“E SE…?” DI ANTHONY BROWNE. RECENSIONE UNDER 11

bonus

Trama: Joe sta per andare alla sua prima festa di compleanno ed è molto preoccupato. Ha perso l’invito con l’indirizzo del suo amico e l’unica cosa che può fare è percorrere la via e spiare dentro le finestre, per cercare la casa giusta. Intanto pone alla mamma mille domande: e se ci saranno tante persone? E se non gli piacerà il cibo? E se si faranno giochi spaventosi? La fantasia di Joe galoppa, mentre al di là delle finestre appaiono scene via via più folli e inaspettate…

Dall’illustratore vincitore dell’Hans Christian Andersen Award

Camelozampa Editore

 

Recensione: Il tragitto che percorre Joe con la sua mamma per trovare la casa dove si svolge la festa è pieno di domande. Il bambino vive l’emozione ed il distacco dal genitore con apprensione. Pone tante domande, sperando che la madre alla fine ceda e lo riporti al sicuro tra le mura domestiche. Ma, le mamme si sa, rassicurano, cercano di tranquillizzare e sopire le normali ansie dei figli, solo che una volta da sole, cadendo la corazza che le rende eroine, vengono sopraffatte. Quelle piccolissime preoccupazioni le investono e le influenzano.

Durante la passeggiata, i due protagonisti spiano dalle finestre e si trovano davanti a scene quasi surreali. I due anziani che leggono placidamente hanno qualcosa di strano: lui ha delle strane piccole protuberanze sulla testa che ricordano, a detta dei miei figli, Shrek; un grosso elefante che guarda fuori la finestra; tipi buffi alle prese con una cena a dir poco disgustosa. Questi sono solo una piccola parte degli strani personaggi che abitano le case spiate.

Le tavole sono illustrate magnificamente, la fantasia galoppa all’impazzata, A. & R. hanno studiato con grande stupore ogni piccolo dettaglio e quando era il momento di voltare pagina ne trovavano subito un altro portandoli a soffermarsi parecchio tempo sullo stesso disegno.

L’occhio attento di un adulto riconoscerà richiami ad Alice nel paese delle meraviglie, a Magritte ed altro che non voglio svelare. Una genialità tale che è valsa all’illustratore/scrittore un rinomato e meritatissimo premio.

Un viaggio che mescola l’onirico con l’ordinario rendendolo straordinario.

 

         

 

Anthony Browne. Autore e illustratore inglese, tra i più grandi nomi della letteratura per l’infanzia. Nel 2000 ha vinto il Premio Hans Christian Andersen, il maggior riconoscimento mondiale per un autore per bambini. Dal 2009 al 2011 è stato Children’s Laureate. Ha vinto per due volte la Kate Greenaway Medal, oltre a molti altri premi. Camelozampa nel 2017 pubblica il suo capolavoro “Voci nel parco”.

Please follow and like us:

Biografia Cristiana Abbate

Cristiana Abbate
Veterinaria pentita e mamma convinta.Si ritiene propositiva e per nulla diplomatica .Grande appassionata di viaggi e divoratrice di libri. Malata di shopping e con il conto in banca fisso sul rosso.

Check Also

PREMIO LUGNANO. I FINALISTI

bonus   Il Premio Lugnano nasce con il desiderio di creare un momento culturale solitario e collettivo, …