Malcom in the middle, una serie da non dimenticare

Chi è cresciuto durante l’inizio del millennio, forse ha avuto la fortuna di un confronto continuo con Maclom, protagonista di una sitcom che tra il 2000 e il 2006 si è articolata in 7 stagioni.

Malcom è il “figlio di mezzo” (in the middle appunto), perchè a metà tra il primo e il quarto. Attraverso i suoi occhi ci viene narrata la pre adolescenza e l’adolescenza tra tutte le gioie e le sofferenze, grazie anche alla sua rottura della quarta parete: si rivolge infatti spesso allo spettatore, ponendogli domande intriganti o rivelando qualche dettaglio segreto alla trama per suscitare interesse.

La famiglia è composta da

  • Lois, interpretata da Jane Kaczmarek, è una madre estremamente autoritaria, costretta a esercitare il suo potere a mo’ di despota in una famiglia composta solo da uomini (e bambini)
  • Hal, interpretato da Bryan Cranston, padre dei ragazzi, personaggio non certo centrale nella serie: è un inetto, un distratto, e queste sue caratteristiche lo trasformano ora in un figlio aggiuntivo per Lois ora in un burattino della stessa, che lo utilizza come mezzo per arrivare ai figli.
  • Francis, interpretato da Christopher Kennedy Masterson, è il primogenito della famiglia. Idolo dei fratelli minori, è anche il loro “porto franco”, protezione quasi adulta dalle cattiverie della madre. Però Francis per la sua eccessiva esuberanza e anarchia viene spedito in un’accademia militare, dove conserva il suo spirito anarchico sulle spalle del povero generale.
  • Reese, interpretato da Justin Berfield, è il secondogenito. Non emerge certo la sua intelligenza, quanto più una sua particolare attitudine alle risse, agli atti di bullismo, e un inspiegabile talento in cucina.
  • Dewey, interpretato da Erik Per Sullivan, figlio più piccolo. Subisce, come in quasi tutte le famiglie, gli scherzi e i soprusi dei fratelli maggiori, finendo per errore nella classe dei soggetti emotivamente instabili.
  • Infine Malcolm, figlio “in mezzo”, interpretato da Frankie Muniz. È il personaggio più introspettivo della serie e vera voce narrante, nonchè protagonista della maggior parte delle situazioni narrate. Ragazzo di un’intelligenza e una cultura fenomenali, durante la sua adolescenza si troverà sospeso nel limbo che vede da una sponda la classe e l’eleganza di una vita colta e raffinata, dall’altra il rancido ambiente familiare in cui è cresciuto, certo un ostacolo per la sua brillante carriera.

 

Malcolm è una serie che racconta di contrasti infiniti, di comicità, di successi e sopratutto di delusioni, tutto fortemente incentrato sull’adolescenza e imperniato sul dolore, la rabbia, la gioia e l’amore dei ragazzi. Una serie che tra comico e drammatico è un must per ogni adolescente.

Please follow and like us:

Biografia Redazione

Check Also

TRESE SBARCA SU NETFLIX: A SETTEMBRE PER STAR COMICS ARRIVA IN ITALIA ANCHE IL FUMETTO

Dall’11 giugno arriva un anime horror ricco di mistero prodotto dal colosso mondiale dello streaming. Questa serie animata …