giovedì , 20 Febbraio 2020

Christian Capriello

Christian Capriello
Christian Capriello, 42anni. Ingegnere, scrittore, risiede stabilmente nella dimensione del Sogno. Sposato, un bimbo di 2 anni. Scrivere è una sua passione. Minaccia stabilmente di non smettere di coltivarla. Come per la a poesia e il cinema americano.

PARASITE: La suprema arte di arrangiarsi, la mai sopita ambizione del riposizionarsi

Il film ha ottenuto 6 candidature e vinto 3 Premi Oscar. È stato premiato al Festival di Cannes. Poi, 3 candidature e vinto un premio …

Read More »

BIRDS OF PREY E LA FANTASMAGORICA RINASCITA DI HARLEY QUINN: la riscossa del dolore, la tenacia figlia della paura

La bizzarra para-eroina dei Suicide-Squad al suo primo film dedicato. E la curiosità intorno questa pellicola era piuttosto alta. Il Joker molla Harley Quinn (Margot …

Read More »

DOLITTLE: La magia dell’avventura, la grazia della solitudine

Ogni tanto ci vuole poter recensire un film dai contenuti un po’ più sereni. E se l’interprete è Robert Downey Junior, rassicurante quanto geniale figura …

Read More »

RICHARD JEWELL: La verità come fardello e non come risorsa

Ritengo assai stimolante recensire film tratti da storie vere, laddove uno dei banchi di prova più efficaci è rappresentato dalla sua adeguatezza rispetto al reale. …

Read More »

PICCOLE DONNE: La birbante voglia di rivisitazione della letteratura immortale

Il classicissimo di Louisa May Alcott nuovamente in auge, con una rivisitazione lieve dell’impianto narrativo per allinearsi un po’ all’attualità. La scelta è stata quella …

Read More »

HAMMAMET: La parabola del potere appassito di un uomo politico d’altri tempi

Mi sono sempre chiesto come mai la delicata tematica non fosse ancora stata trasposta in una pellicola cinematografica, ed eccoci qua. Gianni Amelio rivisita le …

Read More »

TOLO TOLO: L’irragionevolezza dell’etica di comodo e la pragmatica ironia

Come al solito, anche questa volta, a promozionare in maniera efficace il furbissimo Checco Zalone, ci hanno pensato più gli intellettualoidi bipartisan che il suo …

Read More »

IL PRIMO NATALE: La semplicità, prima di tutto

Primo Natale al cinema per l’ormai celebre duo siciliano, e con discreti risultati. Ficarra e Picone avevano la necessità di pervenire al giusto equilibro narrativo …

Read More »

PINOCCHIO: Se le opere d’arte hanno sempre le gambe lunghe

Matteo Garrone non ne dimentica nessuno. Rispetto al romanzo d’origine del Maestro Collodi – roba così genuina, pionieristica e indimenticabile, da far accapponare la pelle …

Read More »

CENA CON DELITTO: Quando del fatto che il giallo piaccia non se ne fa mistero

Signore e signori, ecco a voi un bel “Murder Mistery”, condotto da un cast super e visibilmente motivato, laddove gli attori, nei rispettivi ruoli, ci …

Read More »