Assicurazione auto: dove costa di più in Italia?

La cartina geografica italiana delle assicurazioni auto sembra essere spaccata in due. Nelle regioni settentrionali, anche nelle grandi metropoli, i costi di una polizza assicurativa sono piuttosto accessibili. Scendendo al Sud invece, c’è una netta inversione di tendenza, con i premi assicurativi che vanno a livellarsi prepotentemente verso l’alto.

Va detto, che ci sono delle eccezioni che confermano la regola. Tra le province più economiche spiccano anche alcune città del Sud come Campobasso, Enna, Potenza e Isernia dove la polizza auto costa rispettivamente 310 euro, 314 euro, 325,1 euro e 338,6 euro.

La città dove si registra il minor costo annuo di un’assicurazione è Oristano con una media di 295,7 euro. A seguire ci sono tutte città del Nord come Pordenone con una spesa di 310,9 euro, Biella con 315,1 euro, Vercelli con 319,4 euro, Udine con 321,1 euro, Belluno con 326 euro, Cuneo con 327,4 euro, Gorizia con 327,7 euro, Verbania con 328,8 euro, Asti con 329,7 euro, Trento con 330,6 euro e Novara con 330,9 euro.

Napoli è la città dove l’assicurazione è più gravosa, ed ogni automobilista deve pagare mediamente una cifra superiore ai 600 euro, quindi più del doppio rispetto a Oristano ed Aosta.

Un po’ a sorpresa, anche la Toscana spende cifre decisamente superiori alla media nazionale. La più cara è Prato, dove una polizza RC auto costa in media 605,9 euro, seguita da Pistoia con 524,8 euro, Massa-Carrara con 521,7 euro, Firenze con 517, euro e Pisa con 492,5 euro.

Sempre al Sud, si registrano le tariffe maggiori in città come Caserta con una spesa di 532,7 euro, Reggio Calabria con 496,3 euro e Crotone con 493,1 euro.

Tra le grandi metropoli, a Milano si paga circa 400 euro all’anno, una cifra più economica rispetto a Roma dove l’esborso si aggira sui 481,2 euro.

Sia gli automobilisti del Nord che del Sud, per provare a calmierare i prezzi delle polizze possono richiedere un preventivo online assicurazione auto, preferendo una compagnia in grado di coniugare competitività e solidità come UnipolSai.

La compagnia assicurativa propone offerte diversificate, che possono soddisfare le esigenze e necessità del guidatore.

L’installazione della scatola nera consente poi non solo di abbassare il premio assicurativo finale, ma comprende ulteriori garanzie aggiuntive, come ad esempio la geolocalizzazione ed il soccorso stradale.

Un altro dato che incide pesantemente sull’assicurazione auto è l’età dell’assicurato. Gli under 25, considerati neopatentati e quindi più soggetti ad incidenti, sono fortemente penalizzati, poiché partono in ultima classe e devono pagare polizze più alte. Per loro, il costo medio annuale è di circa 740 euro.

Bene ma non benissimo per gli automobilisti con un’età compresa tra i 25 ed i 34 anni, per i quali la spesa annua è di 481 euro. Se la passano meglio gli over 60 che devono sborsare circa 390 euro ogni 12 mesi.

Please follow and like us:

Biografia Redazione

Check Also

Kaspersky Interactive Protection Simulation integra scenari disponibili con la realtà virtuale

Kaspersky ha introdotto la realtà virtuale all’interno del gioco di simulazione di business strategico, Kaspersky …