Il Fantaexpo di Salerno raccontato dalla nostra inviata Mika-Chu!

La nostra amica Michela ci parla dell’ultima edizione del FantaExpo di Salerno, una fiera che di anno in anno si sta espandendo e migliorando sempre di più, varcando i confini regionali e anche nazionali! Ecco cosa ci racconta:

Ormai alla sua settima edizione, il FantaExpo si riconferma essere un successo. Tenutosi nella consolidata location del Parco dell’Irno a Salerno, l’evento ha preso vita nei giorni 6/7/8/9 Settembre, in un clima ideale e piacevole. Tanti gli eventi e le attività per i presenti, tra cui semplici curiosi, ma anche habitué, piccoli e grandi: il FantaExpo, come ogni anno, riesce a riproporre la sua formula di successo e, allo stesso tempo, ad innovarsi.

Numerosi ospiti, eventi e stand dove poter acquistare qualcosa che si cerca da tempo: le esigenze e i gusti dei più sono soddisfatti.
Il tema di questa edizione p stato il Sci-Fi è il tema principale di questa edizione, a cui capo della nuova direzione creativa troviamo l’artista Marco Merrino, nonché ospite insieme alla sua band ‘I Maghi Merrino’.
Tanti gli ospiti esclusivi, tra cui spiccano Marek Madeij, illustratore noto ai più per la sua collaborazione in The Witcher 3: Wild Hunt famoso videogioco uscito per diverse piattaforme, gli youtuber Dario Moccia, Doyouspeakscience? e i divertentissimi Casa Surace. Tra i cantanti Nitro, Dani Faiv e l’acclamato Giorgio Vanni, che ha cantato le sigle di tantissimi cartoni animati .

Non sono mancati i cosplayer professionisti, tra cui Irina Meier e Gesha Petrovich. Un totale di circa 40 ospiti. Inoltre, quattro serate: Ballo del Ceppo (direttamente dalla saga di Harry Potter) e concerti, uno per ogni serata: i già citati ‘I Maghi Merrino’, i rapper Nitro e Dani Faiv e naturalmente  Giorgio Vanni, tanto per concludere col botto l’intero evento.

Una novità, è stata l’introduzione della prima selezione dell’ECS – European Cosplay Summit durante il Cosplay Contest, presentata da Pietro Ubaldi e vinto dal bravissimo Michele Ater Nunziante. La gara ha visto decine e decine di cosplayer interpretare i loro personaggi con passione e minuzia, ma a spuntarla sono stati solo in pochi. Oltre al premio FantaExpo, da citare il premio Miglior Femminile e Miglior Maschile (i cui vincitori si sono aggiudicati un viaggio per l’MCM London) e Miglior Coppia (vincitrice di un viaggio per il Japan Expo).

Ma le idee del FantaExpo non terminano qui: mostre e spettacoli hanno arricchito l’esperienza globale della fiera nelle location di Teatro Ghirelli, Teatro Diana, Palazzo Genovese e Palazzo Sant’Agostino.

Ben 7 le aree tematiche: Marvel, Star Wars, Pokémon, Disney, Harry Potter, Hobbit e Japan. In ognuna di queste è stato possibile partecipare a diverse attività, tra cui il celebre matrimonio hobbit, vari tornei e giochi di ruolo. Soliptica, Il Guiscardo, Assassin’s Creed Neapolis, La Rosa e La Spada, I Rami di Yggdrasil e Arcieri Roberto Il Guiscardo sono le associazioni che hanno intrattenuto l’affettuoso pubblico con le loro innumerevoli attività.

Dopo una mattinata non troppo vivace, il parco inizia ad accendersi. Una domenica non troppo affollata quella del FantaExpo, cosa che permette di girare tra gli stand con tranquillità ed incontrare qualche cosplayer. I tempi morti sono praticamente inesistenti, bisogna solo decidersi su come trascorrere la proprio giornata!Si fa notare, tra gli altri, l’area Potter dei The Props Maker. Lo spazio è ben organizzato e attira i tanti appassionati della famosissima saga: il negozio di Ollivander, il binario 9 ¾, lo specchio delle Emarb e tanto altro ancora.

Un evento in continua crescita, dalle enormi potenzialità ed acclamato dal pubblico. Il FantaExpo conquista credibilità edizione dopo edizione e, proprio per questo, le aspettative diventano sempre più alte. Nella speranza di un’organizzazione sempre più solida ed efficiente che premi le migliaia e migliaia di fans, si conclude sulle note delle più famose sigle dei cartoni animati il FantaExpo 2018.

Vi ricordo il profilo Instagram di Michela, segnalandovi, infine,  una gallery di foto scattate per noi di Senzalinea durante i giorni del Fantaexpo.

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

È la nebbia che va. Storie milanesi di Giancarlo Elfo Ascari

Con prefazione di Giancarlo Consoni e nota introduttiva di Enrico Deaglio  “Ho iniziato con i …