IL NAPOLI BASKET RIMONTA TORTONA, LA BATTE ALL’OVERTIME ED E’ IN FINALE DI COPPA ITALIA DI SERIE A2

Vola in finale di Coppa Italia la Gevi Napoli Basket che si impone sulla Bertram Tortona per 92-89 dopo un supplementare; il miglior realizzatore è stato Josh Mayo, autore di 22 punti. In doppia cifra anche Marini e Monaldi, 15 per loro, Parks, 13 con 11 rimbalzi, Uglietti e Lombardi, 10 a testa.

Gli azzurri approdano cosi alla finale di domani, Domenica 4 aprile, alle ore 18,30 dove affronteranno la vincente della sfida tra Givova Scafati ed Apu Old Wild West Udine.

Coach Sacripanti, con Parks in condizioni non ottimali dopo il colpo subito con Orzinuovi, schiera in quintetto Mayo, Marini, Sandri, Lombardi e Zerini, la formazione piemontese risponde con Mascolo,Sanders, Fabi, Cannon e Severini.

I primi punti della partita sono di Tortona con la tripla di Mascolo, risponde Marini dalla lunga distanza. La Bertram parte fortissimo e, con un parziale di 13-0, si porta sul 18-5 dopo cinque minuti di gioco, con le triple di Fabi, Sanders e Mascolo. Torna a segnare la Gevi con Zerini da sotto, entrano Parks, Monaldi ed Uglietti, Cannon non sbaglia dalla lunetta. Si va al primo intervallo sul 22-13 Tortona con uno straordinario canestro di Uglietti sulla Sirena.

Parziale di Tortona di 6-0 realizzato da Cannon che da il massimo vantaggio alla squadra piemontese sul + 15, Parks segna in entrata, la tripla di Monaldi vale il -10 a metà quarto, 31-21. Le squadre giocano colpo su colpo, Uglietti realizza da tre punti. Sale l’intensità difensiva, gli azzurri recuperano tanti palloni ma non riescono a concretizzare. Il quarto si chiude sul canestro di Lombardi da sotto, Tortona conduce 36-28.

Il solito Cannon ad aprire la ripresa col gioco da 3 punti, risponde Marini dalla lunga distanza. Segnano Mascolo e Lombardi, Sanders riporta Tortona a +14. A metà del quarto arriva il parziale degli azzurri, Mayo e Parks realizzano un break di 13-0 che riporta la Gevi a contatto. La Bertran torna a segnare con Berti, gioco da tre punti per lui, risponde Lombardi da sotto, 50-48 a 2 minuti dall’intervallo lungo. Il finale di quarto è però ancora favorevole a Tortona con Morgillo e Cannon che riportano avanti i piemontesi. Si va all’ultimo intervallo sul 55-49 per la Bertram.

Segna Morgillo, risponde Marini, la tripla di Monaldi vale il -3 ad inizio ultimo periodo, Uglietti impatta a quota 58. Napoli difende forte, Marini in contropiede sigla il sorpasso ma Sanders dalla lunetta non sbaglia e riporta avanti i suoi. Straordinario canestro in contropiede di Capitan Monaldi, a metà quarto siamo sul 64-63 Tortona. La formazione piemontese realizza un 5-0 di Break con Mascolo e Sanders, Mayo segna dalla lunetta ma Mascolo va ancora a segno.  Il finale è clamoroso. Gli azzurri, con Mayo e Monaldi, riescono a rimontare ed arrivare fino al 5 a 30 secondi dalla fine ma Mascolo con la tripla di Tabella e Fabi dalla lunetta, impattano, e portano la gara all’overtime.

Dalla lunetta 1 su 2 di Severini,  Fabi realizza il +4 Tortona, Marini risponde da sotto, Lombardi pareggia ai liberi. Non si segna da una parte è dall’altra, Mayo in entrata si inventa il canestro del nuovo vantaggio Gevi, Mascolo fa 1 su 2 dalla lunetta, timeout per Coach Sacripanti. Lombardi affonda la schiacciata, risponde Sanders, nel finale Mayo non sbaglia i liberi, la tripla di Mascolo stavolta è un Airball. Vince la Gevi 92-89 dopo un overtime.

La Generazione Vincente Napoli Basket tornerà in campo per la finale domani alle ore 18,30. La partita sarà trasmessa su MS Channel, Canale 814 di Sky, oltre che su Lnp Pass.

Gevi Napoli Basket-Bertram Tortona 92-89 (13-22;28-36;55-49;82-82)

Gevi Napoli Basket: Zerini 2, Iannuzzi 3, Klacar ne, Parks 13, Sandri 2, Marini 15, Mayo 22, Uglietti 10, Lombardi 10,  Monaldi 15. All. Sacripanti.

Bertram Tortona : D’ Ercole 6, Fabi 11, Severini 3, Morgillo 7, Sanders 19, Cannon 20, Ambrosin 3, Gazzotti ne, Tavernelli 2, Mascolo 18, Sackey ne, Romano ne. All.Ramondino.

Dichiarazione Coach Sacripanti

“Dopo una partita del genere si è emotivamente svuotati. E’ stata una gara decisa dagli episodi, si poteva vincere e perdere. Siamo stati bravi a non arrenderci anche nel momento di difficoltà. La zona ha dato buoni frutti permettendoci di rientrare in gara. Ringrazio la squadra per l’applicazione messa e soprattutto Jordan Parks che ha voluto giocare a tutti i costi nonostante le sue condizioni fisiche non ottimali dopo il colpo subito ieri . Nel momento fondamentale Parks ha mostrato l’atteggiamento giusto a tutti ed è stato decisivo. Complimenti a Tortona, squadra ben allenata e grandi giocatori che ci ha messo davvero in difficolta.”

Please follow and like us:

Biografia Jacques Pardi

Jacques Pardi
La laurea in ingegneria gli ha fatto perdere i capelli ma non le tante (troppe?) passioni, dallo sport (soprattutto il Napoli, calcio e basket, ma più che di passione qui parliamo di...malattia), al cinema, dalla musica alle serie tv, fino (inevitabilmente) ai fumetti. La moglie e le due figlie queste passioni spesso le supportano, altrettanto spesso le...sopportano. Un autentico e fiero "nerd partenopeo" insomma, incurante dell'età che avanza, con un sogno nel cassetto: scrivere di quello che ama

Check Also

Napoli, serviva ben altro! La corsa continua, ma per quale Champions?

Finisce con un, prevedibile, pareggio la sfida tanto attesa tra Napoli ed Inter. Cambia poco …