Taralli Pugliesi
paprica curcuma semi di finocchio

Tarallini tre gusti: Paprica, Curcuma e Semi di Finocchio

Paprica, curcuma e semi di finocchio sono i tre ingredienti principali della ricetta che sto per proporvi. Serviti come aperitivo assieme ad un buon calice di vino o una fresca birra, oppure portati in tavola come sostituti del pane, i tarallini sono un vero trionfo di gusto. Forse ciò che non sapete è che sono anche semplicissimi da preparare in casa e la ricetta base è molto versatile. Si presta infatti ad essere personalizzata con gli ingredienti preferiti in modo da avere gusti sempre diversi. Oggi ve ne propongo tre in particolare:

  • Tarallini alla Paprica Dolce per chi ama il gusto fruttato del peperoncino ma non la sua piccantezza.
  • Tarallini alla Curcuma per chi invece apprezza non solo il suo aroma ma anche le molte proprietà di questa straordinaria spezia.
  • Tarallini ai Semi di Finocchio per chi ne adora l’inconfondibile profumo ed aroma simile a quello dell’anice.

Per ottenere dei tarallini friabili e croccanti la cottura è determinante. Il mio consiglio è di seguire in modo accurato le indicazioni della mia ricetta super collaudata. Potete conservare i tarallini chiusi in un barattolo di vetro o anche in un sacchetto per alimenti, in luogo fresco ed asciutto. Resteranno friabili e croccanti per una settimana. Non vi resta che mettervi all’opera.

Ingredienti per 120 tarallini:

  • Farina 00 500g
  • Vino bianco secco 200ml
  • Olio Extravergine di Oliva 130ml
  • Sale 16g
  • Paprica Dolce q.b.
  • Curcuma macinata q.b.
  • Semi di Finocchio q.b.

Per preparare i tarallini versate il vino in una ciotola, aggiungete l’olio extravergine di oliva e il sale. Mescolate bene con una forchetta poi unite la farina tutta in una volta ed amalgamate bene  impastando prima con la forchetta e poi con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio. Dividete l’impasto in tre parti. In una porzione aggiungete la curcuma, in una la paprica e nell’altra i semi di finocchio. Impastate bene i tre panetti uno alla volta fino a che le spezie e i semi di finocchio non risultino bene incorporati. A questo punto formate i tarallini ricavando dall’impasto piccoli pezzetti da circa 10g. Formate un filoncino lungo circa 8/9cm e spesso circa 1cm. Chiudetelo su se stesso unendo le estremità in modo da ottenere un anellino. Adagiate i tarallini su una teglia rivestita di carta forno e cuoceteli in forno statico preriscaldato a 180°C per 20 minuti poi selezionate la modalità grill ventilato e proseguite la cottura per altri 5 minuti.

Giovanna De Sangro

 

Please follow and like us:

Biografia Giovanna De Sangro

Food blogger italiana da sempre appassionata di cucina e scienze dell’alimentazione. Diplomata “Economa Dietista” e specializza come “Tecnico Esperto del Settore Agro-Alimentare”, è fondatrice del sito internet e video blog “Cucina per Te”. Un nuovo portale culinario dedicato a tutti gli amanti del “mangiar bene” e rivolto sia a chi è alle prime armi in cucina che agli esperti del settore.

Check Also

Piatti di Carne

Involtini di Pollo gratinati al forno: ricetta facile e gustosa.

Grazie alla sua carne bianca, tenera e saporita il pollo non è solo uno degli …