“Chi parla poco ha gli occhi che fanno rumore” il nuovo romanzo di Silvia Brindisi

L’abbiamo apprezzata con il suo libro per bambini, delicate favole della buona notte, da raccontare con la luce soffusa per sognare mondi magici e fantastici. Ritroviamo la giovane scrittrice nella sua seconda fatica, un romanzo ricco di sorprese e spunti di riflessione. Ambientato nella Capitale, il romanzo ha come protagonisti Mara e Antonio, due realtà distanti e opposte. La delicatezza con cui è narrata la storia, la scrittura semplice e facilmente comprensibile, rendono molto fluida la lettura. Un libro dai sentimenti puri, una favola dei tempi moderni, che in definitiva rendono questo libro, un inno alla speranza, al non darsi mai per vinti, cercando di ricominciare anche quando la vita sferra i suoi colpi più duri.

 

Ci siamo lasciati con mondi fantastici e ci ritroviamo con una realtà ben diversa, come nasce questo libro?

Ciao a tutti! Allora come dici tu è una realtà ben diversa, ma che da sempre c’è, in ogni città di cui si parla poco secondo me, sotto ogni punto.

Ho scritto  ciò che da molto avevo dentro, perché girando per la mia città quando vedevo e vedo queste persone in difficoltà al freddo, sole per strada mi sono fatta e mi faccio tutt’ora molte domande. Ho voluto dar voce, in qualche modo e spero di esserci riuscita,  a chi vive queste situazioni, visto che non sempre vengono aiutate o considerate.

Ci si dimentica che sono persone, con le loro emozioni, storie, e le loro fragilità. E’  giusto aiutarle a riprendersi la loro vita, anche con poco, perché riguarda tutti.

C’è qualche spunto autobiografico?

Come ti accennavo prima si in diversi parti, soprattutto dove Mara pensa al padre, che ha perso mentre guarda il cielo ricordandosi sempre che le è accanto.  Non è stato facile scrivere quella parte del libro, ma era il momento giusto che venisse fuori ciò che stavo sentendo  e che sento.

Ho voluto tramite Mara, in quella parte della storia, raccontare di me, di quanto mi manca mio padre e di come mi sento quando osservo le stelle la sera.

Anche io ho perso mio padre diversi anni fa , mi manca sempre, in ogni momento e ogni giorno.

Il tempo passa ma il dolore no.

Perdere una persona cara fa male, sempre però nonostante questo dolore bisogna continuare ad essere più combattivi, e continuare a rialzarsi sempre, perché la vita è un dono ed è speciale.

Perché questo titolo?

Ho scelto questo titolo sia perché è coinvolgente, chiaro e  diretto, ma soprattutto perché per me con  gli occhi le persone spesso comunicano molto di più che con le parole.Tramite gli occhi si capiscono anche le diverse emozioni che una persona vive.

E’ possibile che un incontro casuale possa cambiare gli eventi di una vita intera, nella realtà?

Si certo che può capitare nella quotidianità  a chiunque. Se ci fermiamo un attimo a pensare molte delle cose che ci capitano sono legate ad un incontro casuale che ci ha portato fino a quel momento o in un’altra direzione.Il bello della vita è proprio questo che puoi programmarti ben poco perché poi tutto può cambiare senza che tu te ne accorga e l’importante è trarne sempre il meglio.

Perché pensi che dovrebbero leggere il tuo romanzo?

Penso che i lettori dovrebbero leggere il mio romanzo per emozionarsi con una storia che racconta  una realtà vera, difficile ma anche perché è stato scritto con il cuore in modo semplice  e  anche  perché narra di altre belle cose che la vita riserva.

Che tema ti piacerebbe trattare nel prossimo libro?

Ho diverse idee in mente , ma ancora non mi sono soffermata su una specifica.Sicuramente non sarà noioso, ma bello e travolgente di emozioni e anche di riflessioni.Penso che sarà speciale, come tutti i miei libri !

Voglio ringraziarvi per avermi dato questo spazio per poter parlare del mio nuovo libro.

Spero per chi lo leggerà che vi emozionerà e arrivi al cuore.

Un saluto a tutti e buona lettura!

Info:

Pagina Facebook:https://www.facebook.com/SilviaBrindisiOfficialPage/?hc_ref=PAGES_TIMELINE

Sito www.SilviaBrindisi.it.

Inoltre potete comprare il mio libro sia cartaceo che  ebook , sia in libreria che online su:

http://www.ibs.it/code/9788899972028/brindisi-silvia/chi-parla-poco.html

http://www.lafeltrinelli.it/libri/silvia-brindisi/chi-parla-poco-ha-occhi/9788899972028

http://www.omniabuk.com/scheda-ebook/brindisi-silvia/chi-parla-poco-ha-gli-occhi-che-fanno-rumore-9788899972035-384809.html

Please follow and like us:

Biografia Redazione

Check Also

Presente la Phoenix Publishing a “Ricomincio dai Libri”, la manifestazione dedicata al mondo librario.

Lancio del gioco “Leggende napoletane on the road” e firmacopie dell’ultimo romanzo di Anita Curci …