Gli eletti che comprendono i gatti

bonus

Molte volte sono stata invidiosa della relazione privilegiata tra mio marito e la nostra gatta; Boo (così si chiama) semplice meticciona che ha scelto il nostro negozio come sua casa e che abbiamo prontamente sterilizzato ed accolto, pende letteralmente dalle sue labbra, si sente compresa. Il rapporto non è univoco, effettivamente credo che lui la comprenda realmente; si guardano profondamente e le domanda di cosa ha bisogno, le miagola e lui capisce ed “esegue” perchè i gatti sono molto bravi ad “addomesticarci”.

Dopo molti ragionamenti su come potessi accattivarmi la gatta, perché cibo e coccole sembrano non bastare, forse finalmente ho trovato la spiegazione logica e scientifica, aldilà del puro innamoramento palese reciproco tangibile: solo alcune persone posseggono il talento di comprendere i gatti!

Ne 2019, in Canada, nella University of Guelph la Dott.ssa Georgia Mason ha condotto uno studio che sostenesse proprio questa tesi.

Ed effettivamente è stato dimostrato come su 6000 soggetti, tramite l’osservazione di video modificati per essere decontestualizzati e mostrare solo ed unicamente “l’espressione” facciale del gatto presi dal web, la maggior parte identificassero solo il 50% del corretto stato emotivo riconosciuto nel micetto in video.

Solo il 13% sui 6000 soggetti ha indovinato per il 75% delle volte cosa “provassero” i protagonisti dei video.

Dopo questo studio, è stato dimostrato che anche i gatti, sentendosi maggiormente compresi, sono maggiormente attratti da questi soggetti con il “dono” innato, tanto da meritarsi il soprannome dalla Dott.ssa di “cat whisperers”.

Questa scoperta, che sembrerebbe avere importanza solo nell’ambito degli appassionati di animali, in realtà potrebbe risultare utile anche, e soprattutto, nell’ambito umano; infatti chi riesce a leggere dettagli e micro-espressioni in un viso non facilmente leggibile, non solo potrebbe essere di sostegno a veterinari e comportamentalisti, ma anche in contesto sociale rapportato alla disabilità ed al disagio.

Che dire: “sussurratori di gatti” insegnateci qualcosa e rendeteci partecipi di questo straordinario vostro talento, e tu, sapresti riconoscere cosa prova un gatto? Provaci facendo il test qui!

Please follow and like us:

Biografia Nicoletta Gammieri

Nicoletta Gammieri
Nasce a Napoli il 29 agosto 1984, frequenta l'Università di Medicina Veterinaria, ma la lascia per seguire nel 2006 la sua vera strada “gli Interventi Assistiti con gli Animali”diventando coadiutore del gatto e del coniglio, del cane e dell'asino. Si Forma come Educatrice Cinofila. Partecipa a numerosi progetti in strutture socio-sanitarie: Scuole, Carceri, Ospedali, Case Famiglia. A gennaio 2014 apre un negozio di Mangimi ed Accessori per gli Animali, Il Bianconiglio (totalmente contrario alla vendita di animali).

Check Also

Proposta LAV: aiuti fiscali anche per gli amici a quattro zampe!

bonus La pandemia ha messo economicamente il mondo in ginocchio, a quanto pare gli unici …