giovedì , 27 Giugno 2019

Sim ou não Concerto- Teatro l’incontro di due continenti: Europa e America del sud

Domenica 26 maggio 2019 alle ore 20,30  appuntamento con il concerto Sim ou Não con Osman Martine e Federica Castellano presso il  Centro di Cultura Domus Ars, sito  in via Santa Chiara 10, Napoli.

Sim ou Não prima ancora di diventare una pièce teatrale, è l’ultima delle 12 musiche che fanno parte dell’album Vontade Saudade, un progetto in cui Osman insieme a Pierre Slinckx ha creato e arrangiato dei pezzi della sua composizione per interpretarli con un quartetto classico. Risultato: una musica originale ed elegante!

E’ della saudade che è composta e cantata in dei ritmi di bossa nova, samba, chorinho. Una voce, una chitarra, quattro corde, qualche percussione…

Dopo numerosi concerti e rappresentazioni nei teatri e nelle sale di Bruxelles con il Quartetto mp4, il progetto già di per sé coraggioso e originale, si sviluppa e si nutre di ispirazioni parallele, acquisendo una forma ancora più interessante con l’impronta teatrale data dal nostro incontro. Creando un linguaggio in cui il gesto teatrale diventa espansione della musica.

Abbiamo deciso quindi di creare un progetto parallelo al Quartetto mp4, dove la musica dell’album Vontade Saudade comunica e si fonde con un nuovo strumento.

 

I 12 tableaux

La pièce si traduce in un viaggio sonoro e visivo dove la ricchezza ritmica e melodica della musica si fonde e comunica con l’espressione del gesto teatrale.

Siamo partiti dal concetto secondo il quale la musica è l’arte di esprimere i sentimenti attraverso il suono e il teatro è l’arte di esprimere i sentimenti attraverso il movimento,

Sim ou não consiste quindi nell’espressione espansiva tra il suono e il movimento.

Differenti sono i tableaux scenici che si susseguono proponendo una moltitudine di temi musicali (samba, bossa, choro, classico, contemporaneo, jazz) dove il corpo dell’attore si muove e crea diversi universi, disegna nello spazio, come un pittore sulla tela, l’espansione musicale. Disegna la disarmonia che trova nella vita, sincopi, controtempi, enjambement,esitazioni, nella ricerca costante dell’armonia.

Differenti mondi, differenti possibilità, differenti atmosfere, azioni sospese. Dove si colloca la logica nell’atto ? Esiste un vero inizio o una fine ? Esiste un si o un no ? Un’azione quotidiana può estirparsi dalla sua banalità e diventare spunto per una riflessione più importante, più profonda?

La proposta è rendere invisibile il visibile e visibile l’invisibile. Risvegliare attraverso la fusione delle tre arti, la musica, il teatro e la danza gli impulsi dionisiaci addormentati dentro di noi e riaccendere l’aura che conosciamo con il nome di arte. Lo spettacolo vuole gridare al cuore.

La mise en scène è stata concepita invertendo il concetto standard di musica al servizio del dramma, non si parla qui di teatro musicale, ma di show musicale con interventi teatrali su temi musicali.

 

 Osman Martins

Cantante, compositore, e multistrumentista brasiliano. Nato a Salvador de Bahia , si è formato e ha cominciato la sua carriera a São Paulo. Attualmente vive a Bruxelles dove collabora con diversi musicisti e promuove la cultura brasiliana. E’ uno degli artisti brasiliani più apprezzati in Europa dal vasto repertorio che va dal samba, alla bossanova, allo chorinho.

 

 Federica Castellano

Attrice, regista e drammaturga.Vive e lavora fra l’Italia, il Belgio e il Brasile. Formata in mimo e teatro danza. “Concepisco il teatro come una forma di condivisione da vivere in accordo con tutte le culture. Il viaggio è parte integrante del mio processo artistico”.

 

Ingresso €15,00

 

 Per info:

Domus Ars

Via Santa Chiara, 10

Info e prenotazioni: 081.3425603 – 3512514037

infoeventi@domusars.it

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Redazione

Avatar

Check Also

Giovedì 27 giugno al Napoli Teatro Festival Italia – Il programma della giornata

La programmazione del Napoli Teatro Festival Italia, diretto da Ruggero Cappuccio, prosegue giovedì 27 giugno …