RENATO CAROSONE “UN AMERICANO A NAPOLI”

Renato Carosone ( Carusone all’anagrafe) nacque il 3 gennaio 1920 a Napoli, in vico dei Tornieri, a due passi da piazza del Mercato

È  stato tra i  grandi cantautori, musicisti e compositori del nostro secolo.
 Si diplomo’ in pianoforte, dopo poco parti’ e si arruolo’ per andare a combattete durante la seconda guerra mondiale. Una vota tornato in Italia  si trasferì a Roma dove ottenne un buon riscontro nel mondo della musica leggera.
Nel ’49 dà vita il Trio Carosone, gruppo musicale che inaugura lo Shaker Club di Napoli.
E’ negli anni ’50 pero’ che raggiunge la vera notorietà; il suo primo successo commerciale fu Maruzzella, seguito da: O suspiro, Torero, O sarracino e Caravan Petrol che ben presto conquistarono le classifiche europee e nordamericane.

Il gruppo di Carosone dopo l’ Europa,si esibì  anche a Cuba e a  New York.
Nel ’60 l’artista si ritira improvvisamente dalle scene per poi sempre improvvisamente farvi ritorno15 anni dopo: il concerto  fu ripreso dalla televisione e Carosone  ancora una volta scalo’ le vette del successo conTu vuò fa l’americano.

Nel ’82 partecipa a show e trasmissioni televisive.

Il 22 marzo 1993  fu colpito da aneurisma cerebrale e venne ricoverato d’urgenza nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale romano San Camillo, dove fu sottoposto a un faticoso intervento, la sua forte fibra gli consentì di superare la malattia e di continuare a dedicarsi alla musica.
Il 12 gennaio 1995, in occasione del suo settantacinquesimo compleanno, la Rai organizzò uno spettacolo al Teatro Mercadante intitolato Tu vuò fà l’americano – Un ragazzo e un pianoforte. La serata d’onore fu condotta da Alba Parietti.
Il 26 ottobre 1996 Carosone ricevette a Sanremo il Premio Tenco, in occasione della festa di Capodanno del 1998, diede il suo ultimo concerto in Piazza del Plebiscito a Napoli, alla presenza di duecentomila persone.

Nel 2000 Carosone, già sofferente di enfisema, pubblicò la propria autobiografia, Un americano a Napoli, scritta in collaborazione con il giornalista Federico Vacalebre. Nello stesso anno incise in duo con Tonino Carotone una nuova versione di Tu vuò fà l’americano.  Fu l’ultimo brano da lui inciso prima di morire.

Morirà a Roma nel 2001

 

Please follow and like us:

Biografia Luciana Pasqualetti

Luciana Pasqualetti
Fiorentina di nascita ma napoletana con il cuore. Appassionata di cucina, storie e racconti su Napoli. Entusiasta per tutto ciò che è antico, non disdegnando il nuovo. Ama la puntualità e non sopporta l'approssimazione.

Check Also

Nasceva oggi: Luigi Capuano, un figlio di Napoli dalla guerra a Sandokan in una sola vita

Dal 1904 al 1979: un percorso che ha visto cambiare il mondo. Nella storia e …