Teatro Bellini Stagione Teatrale 2016 – 2017.

Tatro Bellini Manifesto Stagione

Giovedì 26 maggio il “Teatro Bellini “ ha presentato la nuova  stagione teatrale 2016/2017  con un  evento (aperto al pubblico e alla stampa).

Una particolarissima performance di Jam Session, di DJ set , di tango e uno speciale vernissage accompagnato da musica dal vivo,  con gli studenti del dipartimento di arti visive impegnati in live drawing . Dai palchi del teatro bandiere dipinte accolgono gli spettatori , sul palcoscenico maschere di cartone affiancano gli artisti mentre sul fondale del palco scorrono immagini di attori di un tempo e della distruzione del Teatro Bellini  causato da un incendio.

Una performance sulla memoria del teatro visto attraverso alcuni “grandi”

 “In quei momenti vorresti essere dovunque, a casa ammalato, alle corse dei cani, al planetario, al pronto soccorso, dal dentista, dovunque. Invece sono qui, scomodo  non si fuma, otto oscar, seimila lire, una schifezza, lo sapevo. Che serata!  Testo estrapolato da  “Cosa mi sono perso” 1984/’85 di Giorgio Gaber.

Questa ed altre numerose  citazioni sono state interpretate ad arte da molti artisti teatrali  per promuovere il Teatro Italiano, comparandolo alla Televisione, ai giornaletti settimanali e al Cinema, offrendo molti spunti di riflessione. Tutto immerso in una suggestiva ambientazione fatta di musica, luci e filmati dove si respirava un’aria piena di  fascino.

“SOLO ANIMALI DA PALCOSCENICO”

Questo è il titolo della nuova Stagione del Bellini

Gabriele Russo,  Consulente Artistico del  Teatro Bellini presenta,   una stagione ricca di Spettacoli:

19 spettacoli Teatrali Bellini , 24 al Piccolo Bellini, 10 incontri con Lezioni di Storia organizzate da Editori Laterza,  8 appuntamenti concertistici, dedicati alla Musica Classica, a cura dell’Orchestra Sinfonica Napolinova, con la direzione dei più interessanti Maestri emergenti italiani, 7 serate dedicate alla Musica Contemporanea del Be Quiet, il movimento di cantautori napoletani fondata da Giovanni Block.

Inoltre fuori dalle sale, si moltiplicheranno le attività che animano i foyer, sono previsti infatti 4 episodi degli AperiTristi  per  quanti vorranno godersi un’ora di leggerezza, teatro e musica sorseggiando freschi drink del Sottopalco, 20 incontri tra artisti e pubblico e più di 50 presentazioni di Libri.

Inoltre 12 appuntamenti con BellINItango,  un progetto nato dalla collaborazione tra il Teatro Bellini e Fertango con lo scopo di creare un connubio tra danza, musica ed arte, con degli appuntamenti speciali dove   il foyer si trasformerà  in una Milonga.

Sarà dunque una stagione “fertile”, ricca di incontri, fatta di combinazioni fra linguaggi diversi, in sale e spazi che convivono sotto lo stesso tetto.

Con in numeri offerti  e la qualità degli eventi la Nuova Stagione Teatrale del Bellini ha inaugurato una “Stagione in Carne ed Ossa”.

Stagione 2016/2017 – Per info  e abbonamenti:

Presso il  Botteghino del Teatro Bellini

Oppure

Presso le rivendite autorizzate www.azzurroservice.net/mappa-punti-vendita

Per le scuole e gruppi organizzati: promozione@teatrobellini.it

 Teatro Bellini Quadri sugli Spalti

Un po’ di storia :

Il Teatro Bellini è tra i Teatri più antichi della città di Napoli (1864).

La sua struttura è a ferro di cavallo. Un incendio devastante lo distrusse dopo pochi anni, ma fu ricostruito in tutto il suo splendore, ancora oggi è possibile ammirare gli affreschi che lo decorano. Ma il teatro non è stato sempre fortunato, dopo l’incendio e un inizio di ripresa dove spettacoli di prosa e musicali su susseguivano con successo, piano piano ebbe il suo declino, fin quando nel secondo dopoguerra fu declassato a sala cinematografica per poi essere chiuso definitivamente negli anni 70.

Fu il maestro Tato Russo che innamoratosi di questo gigante abbandonato lo risvegliò a nuova vita nel 1986.

Oggi il teatro è gestito magistralmente dai figli del maestro che sono riusciti a fondere in un unico luogo varie tipologie di arte passando da programmazioni di spettacolo del circuito “OFF” laboratori per bambini, presentazioni di libri, e nel sottopalco si può ascoltare musica dal vivo e assistere a svariati “vernissage”.

Scritto da Luciana Pasqualetti e Giovanna De Micco

Please follow and like us:

Biografia Giovanna

Avatar

Check Also

Se il pubblico non va a teatro..il teatro va a casa del pubblico.

Tempi bui per gli appassionati di teatro. Ma anche se, come stabilito dalle ultime misure …