San Gennaro a New York (Parte I)

3931

Nell’aimé lontano 1996 Federico Salvatore, nel suo ormai famoso album “ Il mago di Azz”, cantava:

“S.Gennaro è meglio ‘e Pelé! C’amma fatto ‘o mazzo tanto pe l’avé!”.

San Gennaro Santo patrono della citta di Napoli amato da grandi, bambini e l’intero mondo del calcio. I suoi devoti sono migliaia e, ognuno di loro ha il suo piccolo piacere da chiedere. Un po di fortuna nel lavoro, salute e perché no che il Napoli vinca questa domenica.

San Gennaro era vescovo presso la citta di Benevento durante la prima meta del III secolo, in piena persecuzione Cristiana. Durante quel periodo si reco, insieme a Desiderio e Festo, rispettivamente un lettore ed un diacono, a Pozzuoli per incontrare i fedeli. Venuto a conoscenza del viaggio Sessio decise di raggiungerli. Quest’ultimo pero, viene arrestato per motivi religiosi. Saputo dell’incidente i tre decisero di andare a trovare l’amico ma, vengono arrestati a loro volta. La loro punzione: devozione forzata dei Dei pagani. Indignato per il rifiuto Dragonazio li condanno a morte. Divorati dalle bestie nell’anfiteatro fu la sentenza. Soltanto le proteste della comunita cristiana riuscirono a cambiare il tipo di sentenza ma non la sorte dei tre i quali, furono decapitati. Il corpo del santo fu seppelito a Fuorigrotta e il sangue, come da usanza cristiana dell’epoca, fu conservato in un ampolla. Circa un secolo dopo le sue reliquie vengono spostate nelle catacombe a Capodimonte. Ed é proprio in quel momento che avviene per la prima volta il miracolo. Il sangue, in prossimita con le reliquie del santo cambia forma da solido a liquido: la pirma liquefazione.

Da quel giorno migliaia di fedeli si riuniscono e aspettano il miracolo. Per i fedeli partonopei e segno di buon auspicio. Se il sangue si scioglie si prospetta un altro anno buono pieno di abbondanza e di salute per la zona Partenopea e la regione Campania.

Quando penso a San Gennaro mi vengono in mente tre cose:

  • l’evento religioso che si svolge a Napoli ogni anno
  • I dieci giorni di festa a little Italy (N.Y.)
  • …e ( questa e un po piu personale) l’anniversario di matrimonio dei miei genitori…Auguri!!!

 

Il miracolo della liquefazione avviene a Napoli tre volte: il primo sabato di maggio, il 19 Settembre in onore della morte del Santo e, il 16 Dicembre in memoria dell’ eruzione del Vesuvio del 1631. Per i partenopei pero “il miracolo” di San gennaro e il 19 Settembre. Quella partenopea e prettamente una funzione religosa. Il Cardinale, dopo la celebrazione della santa messa, raccoglie le ampolle e le pone sull’altare e procede con la Concelebazione Eucaristica al termine della quale, annuncia la liquefazione del sangue del martire. Le ampolle vengono poi offerte alla venerazione dei fedeli.

La festa in onore di san Gennaro qui a Little Italy è un “tantino” diversa. La festa e un modo per gli immigrati Partenopei di mantenere in vita una delle tradizioni del proprio paese. Nata nel 1926 come un evento di una sola giornata, come l’originale festa di Napoli si è poi trasformata in un evento di 10 giorni. Le commemorazioni prendono vita a meta Settembre e, raggiungono il culmine il 19. Gli eventi comprendono cerimonie religiose, musica, tanto tanto cibo e, ovviamente, bella genta pronta a divertirsi e ad onorare il Santo. La festa e un modo per vedere la parte spirituale della citta e, per i meno religiosi un modo per divertirsi e fare baldoria. Quat’anno i festeggiamenti prenderanno vita il 15 di Settembre e, indovinate chi si sta preparando per la festa?!? Ovviamente io!!! Non vedo nessun buon motivo per perdermi i festeggiamenti e, perche no, divorare tanto tanto (ma proprio tanto) buon cibo …. a presto con foto news e gossip sulla piu famosa festa italo-americana!

Please follow and like us:

Biografia Diana Imparato

Avatar

Check Also

Misure più stringenti: tutte le novità della nuova ordinanza

La Campania, purtroppo, negli ultimi giorni è al primo posto per numero di nuovi positivi …