S MARIA FRANCESCA: La Sedia della Fertilità tra simbolisimo, e misteri 

Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe, (Anna Maria Gallo), visse una vita di sofferenze fisiche e morali, fu soprannominata ‘La santarella’ per il suo fare dolce, nonostante la sua situazione familiare fosse molto difficile.

In principio venne sepolta nella chiesa di Santa Lucia al Monte al Corso Vittorio Emanuele, poi fu spostata nel santuario di Santa Maria Francesca che fu a lei dedicato, ricavato nella casa di vico Tre Re dove era vissuta.

La Santa è considerata patrona dei Quartieri Spagnoli e protettrice delle donne sterili e in gravidanza. Si festeggia il 6 ottobre

All’inizio dei Quartieri Spagnoli, in “Vico Tre Re a Toledo” troviamo la Chiesa di S. Maria Francesca, costruita nell’800. Dalla cappella laterale sì accede alle scale e da qui alla casa della Santa. Entrando nella prima stanza si possono vedere sulle pareti centinaia di ex-voto, nastri rosa e azzurri corredati spesso da foto di neonati, accanto alla statua della Santa.

Sono tutti segni della gratitudine delle donne devote alla Santa che hanno ricevuto il “miracolo” della fecondità, un miracolo divino del quale la santa è la mediatrice. Nella seconda stanza si può vedere la famosa Sedia dove le donne siedono per pregare e ricevere la benedizione di una suora di S. Francesca, dopo essere state toccate sulla testa, sul volto e sul cuore con un antico crocifisso barocco.

Sedersi sulla sedia della fertilità: il significato

La sedia, simbolicamente, indica una particolare postura. Lo “Stare”, “sedere” vuol dire ritrovare il contatto con se stessi, quindi ritrovarsi. Anche nel linguaggio simbolico delle religioni istituzionali, come nel cristianesimo, la Sedia è associata alla funzione pontificale:” guida spirituale”.
Sul piano del linguaggio simbolico, lo “stare” cui allude la Sedia della Fertilità è un passaggio interiore per aprirsi all’influenza divina e miracolosa. Non ci si può aprire all’Amore divino senza una adeguata preparazione interiore. Insomma, la “Sedia” è legata ai “misteri” della femminilità e, dunque, alla Fertilità, quindi alla possibilità di generare una nuova vita.
Il legame simbolico fra Sedia e Fecondità non nasce col cristianesimo; lo troviamo riproposto in sculture di epoca romana delle Madri di Capua sedute in trono e molto spesso raffigurate con un fanciullo fra le braccia. (Museo Provinciale Campano di Capua)

Please follow and like us:

Biografia Luciana Pasqualetti

Luciana Pasqualetti
Fiorentina di nascita ma napoletana con il cuore. Appassionata di cucina, storie e racconti su Napoli. Entusiasta per tutto ciò che è antico, non disdegnando il nuovo. Ama la puntualità e non sopporta l'approssimazione.

Check Also

EDICOLE VOTIVE

Napoli ha cinquecento cupole e migliaia di edicole sacre dai Quartieri Spagnoli al Centro Storico, …