Pescara-Napoli:Un Mertens all’improvviso!

La prima partita di campionato è come il primo giorno di scuola,dopo le lunghe vacanze estive,non importa quanto hai studiato o quanto sei preparato,la concentrazione può giocare brutti scherzi.E al Napoli la vittoria all’esordio manca da tempo e ovviamente oggi i giornali sprecheranno fiumi di inchiostro e parole per cercare un colpevole,anche quando non ce ne è bisogno.Certo all’Adriatico di Pescara,contro la neo promossa,doveva essere una passeggiata,invece abbiamo visto una gara tutt’altro che semplice per gli azzurri.La squadra di casa parte subito molto forte,un atteggiamento offensivo e tecnicamente superiore nel primo Tempo,per i ragazzi di Oddo,che trovano il gol all’ottavo minuto con Benali,che sorprende uno spennto Koulibaly e scavalca Reina con un tiro precisissimo.Questo schiaffo istantaneo manda in tilt la squadra ospite,che appena due minuti dopo è salvato da Reina su un insidioso tiro di Biraghi,ma che nulla può al 35′,da un cross dalla destra,libera Caprari per il raddoppio.Tutto meritato,in campo il Napoli manca di idee e di gioco e i padroni di casa fanno quel che vogliono in campo.Ma il calcio,si sà,ha sempre in riserbo delle sorprese,ed ecco nel secondo tempo che lo scenario cambia completamente.Forse,l’errore del Pescara è stato quello di tornare in campo più intimidito,evidentemente sia per la stanchezza che per la percussione partenopea.L’uomo partita,l’uomo che davvero cambia il volto del match,entra al 53′.Dries Mertens,che subentra a un sempre più incosistente Insigne,nel giro di pochi minuti pareggi i conti.Al 60′ partendo da sinistra,punta Zampano,lo salta e con un tiro a giro,riesce a trovare l’angolino,tre minuti dopo,approfitta di un liscio di Coda,per fissare il punteggio sul pari.Il Napoli vuole i tre punti,ci crede,a quindici minuti dalla fine,Giacomelli prima assegna e poi toglie un rigore a favore del Napoli,poco dopo ci prova Milik,subentrato al 53′ al posto di Gabbiadini,ma il suo diagonale è deviato da Bizzarri in angolo.Finisce così,il Pescara a festeggiare ritorno in serie A con un punto importante e il Napoli che deve accontentarsi.Ma è solo la prima di campionato,di un Estate fatta di polemiche e tradimenti,poco mercato e troppi silenzi da parte della società.Quindi buona la prima,considerando che l’anno scorso con il Sassuolo finì con una inaspettata sconfitta e gli azzurri hanno chiuso il campionato secondi,questo pareggio fà ben sperare…

Please follow and like us:
fb-share-icon

Biografia Redazione

Check Also

FALLITA LA CAMPAGNA DI RUSSIA, IL NAPOLI SFIDA L’EX COMANDANTE PER ONORARE LA MEMORIA DI D10S

Seconda sconfitta consecutiva per il Napoli di Luciano Spalletti, che dopo la serataccia di San …