Foto Tasco

IL NAPOLI BASKET CROLLA A BRINDISI, ADDIO FINAL EIGHT

Happy Casa Brindisi – GeVi Napoli 89-75 (17-20; 44-27; 65-44)

Sconfitta per la Gevi Napoli Basket che cade sul­­ campo della Happy Casa Brindisi per 89 ad 75 nella gara valevole per il recupero della quindicesima giornata di Campionato, e vede svanire l’ultima chance di qualificarsi per le final eight di Coppa Italia. Decisivo il secondo quarto della partita, vinto dai pugliesi per 27 a 7.

La Gevi deve rinunciare a Jason Rich, out per problemi fisici mentre sono disponibili seppur non al meglio Zerini e Velicka.

Sacripanti schiera in quintetto Pargo, Marini, Parks,McDuffie e Lynch, Vitucci risponde con Chappell, Clark,Adrian, Gaspardo, Perkins.

Grande equilibrio nel primo quarto di gioco con le squadre che segnano da una parte e dall’altra.Brindisi, con Adrian, si porta sul +4, gli azzurri reagiscono con Marini, a segno dalla lunga distanza e McDuffie che riportano avanti la Gevi. Proprio Mc Duffie, con una tripla dall’angolo, permette alla formazione partenopea di chiudere il primo quarto avanti sul 20-17.

Nel secondo quarto si decide di fatto la partita. Brindisi parte fortissimo con un 15-2 di parziale.Gli azzurri non riescono a fermare i due Perkins con Nick a dominare sotto le plance. Lombardi e Pargo provano a tenere la Gevi in partita rientrando al -5 ma nel finale di quarto arriva un nuovo parziale pugliese di 12-0 guidato ancora una volta da Nick Perkins che manda le squadre all’intervallo lungo sul 44-27.

Il terzo quarto, cosi come il primo, è di sostanziale equilibrio. Brindisi vola fino al +23 con Adrian, Parks e Marini riavvicinano Napoli fino al -16. La Gevi non riesce però a continuare il suo tentativo di rimonta e, nel finale, subisce un nuovo minibreak dei padroni di casa che, con Udom e Gaspardo, vanno all’ultimo intervallo sul 65-44.

L’ultimo periodo giocato dalla Gevi è di grandissimo cuore ed intensità. Gli azzurri riescono, con un ottimo Lombardi ed i canestri di Parks e Pargo, ad avvicinarsi fino al -7 ad un minuto dalla fine dimostrando comunque di crederci fino alla sirena. Nel finale però è ancora una volta Chappell a siglare i canestri che chiudono definitivamente la gara. Il match finisce sull’89-75.

Gli azzurri torneranno in campo domenica prossima 23 gennaio alle ore 18,30 sul campo della Dolomiti Energia Trentino.

Happy Casa Brindisi – Gevi Napoli Basket 89-75(17-20;44-27;65-44)

Brindisi: Adrian 11, Perkins J. 7, Vitucci, Visconti 6, Gaspardo 4, Ulaneo, Redivo 15, Clark 5, Guido, Chappell 14, Udom 4, Perkins 21.All.Vitucci

Napoli : Zerini 4, McDuffie 8, Pargo 15, Sinagra ne, Velicka 4 ,  Parks 17,  Marini 9, Uglietti, Lombardi 14, Rich ne, Lynch 4, Grassi ne. All.Sacripanti

Dichiarazione Sacripanti

“Brindisi ha vinto la partita con merito. Noi abbiamo fatto un buon primo quarto ma un secondo periodo di basso profilo. Loro hanno sempre condotto la partita. Noi non siamo in un momento brillante fisicamente per poter giocare questo tipo di partita. Abbiamo avuto tanti guai fisici, di qualsiasi genere. Dobbiamo rimanere compatti aspettando tempi migliori. Va dato merito alla squadra di averci provato fino alla fine anche quando la partita sembrava persa. Velicka e McDuffie hanno giocato senza allenarsi, Zerini ha avuto il tampone negativo solamente ieri, Rich non ha potuto giocare. E’ una situazione molto difficile che ci ha portato a fare una prestazione che ha dimostrato una manifesta inferiorità fisica e dal punto di vista della brillantezza. Questo non toglie niente alla bravura di Brindisi che ha giocato una gran partita.”

Please follow and like us:
fb-share-icon

Biografia Jacques Pardi

La laurea in ingegneria gli ha fatto perdere i capelli ma non le tante (troppe?) passioni, dallo sport (soprattutto il Napoli, calcio e basket, ma più che di passione qui parliamo di...malattia), al cinema, dalla musica alle serie tv, fino (inevitabilmente) ai fumetti. La moglie e le due figlie queste passioni spesso le supportano, altrettanto spesso le...sopportano. Un autentico e fiero "nerd partenopeo" insomma, incurante dell'età che avanza, con un sogno nel cassetto: scrivere di quello che ama

Check Also

Insigne saluta, terzo posto al sicuro e si guarda già al futuro

Terza vittoria consecutiva per il Napoli dopo la “grande depressione” che é costata polemiche e …