lunedì , 23 luglio 2018

Elsa,Frozen,polemiche e omofobia

Chi non conosce i film della Disney alzi la mano… NESSUNO? Come immaginavo

La Disney sforna film per famiglie (ma in realtà per tutti) da quasi un secolo, un universo che ci regala sogni, avventure e buoni sentimenti. I loro film ci fanno vivere meglio. Uno degli ultimi capolavori, è stato un enorme successo, superando le più alte aspettative, si appresta a diventare un nuovo classico per gli anni a divenire, come fu per Cenerentola e BiancaneveElsa, la principessa glaciale è la protagonista di Frozen, bellissima, orgogliosa, sprezzante, capelli biondo ghiaccio ed occhioni azzurri, le bambine la adorano, tutti la amiamo. Bene, da un po circola la voce che ci sarà un sequel del film, visto l’enorme successo si vuole replicare, fin qui tutto normale, ma la notizia che trapela dagli studios americani è scioccante.

ELSA NEL SEQUEL POTREBBE ESSERE LESBICA

La stessa Jennifer Lee regista e capo progetto non nega e non conferma, ma terrà conto di tutti i fans e delle loro idee.. In realtà già dopo il primo film molte erano le richieste  di rendere Elsa gay, c’è pure un hashtag #giveaelsaagirlfriend (date ad Elsa una fidanzata) quindi si! Potrebbe accadere e sarebbe favoloso, immaginate un argomento cosi delicato trattato dalla Disney, la differenza di genere, l’omosessualità trattati da un colosso per famiglie? Elsa potrebbe avere una fidanzata  e rendere normale, con i toni delicati e pacati della Disney, l’amore gay. I bambini potrebbero imparare in modo divertente la differenza tra persone, il rispetto per gli altri in modo sano e sicuro. Ogni film Disney ha una morale ed un lieto fine che insegna qualcosa. La notizia ha girato il mondo, tutti più meno contenti, meno che in Italia, ovvio dovevamo farci notare ….

Mi sono arrivate all’orecchio le vocine dissenzienti di personaggi quali, Matteo Salvini e Povia.

Matteo Salvini reduce dalle elezioni ha dichiarato che alla destra italiana (lui!!) questa idea non piace, si è scagliato contro la principessina bionda con veemenza manco fosse un’avversaria politica, dichiarando che se Elsa sarà lesbica è come se ci propinassero un mondo al contrario, dove gli immigrati prevaricano sugli italiani e i maschi e le femmine si scambiano ruoli non intercambiabili. Lui ha due bambine che conoscono la principessa dei ghiacci e non accetterebbe mai di creare alle sue figlie confusioni di ruoli prestabiliti per colpa di un film!. Pare che Salvini abbia fatto un appello alla Disney…. si certo…. crediamoci tutti che la Disney l’ascolterà, quasi non gli diamo retta noi a Salvini.

Quindi, caro Salvini se Elsa sarà lesbica tu che farai? Vieterai alle tue figlie di vederlo e con che parole? O ti sforeraii di capire ed accettare?”…

 

Salvini a parte, quello che mi ha scioccato di più è Povia, che mi sembra facesse il cantante.Si è lanciato con una dichiarazione fortissima dicendo che nessuno nasce gay ed Elsa non può esserlo, addirittura ha creato una mini dichiarazione fatta da Elsa stessa che vi riporto qui sotto:

 

dice anche che le sue esternazioni gli fanno annullare i concerti, e ci credo a me sono venuti i capelli bianchi solo a leggerle.

Caro Povia, credo che i concerti si annullino da soli perché la gente non ama ascoltarti e tu ti inventi queste cose per attirare l’attenzione”, ecco qui sotto un’altra perla di saggezza di FreudPovia:

“ELSA DI FROZEN NON E’ LESBICA HA FATTO L’AMORE CON ME IN AUTO.”

Questo è scioccante alla massima potenza, l’immagine di Povia che copula con Elsa è una barzelletta, forse è per questo che lei diventerà lesbica, per evitare uomini come lui.

Nonostante tutto il lavoro per FROZEN 2 va avanti, se sarà lesbica tanto meglio, se invece no l’ameremo comunque.  Piccolo post disneyano:  in Italia ci siamo già fatti notare e ridere dietro all’uscita di OCEANIA che in realtà si chiama MOANA nell’originale, qui fu cambiato nome per evitare che i ragazzini digitando “MOANA” e” FILM”  per scaricare il film da internet incappassero nei film di Moana pozzi, altra eroina ma di tutt’altro genere!

Mi auguro che Elsa faccia grandinare in testa a Salvini e a Povia, per sempre!

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Carlo Kik Ditto

Carlo Kik Ditto
Autore dello splendido romanzo "La pecora Rosa",Carlo Ditto con la sua ironia e il suo tono sempre sopra le righe,riesce a raccontare in modo davvero unico,la quotidianetà.Nella sua rubrica "L'angolo della Pecora Rosa",accompagnerà i nostri lettori nel mondo LGBT.

Check Also

Mr Bear Campania 2018 incontriamo il vincitore

Ogni categoria di bellezza, ha il suo canone di estetica corrispettivo. La bellezza oggettiva è …