumatismi extra articolari che riguardano le parti molli come muscoli e tendini (tra i quali troviamo la fibromialgia). I reumatismi sono indotti da un processo infiammatorio immunomediato, in pratica le cellule inviate dal sistema immunitario, anziché attaccare i batteri nocivi, si concentrano sui tessuti circostanti e sulle articolazioni.

I reumatismi infiammatori si presentano con un dolore solitamente costante che può interessare le articolazioni o i muscoli e che può provocare rigidità del sistema muscolare, gonfiore, senso di calore e rossore. Non esiste una cura nota per i reumatismi, è dunque importante affidarsi a uno specialista affinchè effettui una diagnosi corretta. Lo scopo del trattamento del reumatismo è quello di ridurre le infiammazioni delle articolazioni e alleviare il dolore.

Esistono alcune regole rimedi naturali che possono aiutare a convivere con questi disturbi e fare in modo che essi incidano il meno possibile sul regolare svolgimento delle attività quotidiane. Alcuni di questi sono l’artiglio del diavolo, già apprezzato dalle tribù africane per le sue capacità di favorire la funzionalità articolare ed oggi viene impiegato per la preparazione di prodotti naturali da usare soprattutto in caso di infiammazioni e dolori articolari o muscolari. L’uncaria, il frassino, la boswellia, ma anche gli impacchi di argilla . Ci sono poi gli omega3 presenti in elevata concentrazione nell’olio di pesce, in particolare è stato osservato che nelle popolazioni dei Paesi artici, che consumano molti pesci grassi, ci sia un’incidenza notevolmente inferiore di problemi causati da disturbi del metabolismo. L’assunzione di integratori è sicura e priva di effetti collaterali e controindicazioni. Per dare tempo ai principi attivi di agire si consiglia sempre di assumerli per almeno un mese continuativamente.
Ma per far fronte ai dolori articolari , anche di tipo reumatico, e ripristinare la capacità motoria, spesso viene consigliata la ginnastica medica in acqua riscaldata, ossia un programma di esercizi, studiato da un fisioterapista, che può avere l’obiettivo di favorire il coordinamento e la rieducazione funzionale, aiutando contemporaneamente il rilassamento muscolare.

Please follow and like us:

Biografia Giuseppina Nesta

Giuseppina Nesta
Farmacista, esperta in piante medicinali, fitoterapia, cultrice di omeopatia, specializzata in Scienze della Nutrizione, Nutrigenetica, Farmacista Vegano, Pman Cosmetico.Entusiasta della professione che cerca di difendere e coltivare, vivendo la farmacia in tutti i suoi aspetti.

Check Also

LE POLMONITI:COSA SONO E COME AFFRONTARLE

Il SARS-CoV-2 non ci ha mai lasciato e purtroppo questo lo sapevamo bene; grazie ad …