Il ricordo di Pier Vittorio Tondelli

Pier Vittorio Tondelli è stato un grande scrittore, uno dei massimi esponenti della letteratura postmoderna.

Questo mese ricorre il trentennale della sua morte.

Lui è stato giornalista e autore di romanzi, uno su tutti il famosissimo “Altri libertini” ambientato nella Bologna degli Anni 80. Il libro è denso di vita vissuta, bestemmie, descrizioni di scene di sesso esplicito ed è diventato un cult tra i giovani dell’epoca, ma non subito. Inizialmente il romanzo vendicchia, ma nulla di che, serve una miccia che accenda l’attenzione su questo bravo debuttante. Un giorno, un magistrato “oscurantista” ordinò il sequestro del libro considerato osceno, con conseguente ritiro delle copie in circolazione. Si sa che se proibisci qualcosa essa acquisisce ancora più fascino. Infatti così avvenne, il libro divenne ricercatissimo e ciò fu una enorme ed involontaria pubblicità. Successivamente il libro fu “scarcerato” e tornò nelle librerie.  Tondelli divenne un caso letterario e il libro un successone.

Ma Tondelli, poco scaltro e molto schivo non ci sta, rifiuta le luci della ribalta, non vuole essere quello del libro Altri libertini, anzi ne pare quasi infastidito.

Un altro dei suoi lavori è “Rimini”, 100.000 copie vendute. Il sogno di ogni scrittore, ma non il suo.

Tondelli non è uno scrittore per pochi eletti, ma avrebbe voluto esserlo.

Dalle parole e dagli scritti di Tornelli si evince quasi un desiderio di fallimento contrastato dall’ affetto assiduo dei lettori.

Morirà di AIDS nel 1991, ci lascia un paio di romanzi come Pao Pao e Rimini non a “fuoco” come Altri libertini, e infine: Camere separate, un diario sul suo calvario di malato.

Tondelli è stato famoso, ed era un bravo scrittore e giornalista, che lui l’abbia voluto o no, che a lui piaccia o no e, se a distanza di trent’anni se ne parla ancora un motivo valido ci sarà.

Per la maggior parte delle persone resterà “quello del libro Altri Libertini”

Bibliografia:

Altri libertini, Milano, Feltrinelli, 1980.

Pao Pao, Milano, Feltrinelli, 1982.

Rimini, Milano, Bompiani, 1985.

Camere separate, Milano, Bompiani, 1989.

Please follow and like us:
fb-share-icon

Biografia Carlo Kik Ditto

Autore dei romanzi "La pecora Rosa"e "Crazy Bear Love" e "A Destra dell'Arcobaleno" e giornalista,Carlo Ditto con la sua ironia e il suo tono sempre sopra le righe,riesce a raccontare in modo davvero unico,la quotidianetà.Nella sua rubrica "L'angolo della Pecora Rosa",accompagnerà i nostri lettori nel mondo LGBT.

Check Also

He can/ She can

Lui può! Lei può! Di questo dovrebbe esserne convinti tutti, tener sempre presente che siamo …