Internet: una dipendenza senza sostanza

La dipendenza da internet è un problema sempre più rilevante soprattutto tra i giovani.
Ha ripercussioni sulla vita personale, professionale o scolastica.
Cerchiamo di capire, quando è dipendenza?
È dipendenza nel momento in cui lo stare in internet, anche con il cellulare in mano, danneggia le relazioni interpersonali, interferisce con il lavoro e con il tempo libero. È dipendenza quando non si ha mai tempo per nulla perché il tempo passa nel guardare social, con lo smanettare in internet alla ricerca di cose.
Cinque minuti che diventano ore. Uno sguardo veloce e il pomeriggio è finito.
Poi arriva il bisogno di trascorrere in rete un tempo sempre maggiore, di connettersi sempre più spesso. Poi arriva la riduzione di interesse per le altre attività. L’agitazione se si è costretti ad interrompere l’utilizzo di internet. Arriva il sentirsi tagliati fuori dal mondo se si è senza connessione.
Così le relazioni si impoveriscono di quotidianità e si arricchiscono di like. L’umore diventa ballerino, altalenante secondo il susseguirsi di post più o meno piacevoli.
Mal di schiena, dolori diffusi al collo, problemi di vista, tunnel carpale: le conseguenze fisiche del prolungare il tempo in rete.
E alla mente? Alla mente cosa succede?
Nascono pensieri disfunzionali riguardanti se stessi e gli altri. Nascono sentimenti di inadeguatezza, insicurezza, bassa autostima e problemi relazionali. Nascono i disturbi dell’umore, d’ansia e del controllo degli impulsi.

Sono state individuate cinque tipologie di cyber dipendenti:
1. Cyber-Relational Addiction ovvero tutte le persone che hanno la tendenza ad instaurare relazioni amicali e amorose sul web
2. Net-Compulsions, tutte le persone che hanno comportamenti compulsivi come il gioco d’azzardo, il commercio in rete e la partecipazione ad aste on-line
3. Information-Overload, chi dedica il suo tempo alla ricerca compulsiva di informazioni
on-line
4. Cybersexual-Addiction, chi fa uso compulsivo di siti pornografici e dedicati al sesso virtuale
5. Computer-Addiction, tutti coloro che sono impegnati ad utilizzare il computer per giochi virtuali come i giochi di ruolo in cui ci si può costruire un’identità fittizia

Cosa causano queste dipendenze? Causano l’idealizzazione delle persone.
Causano la perdita del contatto con la realtà e in alcuni casi causano problemi finanziari.

La dipendenza da internet non può essere considerata uno specifico disturbo psichiatrico. È un sintomo psicologico che nasconde un particolare disagio.
Fai attenzione al tempo che dedichi su internet.
Se ti senti tagliato fuori dal mondo, è perché sei on-line!

Please follow and like us:

Biografia Stefania Pelosi

Stefania Pelosi
Psicologa ad indirizzo sistemico relazionale

Check Also

TELEFONO AMICO ITALIA: CRESCE IL BISOGNO DI ASCOLTO, AL VIA CORSO PER NUOVI VOLONTARI

Formazione “a distanza” per i futuri volontari. Iscrizioni fino al 3 ottobre. Mercoledì 23 settembre …