giovedì , 20 Giugno 2019

Volti di Napoli: A&MBookstore- Coffeeandmore di Anna e Andrea

Per i volti di Napoli questa settimana abbiamo scelto una storia molto particolare, una storia d’amore per il territorio e per la città, quella di due ragazzi Andrea Ambrosino e Anna Minucci, che in un momento storico in cui tutto si dedicano alla fuga dalla propria terra, decidono di restare a Napoli e investire i loro sogni e le loro speranze nel progetto di una libreria a Via Duomo. La particolarità di quello che a tutti gli effetti è una libreria è aver riprodotto un ambiente molto familiare, dove oltre a comprare un libro, il lettore si può rilassare bevendo caffè, sprofondando nel confort dei divanetti della libreria. Un’idea davvero ingegnosa e innovativa in un panorama commerciale troppo stereotipato. Con un grosso sorriso i due ragazzi ci fanno accomodare proprio sul divanetto e rispondono con gentilezza e simpatia, marchio di fabbrica dell’attività, alle nostre domande.

Come nasce l’idea di aprire una libreria?

L’idea nasce dall’unione delle competenze mie (Anna) e Andrea, che abbiamo esperienze in ambito di libreria e bar. Abbiamo viaggiato molto e osservato il modo diverso di unire cultura e relax, e abbiamo pensato di importare nella nostra città un punto di incontro. Anche per questo abbiamo deciso di aggiungere “Coffeandmore” alla nostra attività, perché ci piace pensare di costruire un luogo familiare, chi ci viene a trovare deve vivere cultura e relax, immergersi nei libri sorseggiando un buon caffè. Conosciamo benissimo le difficoltà che andremo ad affrontare, ma sappiamo anche che lavorando duramente e cercando sempre di portare innovazione, con le giuste sinergie, tutti i nostri progetti potranno prendere forma.

L’idea è ottima e ci si sente a casa, perché avete scelto via Duomo?

In realtà è stata una scelta maturata dopo una lunga ricerca, abbiamo girato e cercato locali che ci potessero soddisfare per parecchio tempo, avevamo anche trovato un negozio al Vomero, ma questo dove siamo ci ha conquistati subito. La sensazione che abbiamo avuto quando lo abbiamo visitato la prima volta è stata ottima, riproduceva alla perfezione il nostro progetto, il nostro sogno.

Siete giovani e avreste potuto lasciare Napoli per iniziare una nuova vita lontano, perché avete scelto di rimanere?

Perché Napoli è la nostra città e c’è tanto da fare e da realizzare, certo non è facile, anzi, alcuni momenti la realtà è sconfortante, i negozi chiudono e sicuramente lasciarci alle spalle le nostre radici sarebbe stata la scelta più ovvia. “Per dovere di cronaca avendo i miei genitori che vivono fuori Napoli, le possibilità di andarmene era concrete, anche perché avevo già trovato un lavoro. Ma avrei dovuto lasciare Andrea qui e i nostri amici, la mia città è questa e lotteremo per rimanere” (Interviene Anna). Ma la scelta di costruire e iniziare un’avventura nella nostra città è anche dovuta al fatto che noi crediamo che c’è futuro, che lavorando tanto e bene le possibilità arrivano, basta avere pazienza e tanta voglia di fare. La nostra non è soltanto una sfida, ma anche un’avventura da vivere insieme.

Oltre al Bar e alla vendita di libri, l’offerta che proponete non finisce qui, quali sono le altre attività?

La libreria è aperta da pochissimo, abbiamo strutturato il negozio in modo tale che qui ci si senta a casa propria, anche per questo la scelta di dividere gli ambienti creando due attività in uno. Abbiamo laboratori per bambini, per iniziare alla lettura i giovanissimi, crediamo che la cultura e l’amore per i libri debba iniziare da subito, coinvolgendo con il gioco i nostri piccoli amici al magico mondo della letteratura. Poi, ovviamente, prepariamo e accogliamo presentazioni di giovani scrittori, a fine Marzo inizieremo un corso di scrittura creativa,abbiamo mille idee e pian pianino le realizzeremo tutte.

Siete una coppia giovane e innamorata, come è lavorare insieme e a stretto contatto?

“Il segreto è quello di dividerci da subito le competenze” (Dice Anna). “Andrea ha la gestione del lato bar, mentre io quello della libreria. Certo non è facile, come in tutte le coppie capita di avere delle divergenze, ma siamo una squadra, fra noi c’è molto dialogo, su tutto, anche qualche discussione, ma nessuno è avanti l’altro…” “Noi due siamo prima di tutto una squadra (Interviene Andrea) ma soprattutto siamo in due, la libreria è Nostra ed è compito Nostro farla funzionare nel migliore dei modi.”

Progetti per il futuro?

(Sorridono entrambi) Ovviamente da qui a cinque anni ci vediamo come una vera famiglia, magari con un bambino e nuovi punti A&MBookstore- Coffeeandmore sparsi per la città. Abbiamo tutta la volontà di vivere a pieno questa esperienza, crescere e migliorare la nostra offerta. Creare un punto d’incontro, dove la cultura e i buoni pensieri si possano sposare o riposare davanti a un buon caffè. Sappiamo che si legge sempre meno, che la strada è dura, ma siamo determinati e pieni di entusiasmo.

I volti radiosi dei due ragazzi sono una vera risorsa per Napoli, dove c’è sempre spazio per le tragedie e la cronaca nera, scoprire un angolo di Paradiso, dove è possibile ancora respirare aria genuina fa di questa avventura una perla rara. Il nostro consiglio è quello di supportare Anna e Andrea nel loro cammino, andate da loro, anche solo per un caffè e quattro chiacchiere. Vi assicuriamo che sarete conquistati dalla loro energia e ritroverete un luogo che in breve tempo diventerà familiare.

Info utili:

Pagina FB: https://www.facebook.com/aembookstore/

A&MBookstore- Coffeeandmore

Via Duomo 93 Napoli tel. 081 0209238

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Redazione

Avatar

Check Also

Volti di Napoli:Francesco Paolantoni e la sua geniale ironia

Una fucina, la nostra città di Napoli, di talenti, sopratutto nel mondo dello spettacolo e …