MotoGP 19 [PLAYSTATION 4 – RECENSIONE]

Ritorna MotoGP, benvenuta A.N.N.A.

Come ogni anno torna puntuale l’ appuntamento con l’italianissima Milestone e la Moto GP che  ci propone una nuova versione del suo gioco dedicato al mondo del campionato delle moto ad alta velocità. Quest’anno la grande novità è A.N.N.A. (Artificial Neural Network Agent) la I.A.. con cui Milestone mira a rivoluzionare  l’intero genere. Si tratta di un’intelligenza artificiale avanzata basata sulle reti neurali, capace di dare ai rivali guidati dal computer la possibilità di imparare dai propri errori e agire di conseguenza. Nonostante l’evoluzione tecnologica che si cela dietro il gioco, all’atto pratico questa innovazione non è particolarmente evidente. Gli schemi comportamentali risultano sicuramente meno rigidi rispetto al passato, ma si percepisce ancora l’artificiosità e i binari sui quali corrono gli avversari controllati dalla CPU. Fortunatamente l’aggressività è stata smussata e raramente gli avversari ci useranno come “cordolo” per affrontare meglio le curve. L’atteggiamento però dipende dal livello di sfida selezionato.

Un’esperienza “scalabile”

Tuttavia, MotoGP 19 presenta, come il predecessore, un’esperienza di guida scalabile, che permette al giocatore di personalizzare la giocabilità. Particolarmente interessante è la nuova gestione dei pneumatici, la cui scelta è importante. Il controllo di usura e temperatura è solo una delle sfumature  delll’aspetto simulativo del gioco , ora più che ricca, con un ingegnere di gara che vi consiglierà l’assetto migliore e diversi tecnici che ci aiutranno ad ottenere assetti migliori .

Le sensazioni di guida sono eccellenti, il gioco di  Milestone vanta un’ottima guidabilità grazie al motore fisico rinnovato ma ereditato dal suo predecessore. La frenata è meno tollerante, anche  alle difficoltà più basse e con gli aiuti attivati. La gestione dell’equilibrio, ora più realistica è rinvigorita da nuove animazioni.

MotoGp, ma non solo…

Molto interessante èl’introduzione della MotoE: la classe elettrica che si guida in una maniera leggermente differente dalle altre e aggiunge  varietà all’esperienza. La carriera mantiene un’impostazione classica con  MotoGP, 2, 3 e la Rookies Cup che potremo affrontare nei panni di un pilota creato da noi. In Moto Gp 2019, per la prima volta, è possibile iniziare direttamente dalle categorie avanzate, senza essere costretti a partire da quelle inferiori. Ogni gara  può essere affrontata liberamente: dalle prove libere al Warm Up.

Modalità

Oltre alle prove a tempo, ai gran premi e al campionato, spiccano  le sfide storiche, che aggiungono ulteriore varietà all’offerta. Queste gare ripropongono i momenti migliori della storia della MotoGP e presentano una classificazione a tre medaglie, assegnate in base all’ abilità del giocatore. Per queste sfide è disponibile  un background storico, con filmati e descrizione testuale, giusto per  contestualizzare il tutto. Un aspetto enciclopedico di valore, che ripercorrere alcune delle tappe più importanti del motociclismo, nei panni di alcuni piloti storici come RossiBiaggi e Simoncelli. Decisamente emozionante, anche se i tracciati storici sono solo tre. A seconda nei nostri risultati potremo ottenere piloti, adesivi e personalizzazioni vintage. Presente, come spesso accade, diversi contenuti a pagamento.

Multigiocatore? Si grazie!

Novità anche per la componente  multigiocatore  che “gira” su solidissimi server dedicati. Potremo accedere a stanze degli altri giocatori attraverso una  lista o creane una propria. La modalità Direttore di gara nella quale si potrà coordinare una competizione, assegnando penalità e gestendo inquadrature. Una modalità proiettata per i futuri eventi eSport. Rimosse le modalità manageriale e schermo condiviso.

Tecnicamente parlando

Il gioco non ha subito grandi stravolgimenti anche se sono presenti diverse migliore grafiche L’edizione 2019   smussa gli angoli dell’edizione precedente, migliorando le animazioni delle collisioni, la resa dell’asfalto e dei materiali in generale, con un buon uso dell’ antialiasing, i fondali però rimangono  statici. Esteticamente la produzione è ancora lontana dalla concorrenza , ma i passi in avanti sono evidenti, gli intermezzi tra una gara e l’altra continuano ad essere un po’ legnosi. Peccato i  30fps  al secondo, un passo indietro da parte di  Milestone dato che in  Ride 3 aveva introdotto la modalità a 60, un limite che speriamo venga risolto tramite patch. Buono poi il suono, come lo era già in passato, almeno per quanta riguarda i bolidi, perché la telecronaca rimane sempre limitata. Segnaliamo infine un paio di problematiche di gioventù, riscontrate durante i nostri test: tra caricamenti eccessivi di tanto in tanto e crash durante l’editor dei caschi, crediamo che il codice abbia bisogno di una pulizia.

Concludendo

MotoGP 19 è un buon prodotto che cerca di migliorare  tutte le lacune di Moto Gp 18. introducendo un’intelligenza artificiale rinnovata che, in realtà, non si allontana così tanto dal passato , anche se sono presenti  schemi comportamentali più realistici e meno aggressivi. Sulla grafica c’è ancora tanto da fare, resta il fatto che quest’anno abbiamo un capitolo solido e ben realizzato . Peccato per i trenta fotogrammi al secondo, inspiegabili per una produzione focalizzata sulla velocità e per una software house che pochi mesi fa ha realizzato un titolo che gira tranquillamente a 60fps.

PRO

+ Esperienza di guida particolarmente scalabile

+ Multigiocatore migliorato

+ La nuova illuminazione migliora  l’impatto visivo

+ Le sfide storiche  

CONTRO

  • A.N.N.A è meno entusiasmante del previsto
  • Grafica ancora migliorabile
  • I 30fps
  • I DLC compensano (troppo) la carenza di contenuti.
Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

SVELATI NUOVI DETTAGLI SUI DOPPIATORI E IL GAMEPLAY DI FINAL FANTASY VII REMAKE INTERGRADE

 Oggi SQUARE ENIX Ltd. ha svelato nuovi dettagli su FINAL FANTASY® VII REMAKE INTERGRADE, la versione migliorata e …