La lunga storia del bicarbonato!!!

Il bicarbonato di sodio, noto anche come baking soda o sale di Vichy, è una polvere bianca , assunta spesso a fine pasto come anti acido, o utilizzata per disinfettare frutta e verdura. La sua creazione ebbe inizio a fine Settecento a opera di un chimico francese, Nicolas le Blanch, che scoprì un metodo per ottenere questa sostanza a partire dal sale marino; fu però Ernest Solvay a dare inizio alla vera e propria produzione industriale su larga scala.Gli Egizi chiamavano “natron” una sostanza contenente bicarbonato di sodio e raccolta in laghi africani e poi utilizzata per vari scopi, tra cui la pulizia dei tessuti.

Il bicarbonato di sodio è oggi molto diffuso ed utilizzato per tantissime sue qualità, non tutti sanno però che ha un fratello meno famoso ma più pregiato, si tratta del bicarbonato di potassio!!!

La sua azione principale è quella di alcalinizzare, ovvero sostenere un equilibrio acido basico nel nostro corpo. Il bicarbonato di potassio è moto utile per sostenere la funzione del sistema nervoso, inoltre non avendo al suo interno sodio può evitare l’insorgenza di patologie come l’ipertensione. Entrambi possono essere assunti sciolti in acqua  e bevuti dopo i pasti principali, il sapore però è leggermente diverso. Il bicarbonato di sodio, si distingue per il suo retrogusto salato, assente invece in quello di potassio.

 

Il bicarbonato si fa apprezzare anche per la sua grande versatilità , vediamo alcune idee per sfruttarlo al meglio.

Partiamo dalla pulizia dei denti, potrete usarlo direttamente sullo spazzolino al posto del dentifricio,come disinfettante del cavo orale e sbiancante dei denti, per migliorarne il sapore si potrebbe aggiungere qualche gocce di olio essenziale di menta piperita; Potremmo utilizzarlo per esfoliare il corpo ed il viso in maniera delicata; Come deodorante e regolatore della sudorazione, da aggiungere a poca acqua e conservare in un contenitore spry; Per dare sollievo alle punture di insetti o alle irritazioni, basta preparare un pò di impasto al momento e applicarlo sulla parte.

Per la rimozione del grasso e delle macchie dalle pentole e per la pulizia delle superfici del bagno.

Ed ancora per suffumigi o come agente lievitante in cucina, e tanto altro ancora. Ricordate però che è solo un integratore  e se dovreste soffrire di qualsiasi malattia dovrete rivolgervi sempre al vostro medico che vi prescriverà la cura più indicata.

Please follow and like us:

Biografia Giuseppina Nesta

Giuseppina Nesta
Farmacista, esperta in piante medicinali, fitoterapia, cultrice di omeopatia, specializzata in Scienze della Nutrizione, Nutrigenetica, Farmacista Vegano, Pman Cosmetico.Entusiasta della professione che cerca di difendere e coltivare, vivendo la farmacia in tutti i suoi aspetti.

Check Also

Dermatite da stress: cause, sintomi, rimedi

Lo stress è un problema che riguarda tantissime persone e che ha conseguenze non solo …