Eventi Napoli e Campania: Agenda del Weekend 23-25 marzo

La primavera è finalmente arrivata… anche se si fa ancora desiderare! Progettiamo il weekend con le numerose iniziative interessanti:

Io DALÍ

Teatro Bellini fuori abbonamento con “Qualcuno volò sul nido del cuculo”

21 pianoforti in concerto: Inaugurazione Piano City Napoli 2018 @ Piazza del Plebiscito, 80132 Napoli NA, Italia, Napoli [23 marzo]

Inaugurazione Piano City Napoli 2018

Venerdì 23 marzo 2018

Un concerto in prima assoluta a cura di Patrizio Marrone organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli in collaborazione con l’Associazione Napolipiano
Napoli ormai si è abituata al concertone di Piazza Plebiscito, ad ascoltare e vedere i 21 pianoforti distribuiti sotto l’emiciclo del porticato, ai suoi ventuno spazi ricavati tra le colonne. Anche quest’anno Piano City accontenta il pubblico napoletano ed i tanti turisti che popolano la città partenopea.

Nelle due passate edizioni il programma prevedeva due composizioni di autori contemporanei scritte appositamente per ventuno pianoforti.

Quest’anno invece, saranno proposte pagine celebri dei grandi maestri del passato, in particolare Beethoven, con il suo suggestivo Chiaro di Luna, Bach, con la virtuosistica Toccata e Fuga in re minore, Ravel, con l’ipnotico Bolero. Questi capolavori assoluti sono stati elaborati per 21 pianoforti da tre giovani compositori napoletani, Lorenzo Corrado, Andrea Laudante, Alfredo Giordano Orsini, studenti della scuola di Composizione di Patrizio Marrone. I brani sono stati così modificati timbricamente, forgiati con i colori pianistici a loro volta modificati dalle risonanze del porticato, della piazza, della città, mantenendo inalterata la forma originaria, la loro forza comunicativa, l’inattaccabile bellezza. Prima di ascoltare la piazza risuonare con i suoi ventuno pianoforti, saranno eseguite altre composizioni: le tarantelle di Shostakovich e Rachmaninov per due pianoforti, a cui seguiranno il Valzer dei fiori di Ciaikovski eseguito su quattro pianoforti e poi, in un crescendo di numeri multipli, Libertango di Piazzolla per otto pianoforti, fino a giungere al fatidico numero ventuno, quando finalmente Piazza Plebiscito esploderà grazie all’entusiasmo dei musicisti, del pubblico, della città, di Piano City Napoli.
DIRETTORE: MARIANO PATTI

PROGRAMMA:
D.Shostakovic: Tarantella — pianisti Dora Dorti, Fausto Trucillo
S.Rachmaninov: Tarantella — pianisti Dora Dorti, Fausto Trucillo
P.I. Ciaikovski: Valzer dei fiori — pianisti Dora Dorti, Gennaro Musella, Carla Orbinati, Fausto Trucillo
A.Piazzolla: Libertango — pianisti Dora Dorti, Gennaro Musella, Carla Orbinati, Fausto Trucillo
L.V.Beethoven: Chiaro di Luna. Elaborazione per 21 pianoforti Andrea Laudante
J.S.Bach: Toccata e Fuga in re minore. Elaborazione per 21 pianoforti Alfredo Giordano Orsini
M.Ravel: Bolero. Elaborazione per 21 pianoforti Lorenzo Corrado

Frida Kahlo | Teatro TRAM @ TRAM Teatro Ricerca Arte Musica, Naples [dal 22 su 23 marzo]

Frida Kahlo | Teatro TRAM

Venerdì 23 marzo 2018 ore 21.00

Il nostro spettacolo parte da una frase di Frida — “Non ho mai dipinto sogni. Ho dipinto la mia realtà” — per raccontare un suo ritratto privato, autentico e doloroso, commovente e veritiero: non la Frida icona dell’arte e della moda, ma la Frida donna, la Frida vera, la Frida pittrice e moglie e donna messicana della prima metà del secolo. L’intensa interpretazione di Titti Nuzzolese, affiancata da Peppe Romano nella parte di Diego Rivera, disegna un ritratto di Frida lontano dall’agiografia ricorrente di “grande artista sfortunata”, di donna “innamorata del suo uomo”. Frida fu molto più di questo e, in un certo senso, molto meno: fu una donna che riuscì a imporre un’immagine pubblica diversa da quella privata. La drammaturgia, attenta ai documenti e alle testimonianze, mette in evidenza la complessa personalità di Frida, in cui convivevano idee e sentimenti contrastanti: voleva mostrarsi al pubblico come una donna libera e rivoluzionaria, ma in privato restava ingabbiata nel ruolo della moglie devota che tutto sopporta; voleva essere una pittrice affermata, ma rinunciava a proporre al pubblico le sue opere.
Luogo: TRAM Teatro Ricerca Arte Musica – via Port’Alba 30, Napoli
teatrotram.it

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Chocolate Days sul Lungomare di Salerno

Da venerdì 23 a domenica 25 marzo 2018

Chocolate Days la Festa del Cioccolato Artigianale che riunisce i Maestri Cioccolattieri provenienti da tutta Italia con le loro specialità ed eccellenze in cioccolato. La manifestazione vuole promuovere le realta’ artigianali del settore cioccolato. La Claai organizza la IV edizione della Festa del Cioccolato Artigianale sul Lungomare di Salerno dal 23 al 25 marzo.

Tante le novita’: creazioni artigianali, il concorso “Sua Maesta’ l’Uovo di Cioccolato 2018”, il Concorso sulle Creme Spalmabili Nocciola, la Cioccoterapia Viso, la Buona Merenda , Cooking Fantasy, BaBy Chocolab e animazione per i piccoli…, preparazione e creazione di torte al cioccolato, sacher, il cioccolato in cucina con i migliori piatti … e tanto altro… Non resta che tuffarsi in questo mare di dolcezza!

1200x628 BENVENUTA PRIMAVERA

Benvenuta primavera! Alla scoperta della stagione del risveglio della vita… A Città della Scienza

Sabato 24 marzo 2018

Superato il periodo del gelo, anche i bonsai da esterno, che erano stati messi al riparo possono essere posizionati all’aperto. La parola “Bon-sai” (spesso pronunciata erroneamente bonzai o banzai) è un termine giapponese che, tradotto letteralmente, significa “piantato in un vaso”.

Tanti gli appuntamenti a cura di Napoli Bonsai Club per scoprire questa antica tecnica:

– “Bonsai: piantare un albero in un vaso”:  dimostrazione pratica di tecniche di formazione di un bonsai attraverso il concorso interno “Nuovo Talento Napoli Bonsai Club”;
– Kokedama: il magico mondo delle piante senza vaso”: realizzazione di perle di muschio con piccole piantine fiorite;
– “Bonsai in scena”: esposizione di alcuni esemplari di bonsai in fiore, come aceri e bonsai, che maggiormente evidenziano la stagione primaverile;
– “SOS Bonsai”: Il tuo bonsai è ammalato? Niente paura! Puoi portarlo a visionare ad un esperto del Napoli Bonsai Club che ti darà i consigli giusti per farlo guarire.

Una Primavera all’insegna del “green”! La produzione sostenibile e attenta all’ambiente e ai vincoli etici sarà il filo conduttore delle scelte di acquisto delle attuali generazioni. Cosa significa per l’opinione pubblica? Scopri di più con “Cosmetici naturali: credibilità e sostenibilità della tendenza green”.

La primavera è forse la stagione più amata, sicuramente è quella che rappresenta la vita per eccellenza, il risveglio, la rinascita dopo il freddo e il buio dell’inverno, i colori vivaci e i profumi. E tu sei pronto a tuffarti nei colori che accompagnano la primavera? Con “Primavera in 3D” divertiti costruendo un proiettore in grado di trasformare le immagini  in coloratissimi fiori 3D nel palmo della tua mano!

Con “Gioielli di sale” si scatena la fantasia! Scoprirai come realizzare dei fantastici gioielli e decorazioni utilizzando il sale colorato!

Per maggiori info su tutte le attività: http://www.cittadellascienza.it/notizie/benvenuta-primavera-alla-scoperta-della-scienza-della-stagione-del-risveglio-della-vita-sabato-24-marzo-2018/

L'immagine può contenere: sMS

Il Barocco a Napoli. Di guglie, di chiese e di splendori.

Sabato 24 marzo 2018

Dopo il successo delle visite dedicate alla mostra sui Longobardi, gli esperti Divago hanno deciso di approfondire uno dei momenti artistici più floridi ed importanti per Napoli: il Barocco.
Ad accompagnarvi sarà Ilaria, guida abilitata dalla Regione Campania, a cui farà da spalla la dott.ssa Maria Varriale, specializzata in storia dell’arte tra Sei e Settecento a Napoli, di recente autrice di un saggio dedicato alla guglia di San Gennaro, opera di Cosimo Fanzago.
Il tour dedicato agli appassionati, ma perfettamente accessibile anche ai meno esperti, prevede la visita ad una serie di luoghi fondamentali per la comprensione di un momento tanto complesso ma altrettanto affascinante: visiteremo la piazza e la chiesa del Gesù Nuovo, con la guglia dell’Immacolata, la chiesa di Santa Chiara (per ciò che attiene la perduta veste settecentesca), piazza San Domenico Maggiore con il suo caratteristico obelisco, la Chiesa di Santa Maria del Purgatorio ad Arco, piazza San Gaetano, la Cappella del Tesoro di San Gennaro e la guglia del Fanzago.

L’appuntamento è sabato 24 marzo in piazza Riario Sforza (adiacente al Duomo).
Partenza: ore 16:00
Durata della visita: 2 ore ca.
Costi:
– 10 euro
– 12-18 anni: 5 euro
– bambini sotto i 12 anni: gratuito.
La prenotazione è obbligatoria e deve essere effettuata entro le ore 15:00 del giorno della
visita.
Per info e prenotazioni:
telefono: 3208248943 (chiamate/WhatsApp, dalle ore 09:00 alle 19:00)
email: associazionedivago@gmail.com
facebook: @associazionedivago

L'immagine può contenere: 3 persone

SHARE | Orchestra Multietnica del Mediterraneo in concerto

Sabato 24 marzo 2018 ore 21:00

Presso il Casale di Teverolaccio Succivo (CE) in occasione della XIV settimana di azione contro il razzismo, inerente al progetto SHARE, Spaccio Culturale Arci Succivo e l’Assessorato delle Pari Opportunità del Comune di Succivo in collaborazione con ArteNova presentano l’ OMM Orchestra Multietnica Mediterranea in concerto.
L’OMM è un progetto che nasce dall’idea di proporre Napoli come crocevia di culture e tradizioni diverse che possano esprimersi attraverso il linguaggio universale della musica. Esso riguarda tutti i popoli che toccano ed hanno toccato il Mar Mediterraneo, elemento di separazione e di congiunzione tra essi. Portavoce dei diritti umani, l’OMM è formata da musicisti di diverse origini e tradizioni: rifugiati e richiedenti asilo che attraverso l’orchestra creano l’occasione per un riscatto sociale e culturale. Le sonorità sono impressionanti e disarmanti, dove tutto ciò che è ”diverso” riesce a fondersi in un’unica melodia.
Per l’occasione ci saranno stand artigianali, culturali, etnici e gastronomici. L’accesso è libero e gratuito.

Una sirena all'origine di tutto - Visita guidata @ Castel dell'Ovo, Naples [24 marzo]

Una sirena all’origine di tutto – Visita guidata

Sabato 24 marzo 2018 ore 17.00

Svelaria inaugura la stagione primaverile con un tour alla scoperta delle origini di Partenope, tra storia, miti e leggende. Cominceremo la nostra visita proprio laddove nacque il primo insediamento greco, l’isolotto di Megaride, per goderci un panorama mozzafiato dalla sua terrazza affacciata sul golfo. Saliremo le rampe di via Chiatamone, per scoprirne i segreti, tra storie di fantasmi e oscuri riti pagani, per concludere la nostra visita nella monumentale Piazza Plebiscito davanti allo storico caffè Gambrinus.
LA VISITA VERRA’ TENUTA DA UN’ARCHEOLOGA PROFESSIONISTA E GUIDA AUTORIZZATA DELLA REGIONE CAMPANIA.
Il tour prevede un numero minimo di 15 persone. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti la visita verrà annullata.

Appuntamento alle ore 17:00 all’inizio del ponte del Castel dell’Ovo. La visita inizia alle 17:15, pertanto si prega di essere puntuali.
Contributo a persona: 10 EURO. Gratis fino ai 10 anni. Ragazzi tra gli 11 e i 17 anni: 8 euro.
UNA VOLTA EFFETTUATA LA PRENOTAZIONE E’ STRETTAMENTE NECESSARIO AVVISARE PER TEMPO IN CASO SI SIA IMPOSSIBILITATI A PARTECIPARE.

Per info e prenotazioni telefonare al 333.8997563 o scrivere a info@svelaria.com
SI CONSIDERANO VALIDE SOLO LE PRENOTAZIONI PERVENUTE TRAMITE EMAIL O SMS ENTRO LE ORE 19 DI VENERDI’ 23 MARZO.
Nella prenotazione indicare un cognome, il numero delle persone per le quali si intende prenotare, un recapito telefonico di riferimento e un indirizzo email.

L'immagine può contenere: una o più persone e sMS

Napoli in frac – cena spettacolo

Sabato 24 marzo 2018 ore 21:00

Nuova cena spettacolo all’insegna della buona cucina e degli spettacolo di qualità. Questa volta proponiamo Napoli in frac: dove l’emozione del musical si sposa al fascino della canzone napoletana.
Uno spettacolo unico dove il poliedrico Diego Sanchez in compagnia di eccezionali ballerine saprà trasportarci in un viaggio attraverso la musica napoletana rivista in una chiave inedita.
Napoli in Frac riprende i classici della canzone napoletana, dell’amarcord, ma con nuove sonorità, proponendo originali arrangiamenti jazz-swinggrazie anche a un impressionante e coinvolgente movimento scenico. Durante tutto lo show ci si strugge con le dolci note di “Era de Maggio” , “O Sole mio” o “Torna a Surriento”, per poi ridere con le macchiette alla Nino Taranto. Insomma un giusto mix di tradizione e novità, di canto e di danza, di dolcezza e ritmo rende Napoli in Frac uno spettacolo davvero imperdibile.
Trattandosi di una cena-spettacolo si mangerà anche: sarà servita ai tavoli una cena composta da antipasto, primo piatto, dolce, acqua e calice di vino.
Location dell’evento il nuovo Caffè Teatro Angioino ( Via G.Melisurgo 46 – Traversa di Via De Pretis – zona Piazza Municipio, Napoli ).
Data l’esclusività dell’evento è obbligatoria la prenotazione che può essere fatta telefonicamente allo 081 19256964 oppure tramite il sito web www.insolitaguida.it, dove è possibile reperire ulteriori informazioni e consultare il calendario eventi annuali.

L'immagine può contenere: cielo e spazio all'aperto

Pizzofalcone e rampe Lamont Young

Sabato 24 marzo 2018 ore 11.00

Appuntamento in Piazza del Plebiscito, all’angolo con Piazza Trieste e Trento (a lato del Palazzo Reale): saliamo lungo via Gennaro Serra, fino a raggiungere Piazza Santa Maria degli Angeli a Pizzofalcone. Breve visita della Basilica (se aperta), proseguiamo per via Monte di Dio. Ci troviamo sulla collina di Pizzofalcone, chiamata così perché Carlo I d’Angiò vi fece costruire una falconiera per la “real caccia dei falconi”. La collina è stata protagonista, però, di moltissimi altri episodi della storia di Napoli: ad esempio le origini di Partenope, o Palepolis, nell’VIII secolo a. C.; la fondazione della Chiesa di Montedidio, con annesso convento, in epoca vicereale; e la rivoluzione partenopea nel 1799, che causò, tra le tante morti, anche quella del nobile Gennaro Serra di Cassano, il cui palazzo si trova proprio su via Monte di Dio.
Il percorso procede fino alla cima del Monte Echia, custode di un ninfeo di epoca romana e scenario della serie “I bastardi di Pizzofalcone”, con il commissario Lojacono, nonché di uno splendido panorama, purtroppo in parte danneggiato dalle costruzioni successive alla “colmata di Santa Lucia”. Punto focale delle rampe che scendono dal Monte Echia a Via Chiatamone è Villa Ebe, ultima dimora di Lamont Young, architetto visionario vissuto a cavallo tra ‘800 e ‘900. Parleremo della sua storia travagliata e del suo futuro incerto. Scenderemo le rampe fino a via Chiatamone, dove da una vecchia fontana sgorgava la cosiddetta “acqua suffregna”. Il nostro percorso si conclude davanti al Castel dell’Ovo, insieme alle tante leggende che ne accrescono la bellezza.
Info e prenotazioni:
Per prenotare contattare il numero 3492949722 (anche sms o wapp) oppure inviare una mail all’indirizzo erika83e@gmail.com indicando numero di persone e recapito telefonico. Prenotazione obbligatoria.
Contributo richiesto per la visita guidata: 5 euro
Appuntamento alle ore 11:00 in piazza del Plebiscito.
Itinerario a cura della guida turistica abilitata della Regione Campania Erika Chiappinelli.

Risultati immagini per degas

In viaggio con Degas

Sabato 24 e domenica 25 marzo 2018

All’interno del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa la Compagnia IVIR DANZA presenta “In viaggio con Degas” i dipinti di Edgar Degas prendono vita tra Danza – Musica – Teatro: l’esibizione di artisti che, con la settecentesca tecnica dei Tableaux Vivants, rappresenteranno otto tra le più famose opere del pittore e scultore francese.
24 Marzo 2018 ore 20.00
25 Marzo 2018 ore 19.30
Prenotazione obbligatoria: ivirdanza@gmail.com – 3312944230
Dir.Art. – Coreografie : Irma Cardano
Regia: Laura Zaccaria
Danzatori:Monica Cristiano Laura Malgieri Francesca Formisano Noemi Sacco Angelo Vincenzo Egarese Luca Luca Jack Squadritti
Luigi D’Aiello Sibilla Celesia
Soprano :Romina Casucci
Pianoforte : Maestro Luciano Ruotolo

L'immagine può contenere: sMS

Live Show Planetario: Uno sguardo ai cieli notturni primaverili…

Domenica 25 marzo 2018

Dopo il grande successo del primo appuntamento ritorna il LIVE SHOW del Planetario di Città della Scienza “UNO SGUARDO AI CIELI NOTTURNI PRIMAVERILI…”
Il 20 marzo è cominciata la primavera! La stagione dei colori, degli amori e del risveglio alla vita. Sul nostro pianeta le stagioni si alternano nel corso dell’anno e si avvicendano l’una dopo l’altra, dettando i tempi, i ritmi e, perché no, anche gli umori della nostra vita. Ma, quali sono le condizioni affinché ci siano le stagioni? Esistono anche su altri pianeti?
Ancora si discute sulla veridicità del detto “non ci sono più le mezze stagioni”, ma, quello che è certo è che, con il bel tempo, cresce la voglia trascorrere del tempo all’aria aperta e di osservare la volta celeste. E, che meraviglia! Quante sono le costellazioni visibili in questo preciso momento!
In compagnia di un esperto, scopri le leggende, le curiosità e i miti nascosti tra le stelle dei nostri cieli notturni primaverili. Lo spettacolo dello spazio è in onda ora!
A cura di: Andrea Tomacelli, Presidente dell’ UAN – Unione Astrofili Napoletani
Spettacolo 1: ore 11.00
Spettacolo 2: ore 11.45
Durata 45′
Per l’acquisto dei titoli, rivolgersi in biglietteria o acquisto online. Disponibilità limitata.

L'immagine può contenere: una o più persone, notte e incendio

Le Notti delle Janare Magie e Incantesimi Museo del Sottosuolo

Sabato 24 e domenica 25 marzo 2018

Appuntamento nella magica location del museo del Sottosuolo di Napoli per l’evento teatralizzato “Le Notti delle janare magie e Incantesimi al Museo del Sottosuolo”. Uno spettacolo scritto da Laura Miriello in collaborazione con Livia Bertè.
Assisterete ad un evento unico sulla storia e sui riti delle mitiche notti di streghe e “Janare” beneventane.

A condurci lungo le scalinate che portano alle viscere di Napoli e lungo i misteriosi cunicoli che confinano con gli ipogei funerari della Sanità ci saranno tre streghe famose emerse dai racconti del medioevo fantastico nei loro antichi costumi Lupercalia (Laura Miriello) strega del sud, Marillia strega del nord (l’attrice Livia Bertè) e Vespertilia la strega dell’est! Le tre “litigiose e inquiete” streghe vi racconteranno tra monologhi piccoli litigi malocchi e fatture le storie fantastiche legate alla stregheria napoletana e campana,la stregheria dell’antica Roma al Medioevo fino a giungere alle usanze delle janare beneventane dei giorni nostri. Racconti della tradizione contadina e delle origini dei miti legati alla ritualità che compivano i contadini e le janare nei campi nelle notti stregate invernali. Giunti al centro del Museo proprio nel ventre della Napoli più nascosta ad attendervi un tempio rituale sacro alle janare. Marillia Vespertilia e Lupercalia ci attenderanno al “calderone magico”
Ma le sorprese non finiscono le streghe sceglieranno fra il pubblico chi dovrà partecipare con loro al rito e se gli adepti non saranno all’altezza finiranno nel pentolone della janara!!! Marilia e Carmilia con i prescelti tra il pubblico insceneranno l’antico rito della notte della janara tratta dalle “danze delle streghe” intonando il canto delle janare beneventane, attorno al calderone. Terminata l’antico rito al chiarore della candele le tre streghe con il pubblico prescelto accenderanno come tradizione simbolicamente il fantoccio della “vecchia Dianara”. Nel fuoco ogni partecipante getterà un foglio in cui avrà scritto le cose che vuole eliminare dalla propria vita.
Contributo evento teatralizzato 13 euro con in regalo per tutti i partecipanti il sacchetto di erbe o pietre ( a sorpresa) della janara riduzione bambini.
Appuntamento in Piazza Cavour 140
Prenotazione obbligatoria 320 6875887 –  3280115044

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi e spazio all'aperto

 

Giornate FAI di Primavera – Napoli

Sabato 24 e domenica 25 marzo 2018

Tornano per il ventiseiesimo anno le Giornate FAI di Primavera: più di 1.000 luoghi aperti in tutta Italia dai volontari del FAI con visite a contributo facoltativo (preferibilmente da 2 a 5 euro). Scopri tutte le aperture di questa edizione su giornatefai.it.
Ecco tutte le aperture a cura della Delegazione FAI di Napoli:

VILLA ROSEBERY: PARCO E PALAZZINA BORBONICA
Via Ferdinando Russo, 26
Sabato (SOLO ISCRITTI FAI) dalle 10:00 alle 16:00 (ultimo ingresso ore 15:00)
Domenica (APERTO A TUTTI) dalle 10:00 alle 16:00 (ultimo ingresso ore 15:00)
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

PALAZZO REALE
Piazza del Plebiscito, 1
Sabato e domeniche dalle 10:00 alle 17:30 (ultimo ingresso ore 17:00)
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

APPARTAMENTI PRIVATI DI FERDINANDO II E FONDO DELLA DUCHESSA DI AOSTA
Piazza del Plebiscito, 1
Ingresso riservato agli iscritti FAI.
Sabato e domenica dalle 10:00 alle 17:30 (ultimo ingresso ore 17:00)
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

CROCIERA INFERIORE DELLA GALLERIA UMBERTO I E SALONE MARGHERITA
Galleria Umberto I — Lato Via Verdi (ingresso Salone Margherita)
Sabato dalle 10:00 alle 15:30 (ultimo ingresso ore 15:00)
Domenica dalle 10:00 alle 17:30 (ultimo ingresso ore 17:00)
Visite in italiano a cura di: Apprendisti Ciceroni
Visite in lingua straniera a cura dei Mediatori Artistico-Culturali:
arabo, cingalese, francese, portoghese, spagnolo e ucraino

— MEMUS: MUSEO E ARCHIVIO STORICO DEL TEATRO DI SAN CARLO

Via San Carlo, 98
Ingresso riservato agli iscritti FAI.
Sabato e domenica dalle 10:00 alle 17:30 (ultimo ingresso ore 17:00)
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

— FONDAZIONE CIRCOLO ARTISTICO POLITECNICO

Piazza Trieste e Trento, 48
Sabato e domenica dalle 10:00 alle 17:30 (ultimo ingresso ore 17:00)
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

— PALAZZO DELLA BORSA, SEDE CAMERA DI COMMERCIO

Piazza Bovio, 32
Sabato e domenica dalle 10:00 alle 17:30 (ultimo ingresso ore 17:00)
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

— REAL MUSEO MINERALOGICO E MUSEO ZOOLOGICO

Via Mezzocannone, 8
Sabato e domenica dalle 10:00 alle 17:30 (ultimo ingresso ore 17:00)
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

— CHIOSTRO SANT’AGOSTINO ALLA ZECCA A PALAZZO ASCARELLI

Corso Umberto I, 174
Ingresso riservato agli Iscritti FAI
Sabato e domenica dalle 10:00 alle 17:30 (ultimo ingresso ore 17:00)
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

— POZZUOLI. ACCADEMIA AEREONAUTICA
Via S. Gennaro Agnano, 30
Sabato e domenica dalle 10:00 alle 16:30 (ultimo ingresso ore 16:00)
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

— POZZUOLI. PARCO ARCHEOLOGICO DI CUMA

Via Monte di Cuma
Sabato e domenica dalle 10:00 alle 17:30 (ultimo ingresso ore 17:00)
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

SORRENTO. VILLA ROMANA DEI BAGNI DELLA REGINA GIOVANNA A CAPO DI SORRENTO
Traversa Punta Capo
Sabato e domenica ore 10:00 — 12:00 / 15:00 — 16:00
Visite guidate con partenza ore 10-11-12-15-16
Prenotazione obbligatoria.
giornatefaisorrento@gmail.com
334 6054380
Visite a cura di: Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per l’aerea metropolitana di Napoli, Ricercatori dell’Università Humboldt di Berlino
Visite anche in lingua inglese

SORRENTO. IL BASTIONE DI PARSANO E LE ANTICHE MURA URBANE
Via degli Aranci, 18
Sabato e domenica 10:00 — 13:00 / 16:00 — 18:00
Visite a cura di: Associazione Peninsula Felix

SORRENTO. BASILICA DI SANT’ANTONINO
Via Santa Maria delle Grazie, 6
Sabato dalle ore 10:00 alle ore 16:00
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

MASSA LUBRENSE. CHIESA DEL SANTISSIMO SALVATORE NEL BORGO DI SCHIAZZANO
Salita Schiazzano
Sabato ore 10:00 — 13:00 / 15:30 — 17:30
Domenica dalle 10:00 alle 13:00
Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni

— MASSA LUBRENSE. BAIA DI IERANTO

Via Ieranto
Sabato e domenica dalle 10:00 alle 18:00
Per info e prenotazioni visite 335 8410253

 

 

 

 

Please follow and like us:

Biografia Marilena Matteoni

Marilena Matteoni
Laureata, tra sogni e passioni, sono alla ricerca della mia strada. Innamorata della mia città, un vulcano di contraddizioni da “odi et amo”, mi tuffo alla sua scoperta!

Check Also

Napoli – il drammatico crollo della palazzina abitata dai clochard

Un’ala dell’ex fabbrica Corradini è parzialmente crollata ieri pomeriggio a Napoli in via Innominata, nel quartiere …