Napoli-Benevento, al Diego Maradona c’è il derby campano

Siamo ormai nel girone di ritorno della Serie A 2020/2021. Un campionato più che mai acceso e intenso in qualsiasi zona della classifica. Dalla lotta per lo scudetto, fino ad arrivare alle zone europee e a quella retrocessione. Ci son tante squadre racchiuse in pochissimi punti e un singolo passo falso può costare davvero caro a chiunque, gettandolo da una parte all’altra della graduatoria. Una storia che vale per tutti e 20 i club di questa edizione, nessuno escluso. Ci sono, poi, alcune sorprese, sia in negativo che in positivo, rispetto alle aspettative iniziali. Tra queste una delle tre neopromosse: il Benevento di Pippo Inzaghi. I giallorossi andranno a fare visita al Napoli per dare vita al derby tutto campano presso lo Stadio Diego Armando Maradona, ex San Paolo.

Le “Streghe” stanno sorprendendo per il cammino compiuto finora nel massimo campionato italiano, specialmente se si paragona a quello dell’unica stagione in Serie A, nella quale sono arrivati ultimi dopo un’annata molto difficile, caratterizzata da record negativi. Si veda, tra gli altri, quello riguardante le sconfitte consecutive subite prima del primo punto in campionato, ottenuto con l’incredibile pareggio casalingo contro il Milan nel recupero grazie al gol dell’allora portiere Brignoli. Oggi il Benevento è una squadra più concreta, capace di mettere in crisi le big del campionato e consapevole dei propri mezzi. Basti pensare, a tal proposito, al pareggio cui è stata costretta la Juventus campione d’Italia in carica.

Certamente cercherà di dare filo da torcere anche a un club blasonato come il Napoli di Rino Gattuso. Una cosa è sicura: i partenopei partono favoriti, anche per il fattore campo, a guardare i pronostici di oggi. Gli azzurri, pertanto, cercheranno di rispettare le premesse di una sfida sulla carta alla propria portata. Anche perché il campionato condotto finora da Insigne e compagni non soddisfa le aspettative di inizio stagione. La classifica li vede lottare per le posizioni da Champions League, ma con molta più fatica del previsto e alternando prestazioni incredibili, come il 4-0 alla Roma o il 4-1 all’Atalanta, a partite molto più difficili dal punto di vista del gioco e del risultato. È il caso delle sconfitte contro le due milanesi, di cui una in casa con il Milan, o di quella recente al Bentegodi contro l’ottimo Hellas Verona di Ivan Juric per 3-1.

Il Napoli vuole riprendere a correre e il Benevento vuole continuare a tenersi distante dalla zona retrocessione. Sarà appassionante, dunque, vedere la sfida non solo tra due ex campioni del mondo nel 2006 e compagni di squadra al Milan come Gattuso e Inzaghi, ma anche quella tra i due fratelli Insigne. Da una parte Lorenzo, dall’altra Roberto. Nella sfida di andata andarono a segno entrambi, con il beneventano che addirittura aveva portato inaspettatamente in vantaggio i suoi al Ciro Vigorito. Una partita bellissima che, alla fine, vide trionfare gli azzurri in rimonta. Prima il pareggio di Lorenzo Insigne con un sinistro a giro magnifico dal limite dell’area. Poi Petagna su assist di Politano. Chissà chi porterà a casa la vittoria stavolta. Lo spettacolo non mancherà.

Please follow and like us:

Biografia Redazione

Avatar

Check Also

MILAN TROPPO FORTE PER IL NAPOLI FEMMINILE, E’ POKER ROSSONERO

MILAN-NAPOLI 4-0 MARCATORI: Bergamaschi 22’, Hasegawa 24’, Dowie 43’ p.t., Giacinti 5’ s.t. MILAN: (3-5-2). …