Gattò – Cat Bistrot, a Portici gatta ci cova…

Domani, 14 maro, inaugurerà a Portici il primo “Cat Bistrot” della Campania. Il locale, con un simpatico gioco di parole, si chiamerà “Gattò”, unendo così il piatto tipicamente napoletano, un adattamento del francese “gateau” e soprattutto il vero protagonista di questo particolare locale: il gatto.

Già dal nome si capisce l’obiettivo “animal friendly” e soprattutto una cucina che unirà tradizione, salute e contaminazione; infatti, anche nella pagina facebook, viene precisato che si tratterà di una cucina per tutti: vegetariani, vegani, celiaci ecc.

Il locale, che si trova in viale d’Amore n. 29 (nei pressi della vesuviana di Bellavista), nasce con l’idea di creare un’oasi di pace e relax grazie anche alla presenza di 6 ospiti speciali: dei mici randagi, recuperati, curati (sterilizzati) ed adottati dallo stesso “Gattò”.

A disposizione dei clienti, oltre le coccole dei 6 felini, ci sarà la possibilità di consultare dei testi dalla libreria presente.

In futuro sono previste giornate informative, seminari e convention su temi riguardante sia il benessere e la tutela degli animali che i diritti umani con specialisti del caso (rappresentanti di enti ed associazioni).

Che dire: siamo pronti a conoscere questa nuova realtà alle pendici del Vesuvio!

Please follow and like us:

Biografia Nicoletta Gammieri

Nasce a Napoli il 29 agosto 1984, frequenta l'Università di Medicina Veterinaria, ma la lascia per seguire nel 2006 la sua vera strada “gli Interventi Assistiti con gli Animali”diventando coadiutore del gatto e del coniglio, del cane e dell'asino. Si Forma come Educatrice Cinofila. Partecipa a numerosi progetti in strutture socio-sanitarie: Scuole, Carceri, Ospedali, Case Famiglia. A gennaio 2014 apre un negozio di Mangimi ed Accessori per gli Animali, Il Bianconiglio (totalmente contrario alla vendita di animali).

Check Also

Decreto Speranza per gli Animali, secondo ANMVI: “con una mano dà e con l’altra toglie”

Come ricorderanno i nostri più affezionati lettori, in un articolo di fine dicembre ( https://www.senzalinea.it/giornale/nuovo-emendamento-per-consentire-ad-i-veterinari-di-prescrivere-farmaci-equivalenti/ …