Foto Sergio Mazza/Ciamillo-Castoria

GEVI NAPOLI IN CADUTA LIBERA: GLI AZZURRI PERDONO ANCHE A TRENTO

Dolomiti Energia Trentino – Gevi Napoli Basket 85-72 (22-20; 48-32; 66-59)

Quinta sconfitta consecutiva per la Gevi Napoli Basket, che cede sul campo della Dolomiti Energia Trentino per 85 a 72 nella gara valevole per la diciassettesima giornata di Campionato. Il miglior realizzatore degli azzurri è Parks, autore di 26 punti.

Sacripanti , senza Jason Rich ancora out per problemi fisici, schiera in quintetto Pargo, Velicka, Parks, McDuffie e Lynch, Galbiati risponde con Flaccadori,Williams, Saunders, Reynolds, Mezzanotte.

I primi punti della partita sono di Williams, Trento parte fortissima con il break di 7-0, interrotto dall’1 su 2 ai liberi di Parks. Funziona bene l’attacco di Trento, segna Lynch per Napoli, ma Flaccadori realizza l’11-3 che costringe Sacripanti al timeout. A metà quarto Williams segna il +10 Trento, Lombardi realizza in tap-in e successivamente in contropiede. Flaccadori continua a segnare per i suoi, ma arriva la reazione azzurra con il 9-0 di break firmato Velicka-McDuffie e Parks che vale la parità. Il primo quarto si chiude sul 22-20 per Trento con i tiri liberi.

Segna Parks, Bradford realizza due triple consecutive, Mezzanotte sigla il 33-24, timeout per Sacripanti. Torna a segnare la Gevi con McDuffie, Saunders trova un gran canestro, Williams riporta i padroni di casa in doppia cifra di vantaggio, 36-26. Vola Trento che arriva al +14 mentre gli azzurri tornano a segnare con Lombardi, 42-30 a due minuti dall’intervallo lungo. Nell’ultimo minuto Reynolds segna 6 punti consecutivi che portano Trento al nuovo massimo vantaggio sul 48-32 su cui si va all’intervallo lungo.

Primo canestro della ripresa per Lombardi, risponde Flaccadori. Parks prova a riavvicinare gli azzurri, Mezzanotte e Flaccadori segnano da 3 punti. A metà quarto il punteggio è di 58-44 dopo il canestro di Zerini, Flaccadori è immarcabili, Zerini segna da 3 punti, Conti non sbaglia dalla media, Uglietti segna la tripla del 64-52. Il quarto si chiude sul 66-55 a favore della formazione trentina.

Buona partenza della Gevi,5-0 di parziale con Zerini e Parks, Saunders segna dalla media, Velicka in entrata per il 68-62, Uglietti trova la tripla del -3 che costringe Molin al timeout. Torna a segnare Williams, Flaccadori sigla il 72-65 di metà quarto, McDuffie risponde di tripla, Bradford sigla il nuovo +7 Trento. Segna Parks in entrata, Conti trova il tap-in a rimbalzo offensivo. I liberi, ancora di Conti, chiudono definitivamente il match. Finisce 85-72 per Trento con le due triple di Reynold nell’ultimo minuti.

Gli azzurri torneranno in campo lunedi prossimo 31 Gennaio alle ore 20,45, al PalaBarbuto, contro l’Allianz Trieste.

Napoli : Zerini 8, McDuffie 7, Pargo 2, Matera ne, Velicka 6, Lynch 6,Parks 26,  Marini , Uglietti 9, Lombardi 8, Grassi ne. All.Sacripanti

Trento: Bradford 11, Williams 13, Reynolds 15, Conti 8, Morina ne,Flaccadori 18, Saunders 9, Mezzanotte 11, Ladurner, Zangheri ne,All.Molin

Dichiarazione Sacripanti

“Trento ha vinto meritatamente, ha fatto una gara molto solida. Sono riusciti a fare dei break, soprattutto nel secondo quarto mentre noi abbiamo attaccato in maniera confusa. Ancora una volta il secondo periodo ci è costato la partita, non è la prima volta che succede in stagione. Purtroppo paghiamo la sterilità offensiva. Nella ripresa ho fatto una scelta decisa sulla maggiore aggressività. Siamo arrivati ad un possesso di distanza, poi siamo stati puniti da un nuovo parziale di Trento. Forse lo scarto finale non è totalmente giusto ma noi dobbiamo riprendere ad essere aggressivi fin dalla palla a due.”

Foto Ciamillo

Please follow and like us:
fb-share-icon

Biografia Jacques Pardi

La laurea in ingegneria gli ha fatto perdere i capelli ma non le tante (troppe?) passioni, dallo sport (soprattutto il Napoli, calcio e basket, ma più che di passione qui parliamo di...malattia), al cinema, dalla musica alle serie tv, fino (inevitabilmente) ai fumetti. La moglie e le due figlie queste passioni spesso le supportano, altrettanto spesso le...sopportano. Un autentico e fiero "nerd partenopeo" insomma, incurante dell'età che avanza, con un sogno nel cassetto: scrivere di quello che ama

Check Also

Insigne saluta, terzo posto al sicuro e si guarda già al futuro

Terza vittoria consecutiva per il Napoli dopo la “grande depressione” che é costata polemiche e …