mercoledì , 11 Dicembre 2019

5 APP DI DATING PER TUTTI I GUSTI

COSA ASPETTARSI DAI SITI DI INCONTRI E COME SOPRAVVIVERE

Alzi la mano chi non ha mai, anche solo pensato, in un periodo di tristissima carestia sentimentale e sessuale, di provare a cercare compagnia su appositi siti.

Un tempo c’erano le agenzie matrimoniali e gli annunci sui giornali:

  • Interessante uomo non più giovane (leggi: vecchio decrepito), cerca donna 25-40 (giovane), amante della casa (serva), silenziosa (muta), non troppo istruita (oca), senza precedenti relazioni o figli (vergine), scopo conoscenza ed eventuale convivenza (non voglio morire solo e mi serve una badante, possibilmente bona).

  • Giovane donna matura (o sei giovane o sei matura) economicamente indipendente (mi resta solo il lavoro), amante della casa (posso scopare solo il pavimento), divorziata/ vedova/ fuggita (tu o lui?), cerca compagno pari requisiti, scopo affettuosa amicizia (?!?!).

A parte che devono ancora spiegarmi cosa sia l’“affettuosa amicizia”, perché a me vengono in mente solo turpi e ambigui pensieri; di solito questi annunci un po’ ridicoli erano corredati da foto di una ventina di anni prima, 30 kg in meno o tanti capelli in più.

Oggi, nell’era della tecnologia sfrenata, annunci e agenzie sono stati sostituiti da App e siti di incontri o dating, che dir si voglia, dove più o meno gratuitamente, si possono passare in rassegna migliaia di profili alla ricerca dell’anima gemella (o di qualcuno che scaldi il letto).

Spulciando nei meandri del web, ci si accorge che di questi siti di dating ce ne sono davvero per tutti i gusti sessuali e per tutte le necessità.

Scopriamo insieme i più famosi e frequentati, dove, se siete a caccia, potreste trovare la vostra preda ideale.

Badoo

È il più grande sito di incontri al mondo, con circa 300 milioni di iscritti.

L’età media è circa 18 (ma anche meno, nessuno controlla) – 45 anni. L’iscrizione è gratuita, ma senza pagare per comprare i “crediti” non si può accedere a molte funzionalità, tra cui veder il profilo di chi ci ha inseriti tra i preferiti o anche solo di chi ha guardato il nostro profilo.

La ricerca può avvenire tramite raggio di distanza o gioco degli incontri, dove, guardando una serie di profili, si può decidere se mettere un like (cuore), un colpo di fulmine (cuore trafitto) o passare oltre (con una X). Utilizzando l’app, si può mettere il like con uno swipe verso destra e il non interesse con uno a sinistra.

Nel proprio profilo si possono mettere foto, una breve presentazione e specificare se si è alla ricerca di una semplice “chattata”, un’amicizia o una storia d’amore.

Badoo offre un servizio di ranking: utilizzando il social network, mettendo foto, interagendo con gli utenti, si può diventare molto popolari e apparire prima di altri nelle ricerche, aumentando così le possibilità di farsi notare.

I personaggi che si possono trovare sono davvero variegati: dai frustrati aggressivi ed esibizionisti ai novelli single, agli omosessuali dichiarati e non, alle malate d’amore. Spesso sono presenti fake o profili che rimandano a “professionisti/e del sesso”.

Ci sono 2 metodi di pagamento: acquistare crediti, a partire da 9,99€ per 550 crediti o i Super Poteri tramite un abbonamento, a partire da 0,99€ al giorno o 49,99€ per sempre.

È disponibile sia come sito web, che come App per Android, iOS e Windows Phone.

Tinder

Applicazione di dating popolare soprattutto tra le persone over 25-30 anni, possiede la particolarità di integrarsi con altri social network (Instagram e Facebook).

Passando in rassegna una serie di profili, si ottiene un elenco di possibili compatibilità, sulle quali si può scegliere se dare una X rossa (disinteresse), un cuore verde (interesse) o una stella azzurra (molto interesse) . In caso di interessamento reciproco, scatterà il “match” e si potrà iniziare una conversazione per conoscersi meglio e decidere se vale la pena incontrarsi. Naturalmente, anche qui il rischio è di incappare in foto false, vecchie, prese dall’angolatura giusta o del genere sessuale diverso da quello dichiarato, è da mettere in conto.

La ricerca dei profili può avvenire tramite distanza massima, fascia di età o “alla ricerca di”.

Anche in questo caso, sull’app è possibile usare la funzione “swipe”.

Sui dispositivi mobili Tinder si mantiene gratuito tramite i banner pubblicitari, ma le funzionalità sono limitate. Per poter sfruttare appieno l’applicazione, bisogna sottoscrivere Tinder Plus, che ha costi differenti a seconda del sistema operativo: la versione per iOS ha un prezzo a partire da 4,58€/mese per l’abbonamento annuale, mentre la versione per Android è più economica, 2,69€/mese per 12 mesi.

L’ultimissima novità è Tinder Gold che, a partire da 16€ al mese, per gli under 28, consente di vedere da quali persone si sono ricevuti i like e altro. Per gli over 28 il prezzo è 19.90€.

Gleeden

Il loro slogan è “il primo sito di incontri extraconiugali creato dalle donne”. In poche parole, un sito per persone sposate che cercano rapporti extraconiugali in totale sicurezza e anonimato o almeno, queste sono le promesse.

Le donne accedono gratis a tutti i servizi, gli uomini pagano 39,99€ per acquistare 100 crediti. I crediti servono a fare praticamente tutto: iniziare una conversazione, guardare un profilo, rispondere a un saluto, inviare regali, vedere il book privato ecc.

Caratteristica di questo sito è la sbandata, che serve a far sapere a un altro utente che lo si apprezza; l’altro riceverà un messaggio e si potrà iniziare una conversazione. Questo servizio è gratuito.

Difetto di questo sito di dating è la presenza di una grandissima quantità di escort dichiarate, che appena contattate snocciolano il loro listino prezzi. A questo punto, meglio andare direttamente sulla strada o negli appositi locali appena al di là del confine, almeno la scelta è senza sorprese.

Meetic

È il sito di incontri più famoso in Italia e in Europa, dove, a differenza dei precedenti, finalizzati soprattutto al sesso, più o meno occasionale, in questo è possibile trovare una buona parte di cuori solitari, appena single, delusi o disillusi dall’amore: donne che hanno fatto le preziose tutta la vita, neanche ce l’avessero di brillanti e ora si trovano con la cintura di castità arrugginita e la chiave smarrita o uomini che hanno svolazzato di fiore in fiore finché non si sono rotti una gamba e hanno capito di non poter contare tutta la vita sul fisico e l’attrezzatura sottostante, ormai sulla via del pensionamento, senza avere un minimo di cervello funzionante.

Anche qui, oltre ai normali messaggi e chat, c’è la funzione Booster, per mettere in risalto il proprio profilo per 24 ore ed aumentare le probabilità di affinità, e la funzione invisibile, per navigare in incognito.

La particolarità di questo sito di dating è che spesso vengono organizzati eventi in varie città, dove gli utenti possono incontrarsi e conoscersi senza l’imbarazzo di un incontro esclusivo a due, dando inoltre la possibilità di osservare e interagire con più prede contemporaneamente. Mica male!

Le recensioni sul web sono abbastanza positive, certo, i delusi non mancano, ma quello capita anche nella vita reale.

È un sito totalmente a pagamento, tranne per l’iscrizione e la navigazione. Per poter usare le varie opzioni, bisogna sottoscrivere un abbonamento: 29,99 € per un mese, 19,99€ al mese per 3 mesi, 9,99€ al mese per 6 mesi.

Grindr

Ultimo, ma non meno importante, questo social network nato nel 2009, dedicato per lo più a un target maschile e bisessuale, basato sulla geolocalizzazione.

Dopo l’iscrizione, basta aggiungere una foto, qualche informazione privata e la funzione Radar farà il resto, mostrando gli utenti presenti in un determinato raggio di distanza: infatti, ciò che ha decretato il successo di questa app, sono proprio la vicinanza e l’immediatezza. C’è anche la funzione “mappa” che permette a due utenti di venirsi incontro, senza perdere tempo in estenuanti conversazioni. Decisamente immediato.

Ultimamente sono state aggiunte delle emoji LGBT, più o meno esplicite, per aiutare anche gli utenti più timidi ad avere la loro possibilità di approccio ed espressione di desideri e propensioni, oltre a una sezione dedicata ai feticisti e una ironica con vari tipi di verdure.

È disponibile solo come App, gratuita per Android e iOS e limitata a 7 giorni per Blackberry, dopo i quali bisogna acquistare il pacchetto Xtra al prezzo di circa 0,79 cent. Insomma, sembrerebbe che il mondo gay costi meno e si muova molto più velocemente.

Un consiglio: qualsiasi cosa stiate cercando, amore, sesso, chiacchiere, un confessore, cosa fondamentale nelle chat di incontri, etero, omo o bisex è sicuramente l’educazione e il rispetto, che non devono mai mancare, così come nella vita reale.

Non importa se siete stati rimbalzati da 150 utenti e avete solo la compagnia di una pianta d’appartamento che sta mostrando anche lei segni di insofferenza, insultare la persona dall’altro lato dello schermo perché non accetta le vostre avances sessuali o le vostre richieste di “generosi regali”, non farà certo aumentare le vostre probabilità di successo.

Quindi, se non riuscite a rimediare neanche un semplice “ciao”, forse siete voi che state sbagliando approccio. Pensateci!

Please follow and like us:

Biografia Maggie Lee

Maggie Lee
Anche se non sembra sono nata a Milano, ma sono di origini siculo-calabresi: da lì derivano i miei colori poco “nordici”. Sono laureata in Psicologia e sto frequentando la magistrale. I miei amici sostengono che ho un sesto senso innato per capire le persone, soprattutto quelle cattive, cosa che talvolta è più una maledizione che un dono. Cerco di interessarmi a po' di tutto, ho una passione per Wikipedia e mi diletto di cucina e fai da te. Sono il tuttofare tecnologico della famiglia, per qualsiasi cosa abbia dei pulsanti o, ultimamente, uno schermo touch. Amo le tecnologie semplici che semplificano la vita. Viaggio parecchio per amore, i mezzi di trasporto tedeschi non hanno più segreti per me, adoro la loro puntualità, ma odio la loro mancanza di elasticità e, naturalmente, la maggior parte del loro cibo.

Check Also

Un Floppy disk autografato da Steve Jobs è stato venduto per 84.000$!

Un floppy disk,  un supporto di memoria digitale di tipo magnetico in uso principalmente tra gli anni …