venerdì , 21 Febbraio 2020

Quattro passi….in discesa

evento-fb-pedamentina_14

L’Associazione Culturale SciòNapoli vi invita a fare “Quattro passi” lungo il percorso della Pedamentina di San Martino, uno dei percorsi pedonali più noti e antichi della città, con lo scopo di illustrarne la storia, e di rilanciare e rivalutare la sua funzione di collegamento che si rivelava fondamentale prima dell’avvento delle moderne funicolari e linee metropolitane.Il nostro sarà un viaggio nella storia e nelle tradizioni cittadine, ma anche una preziosa opportunità di fruire di un’invidiabile prospettiva paesaggistica, ristabilendo un più stretto rapporto con la natura.Il Panorama mozzafiato che Napoli spesso offre,viene solo “guardato” in maniera distratta, e non realmente “osservato”, senza la vera consapevolezza della sua ricchezza e unicità.Intendiamo questo percorso, come un primo passo volto alla riqualificazione e rivalutazione del nostro panorama e del nostro ricco scenario urbano; ogni viaggio, per quanto lontano possa giungere, comincerà sempre con un primo passo … e quindi perché non cominciare a farne “quattro” con noi?

Vi aspettiamo!

Meeting Point: SABATO 16 MAGGIO 2015 – ORE 11:00 – NAPOLI – Piazzale San Martino (si prega di arrivare con 10 minuti di anticipo)

Durata: un ora e mezza circa – la visita guidata di effettuerà al raggiungimento minimo di 5 persone – le prenotazioni si chiuderanno alle 20:00 del giorno 15-05-2015

Modalità di partecipazione:

Contributo organizzativo non soci: € 6,00 (Quota comprensiva di iscrizione);

Contributo organizzativo soci: € 5,00;

Over 14 (fino a 18 anni) – over 65 – studenti: € 5,00;

Under 14 : gratuito.

La prenotazione è OBBLIGATORIA (non vale il “parteciperò” su FACEBOOK) 

Info e prenotazioni per la passeggiata:

3333370769 – 3487333581 – 3271585555

Mail: info@scionapoli.it

Web: www.scionapoli.it

Please follow and like us:
fb-share-icon0

Biografia Carmelita de Santis

Carmelita de Santis
"Eravamo quattro amici al bar che volevano cambiare il mondo" così è iniziata l’avventura di Senzalinea. Tra i quattro amici, sfortunatamente, ci sono anch'io e le idee peggiori di questa pagina vengono da me. Amo e odio la mia città, mi appassiona la sua storia e le sue tradizioni.

Check Also

Più di 400 minori napoletani coinvolti nel primo anno di attività del Progetto Caterina

Il progetto impiega 600mila euro per aiutare giovani studenti napoletani in condizione di vulnerabilità socio-economica …